Pane di kamut ai 5 pepi

Letto 12501 volte.

La domenica e’ il giorno ideale per dedicarsi al pane: una giornata intera davanti, tempi allungati, voglia di casa ed intimita’. Certo, poi io oltre a questo mi sono messa anche a trapiantare 7 piante in altrettanti nuovi vasi piu’ grandi perchè ormai sono molto cresciute, quindi i tempi piu’ rilassati si sono per forza accorciati :-).
La ricetta di questo pane viene da un numero autunnale di Sale&Pepe, io l’ho modificata. Nella rivista era ai 3 pepi, mentre io vi ho messo una miscela di 5 pepi trovata da Castroni, che si chiama ‘le 5 bacche alla creola’. Nella ricetta originale c’erano anche come ingredienti un po’ di burro e mezzo bicchieri di latte che ho omesso.

Ingredienti x 1 pagnotta: 400 gr. di farina integrale di kamut, 100 gr. di farina manitoba, circa 200 dl. di acqua tiepida, 7 gr. di lievito secco (o 25 gr. di lievito di birra), 1/2 bicchiere di acqua tiepida, 1/2 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaio delle 5 bacche alla creola (pepe nero, bianco, verde, rosa, di jamaica).

Far sciogliere il lievito secco nel 1/2 bicchiere di acqua tiepida con il miele, per circa 10 min. Il lievito attivandosi formerà una schiumetta. Setacciare le farine con il sale, incorporare il 1/2 bicchiere d’acqua con il lievito e poco alla volta l’altra acqua amalgamando. Impastare fino ad ottenere una palla elastica e non appiccicosa. Metterla in una ciotola, coprirla con un telo e metterla nel forno spento chiuso oppure in una zona della casa calda e senza spifferi. Far lievitare fino al raddoppio. Reimpastare incorporando la miscela di pepi, formare una pagnotta e con il coltello farvi sopra dei tagli obliqui (anche meno profondi di quelli che ho fatto io). Infornare a 220 gradi a forno caldo per 10 min., in modo che si scurisca la parte superiore e si formi la crosta, e per altri 30 min. alla temperatura a 180 gradi.
Ieri l’impasto l’ho fatto lievitare per circa 3 ore, ma sarebbe servito più tempo, infatti la mollica non risulta alveolata, ma troppo compatta.
Mangerete un buon pane dal sapore fragrante e piacevolmente piccantino 😛

Pane di kamut ai 5 pepi

Vi lascio con 2 tipi di pane che ho letto la settimana scorsa le cui ricette mi sono piaciute molto e che proverò sicuramente:
il Pan de queso di Adina e i Libum di ComidadeMama.

Commenti


  1. Francesca, I love your bread, so beautiful!!! This recipe is very interesting, I have 4 pepi (di jamaica is missing), but still like to try it!

    Commento by gattina

  2. L’aspetto è meraviglioso. E la mollica così compatta… ideale per spalmarla con qualcosina di sfizioso!!
    🙂

    Commento by Michela

  3. Fantastico questo pane! Se ti interessa ho messo la ricetta del cheesecake.

    Commento by Adrenalina

  4. Allora dici che sarebbe meglio farlo lievitare quanto? 4 ore? 3 ore e mezzo?
    IO provo e ti farò sapere. Grazie!

    Commento by violacciocca

  5. gattina: also with 4 peppers is very good, try it. Kisses

    michela: bella idea Michela!

    adrenalina: grazie

    violacciocca: il pane deve raddoppiare, ame sembrava raddoppiatto ma invece andava lasciato ancora un po’ a lievitare. Regolati tu, cmq 4 ore dovrebbero bastare.

    Commento by Francescav

  6. Noi non ce l’abbiamo Castroni 🙁
    Ogni volta che vengo a Roma faccio incetta di tutto quel che posso!! 🙂

    Commento by wookie

  7. Ciao!!!

    Va tutto liscio come l’olio con i tuoi feed…

    forse all’inizio erano solo un pò timidi!!!

    ;;)

    Commento by Tulip

  8. Ciao, una curiosità… hai usato la macchina per il pane?
    mi piacerebbe molto preparare il pane nel w-e ma è un’altra delle cose che mi spaventano un po’…
    ciao
    franci

    Commento by franci

  9. wookie: avrete qualche sostituto dai 🙂

    tulip: bene!

    franci: no, la macchina per il pane la uso molto poco. Buttati, anche io sono ancora in fase di rodaggio ma e’ proprio gratificante farlo, soprattutto a mano.

