Libri di cucina francesi

Letto 7397 volte.

Potevo stare a Parigi e non andare in giro per librerie? No, proprio no, anche perchè per me stare del tempo tra gli scaffali e i ripiani di una libreria è cosa che faccio abitualmente anche a Roma, di norma almeno una volta a settimana, io e mio marito. Lui nei reparti che piacciono a lui, io in quelli che piacciono a me 🙂
E già nei miei giri parigini passati tappe fisse sono sempre state le librerie Gibert Joseph in Boulevard S.Michel e in Place S.Michel. E anche ieri nel tardo pomeriggio, dopo un bel giro a piedi nel quartiere del Marais, anche a cercare i posti consigliatimi da Kja mi sono soffermata tra i banchi che si trovano fuori queste librerie, dove poter trovare bellissimi libri, nuovi e dei più disparati argomenti, a prezzi scontati. Ho spulciato 3 posti così, con una buona ed ampia scelta di libri di gastronomia, fuori ad altrettante 3 librerie. Poi nell’ultima libreria di Boulevard S.Michel ho deciso anche di entrare, per farmi un’idea dei libri di cucina che potevano avere all’interno. Meraviglia!!! Un angolo di paradiso sotto forma di molti libri a tema, molto colorati e con bellissime foto, e a prezzi decisamente invitanti, e comunque per tutte le tasche. Dopo 10 minuti ero lì con un pacco di libri in mano! Perchè all’inizio prendo tutto quello che mi può interessare, e nell’ultimo giro finale faccio una cernita di quello che ho selezionato, giusto per non comprarmi metà libreria! Ma non pensiate che lo faccia solo per puro conto economico: è che se compro troppi libri di cucina tutti insieme non me li godo 😉
Allora, ecco quelli che ho messo nella busta della spesa ieri sera:

libri_cucina_piccola.jpg

Ho acquistato ‘Agar agar’ di una foodblogger francesce Clea che desideravo avere: è molto grazioso, con delle foto esteticamente impeccabili. Le ricette presentano l’agar agar, l’alga giapponese addensante, come ingrediente in comune. Sono flan, creme, mousse, gelées, terrine, gateaux, charlotte e confetture, tutte molto light e fantasiose. Sono sicura che piacerebbero molto a Mattop che si diletta con le gelatine.
Dopo aver visto i cake salati sul blog di Adina non ho resistito ed anch’io mi son presa ‘Cake Maison’.
Che ricette! Solo a leggerle mi vengono in mente mille modi da provare. E dopo aver fatto il plumcake salato che è piaciuto tanto, da qui potrò prendere 100 spunti diversi.
Poi mi son fatta catturare dalla copertina arancio di ‘Curry party’: il curry declinato in ogni tipo di pietanza. Agnello, pollo, oca, maiale, manzo, pesce, frutti di mare, legumi. Mio marito è un appassionato del curry, a me piace molto, potevo non acquistare questo libro? 😉
Passiamo al penultimo libro: ‘Soupes’. Per l’inverno, per la primavera, in estate e quando arriva l’autunno, io non posso fare a meno delle zuppe, che possono diventare vellutate o creme, che rendono colorata la tavola, piene di verdure. Io amo le zuppe!
Dulcis in fundo ‘Muffins’ (qui la s finale ci vuole perchè è il titolo del libro): una copertina tutta rosa confetto, con all’interno più di 80 ricette di muffin, uh! che foto e che voglia di provarle tutte.
Vi è piaciuto il primo giro in libreria a Parigi?

Tags: ,

Commenti


  1. mmmh! soupes sembra proprio invitante! Ma visto che sei là dovresti tornare con qualcosa sulle carni rosse,le cucinano in una maniera fantastica…

    Commento by franny

  2. a proposito, sono andata a dare un’occhiata al blog clea cusine, grazie della dritta è fantastico!

    Commento by franny

  3. Cara Francesca, care foodbloggers, vi siete messe daccordo? A rotazione state tutte convergendo a Parigi, parte 1 e torna l’altra, vi invidio moltissimo il mio lavoro per ora non mi permette di assentarmi e quindi devo aspettare le vacanze estive per vedere di tornare lì in quella citta’, l’unica citta’ straniera dove io mi senta veramente a casa. Sara’ perche’ a Parigi ho trascorso molte estati a studiare,e sara’ anche per tante altre cose, ma visto che ti ci trovi, goditela passeggia, visita musei, fai shopping, insomma fai tutto quello che faremmo noi adepte, ed ancora di piu’ e non dimenticare di scrivere e di farci vedere delle belle foto, le tue, così che possiamo sospirare sotto l’arco di Trionfo e mescolarci alla folla dei Grand Boulevards…………….
    Divertiti!!!

    Commento by Heidi

  4. In fondo la Tour Eiffel è un grande stuzzicadenti, no?

    Commento by waki

  5. kebello! Io invece dalla solare Madrid sono scesa verso la piovosissima (almeno in questi giorni) Bari: per la serie..Natale con i tuoi e Pasqua, pure. 😉
    kevvoglia ho pure io di tornare a Parigi! Mi ritrovo nella tua riflessione: anche per me ogni volta lì è un pò come la prima. Felices Pascuas!

