La ricetta del pan di spagna

Letto 10617 volte.

Voglia di un dolce bello alto, da farcire magari con un crema o la panna, impreziosito da frutti di bosco. Intanto comincio a preparare il pan di spagna, e seguendo le perfette indicazioni di gennarino sulla preparazione del pan di spagna mi riesce alla prima botta! Qui entra in gioco sicuramente la fortuna del principiante, ma soprattutto gli anni trascorsi a guardare mia nonna in cucina che lo preparava, quella sì che è stata vera scuola.

pan_di_spagna

Riporto della ricetta del pan di spagna dosi e indicazioni per comodità.
E se volete farcirlo, con la crema pasticcera non sbagliate mai 😉

Ingredienti per un pan di spagna (diametro di circa 24 cm.):
6 uova, 180 gr di zucchero, 75 gr di farina, 75 gr di fecola, un pizzico di sale.

Aprire in una ciotola le uova intere e aggiungere un pizzico di sale. Frullare a lungo con uno sbattitore a frusta le uova e lo zucchero (almeno 15 min.)fino a quando il composto sia bello gonfio, spumoso e di colore giallo chiaro. Per verificare che il composto è pronto sollevare le fruste e lasciare cadere un po’ di composto sull’impasto montato: è pronto se il filo di pasta “scrive”. Mescolare a parte in un’altra ciotola la farina e la fecola, poi aggiungerle al composto di uova a zucchero versandole a pioggia da un setaccio. Mescolarle delicatamente con un cucchiaio di legno, in modo che si incorpori al composto senza smontarlo. Imburrate molto bene e infarinate uno stampo tondo del diametro di circa 24 cm., versate l’impasto al centro dello stampo e livellarlo dando dei piccoli colpi alla lati della teglia poggiata su un tavolo. Infornare a forno già caldo a 150° per circa 40 min.

Sempre su gennarino ci sono spiegate molte piccole accortezze che aiutano nella preparazione del pan di spagna, ve le riassumo:

Segreti, trucchi e accorgimenti per un pan di spagna ben riuscito:

– il pan di spagna ha bisogno che le uova e lo zucchero vengano lavorate molto per far incorporare al composto l’aria necessaria a far alzare in cottura il pan di spagna, senza lievito!
– è importante che la farina venga fatta scendere da un setaccio in modo che non ci siano grumi. Poi si mescola al composto gonfio di uova e zucchero con movimenti rapidi e delicati, dal basso verso l’alto, con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non smontare l’impasto.
– in cottura il forno non deve MAI essere aperto, pena lo sgonfiarsi del pan di spagna. Prima di sfornare la torta, quando i bordi appaiono ben staccati dai bordi dello stampo (i lati cuocino prima dell’interno), verificarne il grado di cottura con uno stecchino infilato al centro della torta: se esce fuori asciutto, senza la minima traccia di pasta cruda, il pan di spagna è cotto.

– quando il pan di spagna è cotto non tiratelo fuori dal forno subito ma lasciatelo nel forno spento per una decina di minuti in modo che possa raffreddarsi gradatamente. Trascorso questo tempo, toglierla dallo stampo e metterlo a raffreddare su una gratella.

Cosa ci ho fatto con questo bellissimo pan di spagna? La zuppa inglese con more e lamponi! Buonissima 🙂

Tags: ,

Commenti

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2