    Commento by Francescav

  10. che bello questo pane!
    non so perché, ma pensavo che la farina di kamut fosse difficile da lavorare,
    e così il pacchetto é stato dimenticato nella credenza.
    Questa ricetta è l’occasione giusta per provarla.

    Commento by Isabilla

  11. senti, ma questo pane sembra davvero ottimo! stai diventando sempre più brava, i pani ti vengono bene davvero! …grazie per la citazione… sono commossa! 🙂

    Commento by adina

  12. Francesca! Che piacevole sorpresa vedere il tuo commento sul mio blog… grazie mille!
    Questo pane mi intriga moltissimo, una mia amica mi parla sempre di questa farina kamut perchè ha scoperto da poco di essere intollerante al glutine, ma io non ho ancora potuto ‘deliziarla’ con nessuna ricetta a tema perchè quelle viste finora non mi ispiravano, cosa che invece fa decisamente questo pane… il pepe rosa mi piace un sacco soprattutto sulle carni!
    Non conosco però quello di Jamaica, mi dovrò attrezzare al più presto…
    Un abbraccio,
    Ali

    Commento by Vaniglia

  13. bellissimo il tuo pane!!!! Devo provarlo e devo cercare il pepe giamaicano (pimento) per i mititei rumeni (sono delle polpettine che vanno cotte al BBQ) e questa miscela ai pepi mi ispira molto.

    Tornando al libum, l’ho fatto ieri seguendo anche la ricetta di Catone, con la farina di farro e la ricotta di pecora e poi ho usato al posto della scamorza affumicata della ricotta affumicata sempre seguendo la ricetta come proporzioni. Li ho tagliati con lo stampo rotondo più piccolo che avevo e sono diventati buoni. Tu li provi al farro o bianchi?

    Commento by comidademama

  14. isabilla: la farina di kamut è molto facile da lavorare, non è ‘dura’ come quella integrale. Ci si possono fare anche i biscotti 🙂

    adina: grazie a te!

    vaniglia: ho letto che c’è una diatriba aperta sul fatto che la farina di kamut sia adatta per i celiachi, quindi è meglio che ti informati prima. Come dicevo ad Isabilla, oltre al pane con il kamut ci si possono fare anche i biscotti. Vedi tu 🙂

    comida: se mi scrivi per email dove posso mandarti questa miscela di pepi te la spedisco volentieri. Uhmm interessanti queste polpettine, me ne devi parlare di più!
    Per il libum accetto molto volentieri. Mi indichi la ricetta che dovrò seguire?

    Commento by Francescav

  15. la stessa che vedi sul blog, se vedi gli ingredienti hanno a fianco l’alternativa, ossia il farro e le due ricotte. tale e quale.

    Commento by comidademama

  16. non tipreoccupare cercherò il pepe e la miscela, nel caso non lamtrovassi te lo chiederò, grazie per la gentilezza!

    Commento by comidademama

  17. Bella anche l’idea dei biscotti, la proverò!
    Eh, ho letto anch’io su vari siti che la diatriba tra convinti e non convinti che la farina integrale di kamut sia adatta per i celiachi, ma il suo medico gliel’ha vivamente consigliata e finora pare funzionare… vatte a fidà!
    Ciao e grazie,
    Ali

    Commento by Vaniglia

  18. comida: ora mi copia la ricetta e ti farò sapere. Per i pepi basta che fai un fischio 😉

    vaniglia: credo che la reazione sia soggettiva, bene quindi per la tua amica, perchè la farina integrale di kamut è veramente buona e profumata.

    Commento by Francescav

  19. La descrizione della tua domenica me la immagino in un disegno dalle tinte pastello: i vasi di fiori, la terra, l’odore di pane che si spande. Atmosfera magica, persa nel tempo. I libum incuriosiscono molto anche me.
    Un bacio

    Commento by Kja

  20. Kja, bella tua descrizione della mia domenica: la terra ce nìera, tanta, sul tavola della sala, i fiori no perchè erano piante grasse ormai molto cresciute e chicas e palmette, l’odore ce n’era, tanto. Grazie di averla condivisa con l’immaginazione. sui libum avrai presto notizie, intanto puoi guardare quelli di Comida. Ciao!

