Lemon curd

Letto 15458 volte.

L’altro giorno sfogliavo il già citato ‘Cake Maison’ e mi sono soffermata su una ricetta di cake con la lemon curd, una classica ricetta inglese. Mi sono molto incuriosita, sia perchè da tempo volevo assaggiare la lemon curd, e sia perchè fino ad ora avevo visto altri tipi di dolci che proponevano come crema la lemon curd, ma mai un cake. Quindi il 25 aprile che era festa, mi sono messa in cucina a preparla, con la ricetta del libro citato. Io come al solito ho diminuito la quantità di zuccheri, da 200 a 150 gr., accentuando così il sapore asprigno dei limoni, che adoro. Se poi ti va prova anche la lemon curd con una ricetta più leggera, diciamo una ‘versione estiva’, e poi fammi sapere quale ti è piaciuta di più 😉

Ingredienti x 2 vasetti: buccia e succo di 2 grandi limoni di Amalfi (biologici), 150 gr. di zucchero, 90 gr. di burro, 3 uova, 2 cucchiani di maizena.

Ho grattuggiato la scorza dei limoni, facendo attenzione a non grattuggiare anche la parte bianca sotto la buccia che è amara. Ho spremuto i limoni e raccolto il succo. In un contenitore ho sbattuto le uova con lo zucchero, poi vi ho versato il succo di limone, la buccia grattuggiata e il burro a temperatura ambiente fatto a tocchetti. Ho amalgamato e messo sul fuoco a bagnomaria in una teglia con circa 4 cm. di acqua. La cosa importante nella cottura del lemon curd è quella di mantenere il fuoco sempre dolce, in modo che sia l’acqua e la crema non bollano mai. La cottura si è protatta per circa 40 min. A metà di questa ho aggiunto la maizena per aiutare l’addensamento della lemon curd. Si deve girare il composto che è sul fuoco frequentemente, sempre con un cucchiaio di legno. A fine cottura si lascia un po’ raffreddare e si versa poi in contenitori ermetici, per poter conservare la lemon curd in frigo, fino a 10 giorni. Proprio in questo momento ha finito la cottura il cake. Per il dolce vi rimando al prossimo post 🙂

Lemon curd

Tags:

Commenti


  1. sembra delizioso…..ma mi spieghi cosa é maizena, non l’ho trovata in nessun vocabolario.

    Commento by dolce vita

  2. Before I met my husband, I only liked lemon in drink. But my husband loves lemon curd, now I love it too! Will try your recipe soon!
    This photo is stunning!

    Commento by gattina

  3. Per aver dimenticato che l’avevi gia’ assaggiata la lemon curd, la mia non doveva essere un granche’ 🙂

    In effetti anche io avevo diminuito lo zucchero a 180 gr. ma forse era troppo burrosa per i tuoi gusti.

    Commento by Elisa

  4. Curiosa la tua foto Francesca, sembra un limone premuto dal quale esce la lemon curd.
    Io ho un ricetta di un crostata con la lemon curd che si chiama torta chiffon al limone, chiffon perchè è meringata,e sembra soffice come una nuvola bianca, è eccezionale anhe grazie al lemon curd. La devo rifare prima o poi, grazie per avermi rispolverato la memoria.
    Baci

    Commento by Ady

  5. ciao francesca!! grande ricetta questa, davvero! la devo proprio fare!! adoro i limoni. senti.. ma questi deliziosi bicchierini da dove vengono?? posso indovinare? 🙂 son davvero belli! buon we!

    Commento by adina

  6. Coucou Francesca
    grazie per questa magnifica ricetta.
    Je te souhaite un bon week end et un bon premier Mai.
    A presto.

    Commento by paola

  7. dolce vita: la maizena è amido di mais, un alimento senza glutine e insapore che aiuta ad addensare in poco tempo salse, creme e condimenti vari. Viene anche aggiunto negli impasti dei dolci per renderli più soffici. Ciao!

    gattina: Ok! Thanks Gattina. Baci 🙂

    elisa: uh l’avevo proprio dimenticato. Diciamo allora che questa è stata la prima volta in cui ho assaggiato la lemon curd sola, e non in una preparazione.

    ady: che bella osservazione che hai fatto sulla foto, interessante, non ci avevo pensato. Perchè non la rifai questa crostata, sembra golosissima. Mi incuriosisce la ricetta, come al solito 😉

    adina: Sabre ha colipto ancora! Ma te l’ho detto che poi questi stessi bicchierini li ho trovati nel Marais ad 1/4 del prezzo? Ora ho imparato: la prossima volta da Sabre comprerò le posate, bicchierini & co. invece nel Marais. Provala è buonissima 😛 Buon finesettimana anche a te.

    paola: prego! Un buon finesettimana lungo anche a te. Ciao!

    Commento by Francescav

  8. Il lemon curd è tanto buono. Si puo mangiare solo cosi o meso sul fondo d’una crotata prima delle fragole o lamponi. E molto delicioso anché con les crespelle…
    Buona doménica.

    Commento by mamina

  9. ciao francesca!!! sono tronata a casa! che bello, sono passata per farti un saluto e vedo pubblicata una delle mie creme preferite! mi sa che proverò a farla con i limoni della costiera che mi sono portata a milano! baci!