    Commento by angie

  6. I libri che hai trovato sono molto invitanti (a proposito anch’io adoro le zuppe!), però non hai trovato anche qualcosa di più tradizionalmente francese?

    Commento by violacciocca

  7. Mi piacciono un sacco questi libri, e tra gli altri Agar Agar mi sembra una scelta bellissima 😉
    Dai proponi qualche ricettina con quella magica alghetta!
    Belli anche questi reportage, grazie per la condivisione delle tue esperienze e… ancora buona permanenza a Parigi… un giorno ci andrò anch’io

    Commento by Arame

  8. Ti sei data agli acquisti, eh?
    A Parigi c’ è anche la Librairie Gourmande, ci sono stata quest’estate.
    Baci

    Commento by Saffron

  9. Uuuuuh! questo post mi ha fatto venire in mente che, infilato in qualche scatolone della cantina, ho un libro di ricette acquistato a san pietroburgo! Appena mi trasferisco nella casa nuova (ovvero: recupero il contenuto dello scatolone inscatolato) mi armo di dizionario e pubblico anche io qualche ricettina!! I bliny con la carne erano buonissimi!!! SLURP, si si, riprendo in mano il dizionario e sfodero qualche chicca! 🙂
    Un bisou!

    Commento by wookie

  10. MERAVIGLIA DELLE MERAVIGLIE!!!
    a questo punto, appena torni a Roma, vogliamo una raffica di ricettine made in paris…
    bacioni
    franci

    Commento by franci

  11. Ciao Francesca, bellissime le copertine!!!!
    Ti saluto.

    Commento by dolceviola

  12. già abbondantemente rifornita di nuovi ricettari!!
    Ne avrai di nuove ricette da provare quando torni a Roma…se ti servono cavie!!!
    Buoni giri!!!

    Commento by Raffaella

  13. Adoro i ricettari e ne ho già molti, quando vado in francia finisco sempre per aggiungerne altri alla mia collezione, ne ho diversi della serie larousse de la cuisine che sono formidabili! Buon divertimento e a presto

    Commento by Marinella

  14. Grazie per questo reportage parigino, è un pò come se fossimo li con te 🙂
    un bacione e fai scorta nel pancino di croissant e macaron anche per noi :*

    Commento by Adrenalina

  15. Sono felice che i miei consigli ti siano utili! Un baciotto cara.
    Kja

    Commento by Kja

  16. franny: a me le carni rosse non piacciono 🙁 Sì, il blog di Clea è molto carino, le sue ricette sono veramente belle.

    heidi: hai ragione, l’ho detto anche io QUI pima di partire. Me la godrò un po’ anche per te 😉

    waki: ora non vedrò più la toure effeil con gli stessi occhi!!

    violacciocca: bhè le zuppe mi sembrano vadano forte qui in Francia. Di più tradizionale ci sono ricettari sulle quiche. Altro devo vedere meglio. Ti farò sapere.

    angie: sono sicura che anche a Bari tornerà il sole. Buona Pasqua con i tuoi 🙂

    arame: allora, l’agar agar a casa già ce l’ho, ora ho il libro di Clea, mi devo mettere a fare esperimenti quanto prima! E’ molto bello condividere anche per me.

    saffron: e questa libreria dov’è precisamente?

    wookie: sìsì, così mi fai conoscere ricette nuove.

    franci: io appena torni come prima cosa mi devo mettere a dieta! 😛

    dolceviola: sì ha ragione, sono tutte colorate, anche dentro. baci!

    raffaella: eh sì che mi servono, visto che il marito non ci sarà.

    marinella: questa serie che mi dici non l’ho vista per ora. In quale libreria la trovi?

    adrenalina: è vero, vi porto tutti un po’ con me, visto che questi giri li faccio da sola mentre il marito lavora.

    kja: mia cara, la tua guida è sempre nello zaino con me!

    Commento by Francescav

  17. Merci Francesca !!!!

    Commento by Clea

  18. Si trovano nelle librerie più grosse, sono della serie dei dizionari Larousse, sono volumi abbastanza spessi, io ho: Larousse de la cuisine, le petit larousse de la cuisine (sono diversi), les cuisines du monde, le peti larousse des vins. Sono illustrati e una vera miniera di idee, ma sono già più impegnativi come costo. E si trovano molte preparazioni passo a passo anche su preparazioni difficili da realizzare. Buon proseguimento!

    Commento by Marinella

  19. accc! niente carni rosse…. poco male, aspetto comunuqe con ansia tutto il resto!

    Commento by franny

  20. Che bella Parigi!
    In questo periodo sulla blogosfera francese di cucina il libro agar agar è ovunque, come ti sembra?
    Io preferisco i cake,…sono una golosa!!!
    un bacione

    Commento by lory

  21. la citta dei miei sogni e parigi e a me piace il libro soupes presto diventero uno chef ciao ciao

    Commento by francesco

  22. francesca mi potresti dire come poter acuistare il libro agar agar

    Commento by mariangela

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2