Tartufi al cocco e ricotta (simil Raffaello)

Letto 23991 volte.

Oggi è il compleanno di uno dei miei capi e ci saluta una stagista che tornerà in Belgio. Ieri sera ho deciso alloradi preparare queste palline di cocco simili ai cioccolatini Raffaello, dei tartufi alla ricotta e cocco, molto molto facili da fare, ci vuole solo un po’ di tempo da dedicarci.

bonbon-cocco-raffaello_01

Questi tartufi, prevedendo la ricotta al posto della panna, risultano golosi ma con meno grassi, che male non fa 😉

Aggiornamento 05/06/2011: Aggiungo anche la versione per bambini dei tartufi alla ricotta e cocco, senza liquore e mandorle intera dentro: un’idea dolce e divertente per una festa estiva tra bambini (saranno alla festa della mia nipotina duenne!).Ingredienti: 300 gr. di ricotta di mucca, 300 gr. di farina di cocco, 250 gr. di zucchero, 2 cucchiai di maraschino, mandorle sgusciate intere, farina di cocco per decorare.

In una terrina unire tutti gli ingredienti, escluse le mandorle e la farina di cocco per decorare, e mescolare bene. Aggiungere altra farina di cocco se l’impasto risulta troppo morbido, 1 cucchiaio per volta per non eccedere nelle dosi. Dare forma ai tartufi bagnandosi prima le mani in modo che l’impasto non si attacchi (bagnarsi di nuovo le mani prima di ogni tartufo da modellare). Prendere un po’ di impasto e con le mani dargli la forma di una pallina, inserire nella pallina una mandorle intera e passarla nelle scaglie di cocco messe su un piatto e mettere la pallina ottenuta in un pirottino, e così via fino a terminare l’impasto. Tenere i tartufi ottenuti in frigo almeno una notte per farli rassodare.

bonbon-cocco-raffaello_02

Tartufi alla ricotta e al cocco (versione bambini):

Ingredienti: 300 gr. di ricotta di mucca, 300 gr. di farina di cocco, 250 gr. di zucchero, la buccia grattata di un limone bio, un po’ di farina di cocco per decorare.
In una terrina unire tutti gli ingredienti e mescolare bene. Aggiungere altra farina di cocco se l’impasto risulta troppo morbido, 1 cucchiaio per volta per non eccedere nelle dosi. Dare forma ai tartufi bagnandosi prima le mani in modo che l’impasto non si attacchi (bagnarsi di nuovo le mani prima di ogni tartufo da modellare). Prendere un po’ di impasto e con le mani dargli la forma di una pallina, passare nelle scaglie di cocco messe su un piatto e mettere la pallina ottenuta in un pirottino, e così via fino a terminare l’impasto. Tenere i tartufi ottenuti in frigo almeno una notte per farli rassodare.

Tags: , , ,

Commenti


  1. Sììì che belle!

    Tanti anni fa le feci anch’io, ma alla fine le rotolai nel cacao amaro!

    Commento by nonsologeomangio

  2. geo: anche io volevo farli con la variante cacao ma nell’impasto, soloc he in ufficio c’è un collega a cui non piace il cioccolato! bella idea rotolarli sul cacao sempre brava la Fa’;)

    clamor: grazie;)

    carlitos: vai con le palline di cocco! poi fammi sapere. Se ti va prova anche la varinate con il cacao che dice geomangio o che dico io, così ci saprai dire anche di quella

    Commento by FrancescaV

  3. india: allora ti aspetto:)

    tulip: che ricetta è? sempre con il cocco? Grazie per il complimento sulla foto. Riguardandole non sono in verità molto soddisfatta rispetto a quello che avevo in mente, però andavo di corsa;)

    Commento by FrancescaV

  4. mentre tu commentavi da me io commentavo da te:)

    le mangeremo dopo pranzo immagino.