  10. ciao cara Franscesca

    anche qui siamo pazzi per il lemon curd, mia mamma e mio papà hanno imparato entrambi!
    io seguo la ricetta di un’amica di fiordizucca e la maizena non mi serve
    http://fiordizucca.blogspot.com/2006/12/crostata-con-lemon-curd-e-fragole.html

    la mia raspa della microplane (zester) si presta benisimo per ridurre in lamelle finissime la buccia più in superficie dei limoni. La mia amica sara che abita a Palma de Mallorca usa i suoi meravigliosi limoni e viene una delizia. Prova anche la versione che ti ho segnalato, ci sono 10.000 ricette del lemoncurd differenti, ha ragione “cinservareinfrigo”. Abbracci
    COmidademama

    Commento by comidademama

  11. mamina: hai ragione, è buono anche in queste preparazioni che consigli slurp! Buon primo maggio.

    apprendista: sei tornata! grazie di essere passata a salutarmi, mi fa molto piacere. E con i limoni della costiera non puoi non provare questa lemon curd! un bacio e poi mi devi raccontare.

    comida: ciao cara Elena! La maizena è stata una mia aggiunta per accellerare l’addensamento, si può tranquillamente omettere. Io preferisco la mia di ricetta, perchè ci sono meno burro e meno uova. Ma son gusti, come sempre. Prova la mia e poi dimmi. Ma che cos’è questa zester? Mi hai incuriosita! E’ che il sapore asprigno del limone è veramente buono 😛 Un abbraccio anche a te ciao!

    Commento by Francescav

  12. io non amo invece il gusto della maizena
    devo dire che il punto critico del lemon curd è il sentore di uovo quindi proverò con entusiasmo la tua versione, alla ricerca del lemon curd perfetto
    voglio provare con le uova pastorizzate.
    L’organizzazione incalza, sto impazzendo dietro le lieste delle spese, sogno stinchi di vitello che mi ballano intorno
    finirà? certo, finirà proprio nel giorno del mio compleanno, il 24 maggio
    grazie per il tuo caloroso tifo che mi fa compagnia e mi rallegra, sei molto cara

    Commento by comidademama

  13. ah, lo zester DEVI averlo

    http://microplaneintl.com/english/mpprocess.htm

    è una serie di utensili da cucina che amo moltissimo
    sono molto efficaci e anche belli a vedersi
    lo zester riduce in lamelline perfette i limoni, ma vedessi come va bene anche per lo zenzero fresco, la noce moscata e l’aglio!

    poi altri tipi di lame sono meravigliose per latri generi alimentari, come il formaggio

    non so dove vivi, non mi ricordo, mi sembra milano, vero? bene, cerca un bel negozio di utensili da cucina e vedrai che òlo troverai
    al limite chiedi al sito

    purtroppo la versione italiana ha alcuni link difettosi
    ma sono certa che troverai
    hanno un costo relativamente contenuto ma per noi amanti della cucina vale di certo il principio “pochi utensili, ma di eccellente qualità”, no?

    Commento by comidademama

  14. pensa chequando ho fatto il corso indivisuale di cucina regionale piemontese al il signor Yamamoto l’ha trovato così bello ed efficace che ci ha fatto gli occhi così tanto he gliel’ho regalato e lo usa tutti i giorni nel suo ristorante italiano a Himeji

    Commento by comidademama

  15. e se lodice uno chef giapponese…

    basta torno alle mie sudate carte

    Commento by comidademama

  16. ah ma allora lo so cos’è lo zester! Pensa che l’ho regalato a Natale ad un mio amico appassionato di cucina e a me no, dovrò rimediare presto! E io mi comprerò quello che suggerisci tu, con le lame interscambiabili. Sono d’accordissimo con te, pochi utensili ma eccellenti of course 🙂 Grazie per i tuoi commenti sempre precisi e pieni di spunti. Buone fatiche, tanto sarà un successo 🙂

    Commento by Francescav

  17. Bello!
    Mi piace sempre vedere diverse versioni delle ricette!!
    eppoi mi hai fatto venire voglia di rifarlo!!
    PS
    Ma lo sai che quelle tazze si trovano anche a Roma.
    In particolare le ho viste proprio ieri di tutti i colori, in un negozio del nuovo centro commerciale a aporta di nona!

    Baci

    Commento by Tulip

  18. Tulip un altro centro commerciale? Non ne sapevo nulla, ma sicuramente sarà lontano dal centro 🙁 Comunque grazie per la segnalazione. A forza di commentare il lemon curd mi è tornata la voglia anche a me 😉
    Un bacio e buon primo maggio. Ciao!

    Commento by Francescav

  19. Non ho mai assaggiato la lemon curd, che bel colore che ha!!!!
    Buon primo maggio.
    CIAO!

    Commento by dolceviola

  20. Hum, il lemon curd con gli ottimi limoni d’Amalfi deve essere “délicieux” 🙂 brava (e carino il bicchierino storto, mi piace!)
    buon primo maggio! ciao ciaooooooooooooo

    Commento by peggy

  21. dolceviola: è facilissima da fare, sono sicura che ne tireresti fuori una crostata buona delle tue. Ciao!

    peggy: era buonissima infatti slurp 😛 Bicchierino parigino 🙂 Ciaoo

    Commento by Francescav

  22. Franci sono sicura che ti piacerà 🙂 Aspetto un tuo riscontro. Ben tornata e buona giornata.

    Commento by Francescav

  23. Ciao! seguirò la tua ricetta… sono appena tornata dal mare dove ho raccolto chili di limoni da nostro alberello e pensavo proprio di preparare dei vasetti di lemon curd.
    ti farò sapere…
    un abbraccio!
    franci

    Commento by franci

  24. Pensi che si possa usare qualche altro addensante (senza rovinare la ricetta) in sostituzione della maizena?

    Commento by Sonia

  25. in realtà Sonia se si lascia sul fuoco un po’ di più l’addensante nemmeno serve. Comunque oltre alla maizena si può usare l’amido di mais.

    Commento by Francescav

  26. Ciao Francesca!
    Fantastica questa ricetta!
    La cercavo da un sacco di tempo, non vedo l’ora di provarla!!! 🙂

    Grazie!!!

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2