Olive rotte saporite

Letto 16636 volte.

La festa del Natale ricorda sempre la famiglia, come sentimento da condividere, in qualsiasi modo scegliamo di viverlo: con i propri cari,  soli con il partner e i figli, in casa propria o dai parenti, in qualche posto esotico, con gli amici, quello che conta è sentirsi amati come ‘in una famiglia’.

Olive rotte saporite

Anche quest’anno, per il secondo anno, la sera del 24 ho organizzato la cena da me. E questo mi farà vivere il mio di Natale, nella mia casa, nella mia famiglia, quella che io e Carlo formiamo. E per avvolgermi ancor di più in questa sensazione d’affetto, sulla mia tavola natalizia ci saranno anche le olive che prepara ogni anno mio papà, come da tradizione formiana (noi siamo di Formia 🙂 ).

La ricetta delle olive rotte saporite fatte in casa, come è giusto che sia in queste occasioni, è una ricetta ad occhio, molto facile da preparare, e con un risultato insuperabile, basta usare le olive nuove di ottima qualità.
Provate!

Ingredienti: olive nere, aglio, prezzemolo, olio e.v., buccia di arance.

Scegliere delle olive nere belle polpose, romperle con una pietra. Passarle in acqua calda molte volte fino a quando non si sara’ tolto il sapore amaro. Metterle in un contenitore e condirle con l’aglio tagliato a piccoli pezzi, prezzemolo tritato, un po’ d’olio e la buccia delle arance tagliata a pezzettini. Chiudere il contenitore e far riposare le olive per almeno tre giorni.

Consigli: Si possono aromatizzare aggiungendo anche semi di finocchio, io li adoro. Si possono gustare così come stuzzichino spezzafame, magari accompagnate con una fetta di pane casareccio. Oppure si possono invasare e farne dono, farete felici i vostri amici.
Le ho anche usate per insaporire il pesce, formidabili.
Saranno un ottimo aperitivo per Natale.

Questa ricetta parteciperà ad Aspettando Natale con FrancescaV 😉

Tags: , ,

Commenti


  1. è una bella idea per gli spizzichini natalizi, grazie!

    Commento by fiordisale

  2. Che buone! Poi son bellissime da vedere. Un aperitivo gustoso da proporre per le feste.
    A presto.
    sciopina

    Commento by sciopina

  3. Anche a me piacciono i semi di finocchio. Seguendo la ricetta di un tocco di zenzero metto bucce di limone, semi di coriandolo e aglio, anche con questa mistura le olive sono ottime e anche belle a vedersi.
    Motivo in più per presentare una scelta di olive con aromi diversi questo Natale!


  4. fiordisale: prego 🙂

    sciopina: sì ottime e versatili.

    comida: per me le olive insaporite sono sempre state così, e pensa che fino ad adesso non ho mai nemmeno pensate che potessero essere una ricetta! Con il finocchio son fenomenali, tutte da provare 😛

    Commento by FrancescaV

  5. io adoro i semi di finocchio, e anche la buccia d’arancia, veramente anche il coriandolo… 🙂 sto facendo prove tecniche di panettone, se mi viene qualcosa di buono te lo mando per aspettando natale, ciao


  6. Queste le proverò di sicuro per Natale! (^3^)
    Grazie per la ricetta Francesca!
    Un bacissimooo :****
    ciau (^o^)/

    Commento by Luinil

  7. Pensa che mia nonna non mette l’aglio ma dei bei “tocchi” di arance con tutta la buccia … mamma mia quanto sono buoneeeeee e quanto sono caloriche! Ma tanto è Natale solo ogni 12 mesi giusto?
    Marika

    Commento by Marika

  8. Mia madre faceva la olive secche e le aromatizzava con la buccia d’arancio. Mi piace l’idea di rompere le olive con una pietra. La foto fa veramene voglia di allungare un mano e prendere una manciata di olive.

    Commento by Simona

  9. Mi sto mangiando le unghie di mani e piedi per non poter provare la tua ricetta con le olive nuove. Quest’anno sono arrivato tardi e sono rimasto a corto di olive.
    Quasi quasi provo lo stesso usando le olive in salamoia dell’anno scorso ben sciacquate, saltando il passaggio dell’acqua calda.
    Pensi che vengano bene lo stesso?