    Comunque a casa ne ho un altro po’, interessa’;)

    Commento by FrancescaV

  5. Che belli (devono esser buonissimi) e bella anche la presentazione… Capo e stagista fortunati!! 🙂

    Commento by utente anonimo

  6. Avevo giusto-giusto un sacchetto di farina di cocco e non sapevo che farne…

    🙂

    Commento by carlitos_rojos

  7. hanno l’aria di essere buoni….ho un grosso interesse per la cucina, mi rivedrai prsto fra le pagine del tuo blog…ciao

    Commento by india03

  8. Ho anche io una ricetta per fare dei piccoli tartufini…. mi hai fatto venire una voglia….

    la foto è proprio bella!!

    Tulip

    Commento by utente anonimo

  9. Ciao, allora…”stanno piacendo” queste belle palline ai tuoi colleghi?…altrimenti passo io!!

    Un bacio e buon weekend!S.

    Commento by utente anonimo

  10. Buoniiiiiiiiiiiii… questa me la sono copiata…

    Ciao.

    Commento by utente anonimo

  11. Ti sono venute veramente bene!! :))

    Commento by utente anonimo

  12. dolciricette: grazie!

    orchidea: falli e mi dirai

    Commento by FrancescaV

  13. Io non sono stagista, ma queste “palline” le mangerei lo stesso!!

    🙂

    Besos

    Sandra

    Commento by utente anonimo

  14. no, la mia ricettà è un pò diversa… prevede il cocco solo come guarnizione…..

    però uno ne tirava un altro…. una vera droga…

    devo prprio rispolverare la ricetta!

    Tulip

    Commento by utente anonimo

  15. tulip: allora buona ricerca

    sandra: e anche la stagista se le è mangiate!;)

    essenza: grazie:)

    Commento by FrancescaV

  16. Sono molto invitanti! Complimenti, ottima la ricotta con il cocco!

    Commento by utente anonimo

  17. cara Franc, grazie della visitina… proprio in questi giorni ho ritrovato il pacchetto vuoto del caff° di santeustachio, che infine ho buttato, chiedendomi chissà quando andrò a gustare l’altro caffò che mi diceva Franc…

    la domanda è ancora senza risposta, ma non dispero!

    🙂 ghat

    Commento by cfc

  18. Stavo giusto cercando una ricettina che mi togliesse la voglia di cocco senza essere troppo pesante e calorica: ottimo l’abbinamento con la ricotta! Complimenti per il tuo blog, è pieno di spunti interessanti!

    Commento by utente anonimo

  19. ghat: se ti fa piacere te ne posso mandare un assaggio dell’altro caffè, fammi sapere:)

    bottepiccola: ti ringrazio e benvenuta:)

    Commento by FrancescaV

  20. carina l’idea della festa! allora mi preparo al tour de force coccoso?

    Grazie dei complineit che fanno sempre piacere:)

    Commento by FrancescaV

  21. Il mio blog ha organizzato una festa per il 30 settembre. Non è che ce ne mandi qualche chilo?

    Anzi, vienici proprio, alla festa e porta varie tue ricette 🙂

    Scherzi a parte (ma non troppo), complimenti. Non sono per i dolci, ma questi attraggono.

    Commento by fradefra

  22. carina e divertente questa iniziativa, devo solo decidere di venire su a Milano;)

    ti farò sapere, cmq se verrò porterò il tris di cocco SLURP;)

    Commento by FrancescaV

  23. @Francesca

    La festa è open a tutti i visitori di maisazi, quindi anche a te 🙂

    Anzi, la presenza di altri blogger sarebbe molto gradita. Se ti va di venire, sola con un qualcuno,

    Commento by fradefra

  24. @Francesca

    La festa è open a tutti i visitori di maisazi, quindi anche a te 🙂

    Anzi, la presenza di altri blogger sarebbe molto gradita. Se ti va di venire, sola con un qualcuno, trovi le informazioni su Maisazi party 2006. Trovi anche i riferimenti per annunciarti e partecipare alla gara della candela più bella.

    Niente di formale, tutto è all’impronta del divertimento. Se porti il cocco, sei dispensata dal portare la bottiglia di vino 😀

    Tra qualche giorno, inoltre, pubblico un post che da tutti i dettagli del candle trophy.

    Commento by fradefra

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2