Insalata russa

Letto 14255 volte.

Nella mia famiglia, nei pranzi importanti o durante le feste, in tavola non è mai mancata l’insalata russa, come credo in molte altre case. E’ per me una gustosa irrinunciabile abitudine: è colorata, la si può preparare ogni volta con accorgimenti diversi, e piace a tutti. Per questo motivo la sera della vigilia di Natale anche sulla mia di tavola l’insalata russa c’è stata ed ha riscosso, come era prevedibile, un grande successo: tutti abbiamo fatto il bis! Unico cruccio: non sono riuscita a fare la gelatina da metterci sopra che tanto sarebbe piaciuta a Carlo: ma voi con le buste di colla di pesce ci riuscite a fare la gelatina di copertura? Ditemi come!

Ingredienti x 6: 350 gr. di sottaceti sgocciolati (tipo giardiniera), 500 gr. di preparato di verdure per insalata russa, 6 cucchiai di maionese classica o maionese all’avocado, 80 gr. di uova di lompo nere, 100 gr. sgocciolati di gamberetti.

Riempire una pentola d’acqua e portare in ebollizione, versarvi dentro le verdure da insalata russa e farle cuocere stando attenti a non farle disfare. La cottura quindi dovrà terminare quando le verdure saranno cotte ma ancora sode. Scolarle e versarle in una insalatiera. Aggiungervi i sottaceti sminuzzati grossolanamente, girare con un cucchiaio di legno e far freddare le verdure. In questo modo cominceranno ad insaporirsi con i sottaceti. A raffreddamento ultimato aggiungere la maionese e amalgamare sempre con cura, in modo da non sfaldare le verdure. La quantità di maionese che ho usato è sufficiente, e non appesantisce troppo l’insalata. Ma si può aumentare a proprio gusto. Ora comincia la fase della decorazione e presentazione. Io ho usato un bel piatto piano decorato, dove con un cucchiaio ho riportato il composto ottenuto, stando attenta a non uscire dai bordi tondi. Poi cin una spatola di silicone ho distribuito le uova di lompo nere tutte intorno al composto, mentre ho messo i gamberetti nella parte sopra. L’insalata russa può essere decorata anche in altri modi, ad es. con le uova sode e i capperi, a voi la scelta. A questo punto ho passato una giornata intera a preparare la gelatina con la colla di pesce che non mi è mai venuta! Sempre troppo liquida per essere versata sopra l’insalata, ma che si addensava subito appena fredda, ed era impossibile da usare. Voi come fate?

Insalata russa

Tags: ,

Commenti


  1. a casa mia, anche se a me non è mai piaciuta granchè, la preparava il mio adorato nonnino..da quando non c’è più, è sparita anche l’insalata russa..

    Commento by monique

  2. In effetti a preparare l’insalata russa in casa si ottiene un antipasto eccellente, devo ricordarlo alla mia mamma… :-)

    Commento by Uvetta

  3. anche a casa mia era presente la sera della vigilia, in una versione un po’ particolare rispetto al solito.
    Normalmente viene preparata in maniera molto tradizionale con verdure fresche e maionese senza usare i preparati…
    Questa volta é sempre stata preparata così, ma accostandola a del salmone fresco cotto in un guazzetto di erbe aromatiche (come consigliato sul quotidiano La Stampa dallo chef del ristorante Combal Zero di Rivoli).
    Semplicemente divino!

    Ciao
    P.S: cmq ho fatto le foto, appena possibile conto di inserirla sul blog così la confrontiamo ;)

    Commento by Gio

  4. la russa, specialmente coi gamberetti come hai fatto tu, è l’antipasto preferito di mio figlio, se gliene mettessi davanti una scofanata (senza null’altro) sarebbe la sua felicità. Però ti devo dire che essendoché non amo molto le gelatine in genere, non ce la metto. Anche perchè l’insalata mi rimane sufficintemente soda da se. Insomma una volta fatta e lavorata, la metto in forma, e se uso formine a tema o strane, da dover spiattare, ci metto la pellicola per agevolarmi. Poi sta a riposo in frigo per riposare e prendere, appunto, la forma. Al momento di spiattarla è soda e giusta da usare.
    ma la maionese che usi è molto fluida?