    Commento by Francescav

  21. Carissima,
    mi piacerebbe assaggiare questo pane!
    A parte il fattore estetico, non faccio che immaginare l’aroma che si è sparso per la casa mentre lo preparavi!
    Il pane caldo e appena sfornato è la mia passione!
    Baci

    Commento by Saffron

  22. Buonissimo il pane di kamut con quel suo gusto intenso, ha un po’ il sapore del pane di una volta!
    Brava Francesca, ci sai proprio fare…
    complimenti


  23. saffron: una volta perchè non facciamo il pane insieme?

    maiale ubriaco: grazie!

    Commento by Francescav

  24. Eccomi qua cara Francesca che ho appena assaggiato il pane di kamut, cui mi sono dedicata oggi pomeriggio. E’ ottimo! Il consiglio di farlo livitare di più (io l’ho lasciato 3 ore e 3 quarti) era giusto. Pur avendo Castroni a portata di mano, non ho potuto mettere i 5 pepi perchè la gastrite non me lo consente. Comunque ottimo. Grazie. Domenica prossima il pan de queso. ciao

    Commento by violacciocca

  25. violacciocca: mi fa proprio piacere che sia ricetta che consilgi ti abbiano fatto fare un buon pane. Bene:-) Alla prossima ricetta allora

    Commento by Francescav

  26. Ho appena impastato per il pane (è la prima volta che uso la farina di kamut) il miele nn l’ho messo nel lievito sarà la stessa cosa?
    Speriamo bene …..
    Metterò questo sito tra i preferiti :-))))

    Commento by Pat

  27. Grazie Pat di avermi avvisata in tempo reale! Lo zucchero nel lievito aiuta la fermentazione, ma dovrebbe andare bene lo stesso anche senza. Fammi sapere del risultato. Se sei interessata alla farina di kamut potrei peovare anche dei biscotti, che ne dici?

    Commento by Francescav

  28. Si grazie sarei interessata ai biscotti
    Magari dopo la cottura mi faccio risentire ciao 🙂

    Commento by Pat

  29. Ma quanto deve cuocere??

    Commento by Pat

  30. Il pane è molto buono, per essere la prima volta è andata più che bene 🙂

    Commento by Pat

  31. Che bello Pat, sono contenta che ti è piaciuto. Il sapore della farina di kamut a me piace molto, e l’abbinamento con i pepi che rendono l’impasto piccante secondo me sta benissimo. Brava!

    Commento by Francescav

  32. …io mi sono copincollata il tuo e mi riprometto di farlo stasera.

    secondo te con la mdp come viene? quasi quasi provo e ti faccio sapere!

    Commento by sunny

  33. 160! E fortuna che non ho avuto tempo di tradurre la ricetta del dolce con le pere che ti volevo mandare!!!

    Commento by Francesco

  34. 160! E fortuna che non ho avuto tempo di tradurre la ricetta del dolce con le pere che ti volevo mandare!!!

    PS: non capisco perche’ la prima volta il mio reply e’ andato a finire in un post con il pane 🙁

    Commento by Francesco

  35. ciao, io sn una new entry,ancora nn posso fare nussun commento, ma stò andando a preparare l’impasto, credo che dopo quello che tu hai detto, lo’ farò lievitare x benino, almeno, 5 h. dato che io nn amo molto il pepe, mettero’ delle noci. Credo che sara’ ugualmente buono. Il commento!!!!!!!tra qlc giorno, ciao ciao

    Commento by jasef joy

  36. Ecco, il pane stà lievitando. Ma, non avevo fato caso che i commenti sulla ricetta del pane, sono tutti dell’anno 2007, spero che ci sia qlcno che segua anche adesso, in questo anno, xkè dopo che avrò commentato la ricetta, di francesca, mi piacerebbe sapere se qcl di voi ha provato a farla come me, con le noci anzichè con il pepe, e se e’ piacciuta. Francesca mi piacerebbe sentire anche il tuo commento, un saluto ciaoooo, joy

    Commento by jasef joy

  37. ciao jasef joy qui c’è sempre qualcuno stai tranquillo 😉 Con le noci non ho provato, com’è venuto il pane di kamut alle noci? Se è venuto bene quasi quasi provo anch’io 🙂

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2