    Commento by Piero

  10. Carissima, proverò a farle, il Gian adora le olive, e queste sembrano veramente buooone. Dovrò ricopiare la ricetta a mano, mi sa

    Commento by Nonna Papera

  11. Ma vieeeniiii!! Ci sono riuscita!! Ho copiato la ricetta sulla cartella dei preferiti!!

    Commento by Nonna Papera

  12. Io grande mangiatrice di olive ringrazio 🙂
    Ciao,
    Aiuolik

    Commento by Aiuolik

  13. Anche noi le mangiamo sempre a Natale … e poi a Capodanno! Con semi di finocchio e peperoncino. Le adoro. Manca poco e le potrò rimangiare 🙂 Un bacione

    Commento by Alex

  14. Buone le olive!!!
    2 domande:
    -Passarle in acqua calda vuol dire lessarle o tenerle in ammollo in acqua calda più giorni cambiandola di tanto in tanto?
    -Olive nere qualunque? vanno bene quelle che si usano da friggere?
    Se mi rispondi passo subito all’opera, ho giusto un pò di olive da utilizzare. Grazie

    Commento by Cannelle

  15. Oh my goodness, I can eat the entire bowl of this myself 🙂 Happy Holidays!

    Commento by Cynthia

  16. O come le chiama papà:le olive “accondite”!!!Vi assicuro che quando iniziate a mangiarle è molto difficile fermarsi!!!

    Commento by Raffaella

  17. WOW! Un piatto semplicissimo, ma sempre di grande effetto. Anche noi le mangiamo così, con la scorza d’arancia.

    Commento by Yari

  18. Grazie Francesca cara, per la tua partecipazione al Pranzo virtuale tra i blogger con le tue buonissime ricette!!
    Un abbraccio

    Grazia

    Commento by Grazia

  19. buone le olive rotte, le compro ogni volta che le trovo

    Commento by Elisabetta

  20. Sapori d’altri tempi che deliziano le tavole moderne natalizie e non.
    Sono sfiziosissime.
    Ciao

    Commento by lenny

  21. La buccia d’arancio e’ una novita’!

    Commento by Francesco

  22. Le olive come aperitivo non possono mancare! Grazie!

    Commento by Cookie

  23. Buongiorno Francesca 😉
    Volevo chiederti, ma dopo averle “rotte” con la pietra, bisogna denocciolarle?
    Noi usiamo “conciare” le olive nere, quelle piccole piccole, con alloro, buccia di limone o arancia, sale marino grosso e acqua. Ma queste sono diverse. Non le ho mai provate così e mi sembrano buonissime… iammi :p

    kus ^.^

    Commento by fabdo

  24. cannelle: non vanno nè cotte nell’acqua calda nè tenute in ammollo, ma sciacquate molto volte. On so cosa intendi per olive da friggere, ma vanno bene tutte le olive nere non già insaporite o trattate.

    fabdo: buongiorno a te 🙂 No, non bisogna denocciolarle, è lì lo sfizio: di mangiarle condite e già rotte, così il nocciolo va via quasi da solo. Baci.

    Commento by FrancescaV

  25. 😛
    buoneeeeeee…. adoro le olive!!!! me ne mandi un pò???? …. bacioni

    Commento by Sandra

  26. In genere a me le olive piacciono verdi e giganti, ma questa ricetta con l’arancia la proverò, casomai con le varianti suggerite.
    Buon appetito

    Commento by Claudia

  27. Queste bellissime olive mi piacciono molto, io di solito le compro già pronte, sia verdi che nere, ma non ho mai provato a farle!
    Grazie per la ricetta Francesca.

    Commento by dolceviola

  28. Io adoro le olive, specialmente quando sono “condite”!!! Complimenti a questa ricetta di papà! 😀 un bacioooo

    Commento by viviana

  29. Francesca scusa ma cos’è il round up? mi spieghi meglio, visto che sono una novellina, il punto 2 delle tue per partecipare alla tua iniziativa? grazie, Sara.

    Commento by Sara

  30. ciao Sara, benvenuta da queste parti. Il round up sarà un post che farò con tutte le ricette che hanno partecipato all’evento natalizio. E siccome sono tantissime, non so come faro’! 😀

    Commento by FrancescaV

  31. Già le ricette natalizie sono belle, ma se poi ci rievocano ricordi e le preparano i nostri cari lo sono ancora di più..
    Baci

    Commento by elisa

  32. Mi sembra di sentirne il profumo sin da qui!

    Commento by Mitì

  33. lo farò, sicuro

    ma ho visto su flickr cosa bolle in pentola e non vedo l’ora di vedere il tuo nuovo post!

    Commento by comidademama

  34. comida lo sapevo che avresti sbirciato, io l’ho fatto apposta 😉 Spero ti piacerà.

    Commento by FrancescaV

  35. è bello seguirti sia sul blog che su flickr, sei nei miei preferiti in tutti e due i frangenti, come le Cuoche dell’Altro Mondo, Adrenalina, Delizia, Un Tocco di Zenzero e sono sicura di dimenticarne qualcuno.
    Qui siamo a 30 cm di neve scesa in poche ore e non accenna a smettere! Ho appena spalato così tanto che sono sudatissima, mi fa bene alla salute!

    Commento by comidademama

  36. molto simpatiche le tue olivette! ecco, le olive sono uno di quei cibi che non mi facevano impazzire e che adesso mi piacciono!! hai finito la raccolta? oggi scade, eh? carinissima l’iniziativa, devo dire. bacius

    Commento by adina

  37. Mi piacciono molto le olive nere…credo proprio che sia una bella idea!Aggiudicato!Ciao Cristy

    Commento by cristy

  38. Mamma mia, credo che siano loro. A volte faccio l’aperitivo a Parigi all’andy walhoo e ci portano delle olive insaporite di arancia e spezie che ho provato a fare ma non mi venivano mai uguali e credo che dipendesse dal fatto che non le lavo e non le tengo per 3 giorni in marinata. Proverò seguendo i tuoi accorgimenti 🙂 E poi il nome è stupendo

    Commento by Kja

  39. Francesca, sappi che da piccola mi barattavo i giocattoli per un’oliva e oggi baratterei volentieri qualcosa per un piattino di quelle tue olive rotte.
    L’arancia nelle olive è un’aroma insolito anche per me (abituata a aglio, prezzemolo e peperoncino o a finocchietto selvatico) ma da provare sicuramente.
    Buona giornata!

    Commento by Danda

  40. Olive schiacciate, anche nella mia bella Calabria mio padre le prepara a fine estate, sono buonissime, di solito me le mandano ma quest’anno non le ho ancora. Mi tocca comprarle al mercato!!!!!ma non sono le stesse. Bellissima la foto. Ciaio Mariluna

    Commento by mariluna

  41. Mamma mia! Viste, uscita, comprate le olive e provata la ricetta. Tre giorni sono luuunghi da aspettare, ma più aspetti, piu sono buone. Non ho usato una pietra (anche se fa tanto Wilma “dammilaclava” Flinston), ma il batticarne, sono venute fotoniche lo stesso.
    Il mio compagno, giuro, ne ha mangiate 30…… Poi dice che ingrassa….. Baci!!!!!

    Commento by Annalisa

  42. wow Annalisa che piacere mi fa sapere che tu e il tuo compagno le avete gradite. E mi hai fatto fare una risata sulla pietra 😀 Un bacio a te!

    Commento by FrancescaV

  43. ma per questa ricetta si possono utilizzare anche le olive in salamoia?o per forza quelle appena raccolte?ciao!

    Commento by laura

  44. laura: la ricetta nasce per olive ‘colte dall’albero’, però credo che la varinate cittadina con olive in salamoia sia più che accettabile. Facci sapere come è andata 🙂

    Commento by FrancescaV

  45. giusto ieri ho trovato le olive nere fresche da fare fritte. credo che possano andare bene, no?
    ma secondo te se le volessi conservare senza rischi come devo fare?

    Commento by nanocucina

  46. ciao nanocucina, per conservare le olive condite così, basta prima sterilizzare a 100 gradi i barattoli di vetro in acqua bollente per circa 30 min., usare tappi nuovi e conservare in luogo asciutto ma non troppo caldo.

    Commento by FrancescaV

  47. Grande Francesca! anche io faccio le olive rotte condite.
    questi sapori sono unici spero non si perdono col tempo, Robb ca sol a Formia c’ stà.
    mandami qualche altra ricetta con pasta e olive Grazie

    Commento by francesco da Formia

  48. Anche io sono d FORMIA. Le olive rotte sono buonissime, c’è un particolare da dire. Le olive che si trovano nella nostra zona (cultivar Itrana) “olive di Gaeta” hanno la caratteristica che la polpa rimane compatta e si stacca benissimo dall’osso. Per questo motivo le olive condite ci riescono così bene. Vero Francesca?

    Commento by Luigi

  49. Ciao stò passando le olive in acqua calda per diverse volte, ma a me sembra
    che mi si stiano lessando e disfacendo, ma è normale che diventino molle?
    Grazie x la risposta

    Commento by Lety

  50. ciao sono sempre io,ho finito di passare le olive in acqua calda( l’ho fatto x
    5 volte) ma ho dovuto smettere anche se sono sempre amare, xchè mi sono
    quasi spappolate. In cosa ho sbagliato? Ora le ho messe in acqua fredda spe-
    rando di togliergli l’amaro e sperando che non mi finiscano di ammollarsi.

    Commento by Lety

  51. non saprei dirti Lety, che tipo di oliva che hai usato?

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2