    Commento by fiordisale

  5. E’ un classico che non mi stanca mai!

    Commento by Elisabetta

  6. buona anche da me si usa e ha natale c’era però come diceva giò si prepara con le verdure fresche,oppure la variante di insalata di pollo ,si usano sedano ,carote ,e piselli ,petto di pollo bollito e macinato finemente,e maionese,io la preferisco di gran lunga… a volte abbiamo delle ricette buone e tradizionali sotto gli occhi e ricerchiamo qualcosa di più complesso senza renderci conto che basterebbe poco per meravigliare come le nostre amiche con gamberetti o salmone buono presto lo farò.
    Per quanto riguarda la gelatina io avevo trovato anche quella per alimenti salati ,e l’ho provata con risultati per nulla soddisfacenti mi era venuto un malloppone sotto che sembrava gomma,ma la cosa che ti consiglierei è di non versarla sul composto ma rivestire un recipiente ,mettere il composto e quando si è raffreddato capovolgere il tutto..Io spero che qualcuno di più esperto ti possa aiutare ciao

    Commento by enrica

  7. Frncesca, io una volta ho tentato con n prodotto chiamato “tortagel” e non mi sono trovata male. Forse molto dipende dalle dosi che spesso sulle confezioni sono sbagliate. Prova a preparare la gelatina, farla stemperare appena e versare sull’insalata russa. In frigo, quando la preparo i, la lascio per almento tutta la notte … in altenativa puoi anche provare con l’agar agar io mi sono trovata bene!
    Marika

    Commento by Marika

  8. Non sono un’esperta, ma questa ricetta mi piace molto, anche se le feste sono passate la proverò presto!

    Commento by Marina

  9. Ciao! Nella mia famiglia l’insalata russa non ha mai riscosso particolare successo e forse è per quello che neanche in Trattoria la prepariamo mai (anche perché Uncle Pigor le insalate le lascia fare a me!). Per quanto riguarda la gelatina io nei dolci uso sempre tortagel (come Marika) e non ho mai avuto problemi seguendo semplicemente le istruzioni. Personalmente non l’ho mai usata per il salato ma mia madre sì e anche lei si è limitata a seguire le istruzioni.
    Tornando all’insalata russa chiederò ad Uncle che ne pensa e magari la preparo anche io!

    Ciaoo,
    Aiuolik

    Commento by Aiuolik

  10. Qui in Irlanda invece abbiamo il coleslaw che é piuttosto simile all’insalata russa. Eccoti la ricetta: -

    750 g white cabbage
    500 g carrot
    250 g apple
    200 g onion

    make dressing in measuring jug
    200 g mayonaise
    250 g yoghurt
    50 g olive oil
    50 g white wine vinegar
    1 teaspoon salt
    1 teaspoon pepper

    Thinly slice white cabbage cutting out any tough stalks out first, peel or scrape carrots (if using non organic or making it ahead of time) and grate, thinly slice onion, quarter apples and grate with skins unless they are tough and put all ingredients into a wide mixing bowl, combine everything then add half the dressing at first then add more to taste.

    Ricetta di Cafe Shop Bakery tratta dal sito http://www.organico.ie/news/organic-recipes/salads/organic-coleslaw

    Commento by Eleonora

  11. Francesca,
    ti interessa la ricetta dell’insalata russa (una delle tante) di mia moglie (che è russa) ?

    Giovanni

    Commento by Giovanni

  12. Ciao bella, anche da noi quest’anno è comparsa l’insalata russa (l’ha preparata la suocera): infatti in genere non è un piatto tradizionale della nostra famiglia (andiamo più sugli antipasti di pesce, sui frittini vegetali, l’immancabile pasta col tonno (perchè poi non si possa fare un bel piattone di spaghetti alle vongole o un riso all’astice non l’ho mai capito… mai andare contro le tradizioni di famiglia !! :-D) e poi il fritto di pesce… Ma la vera pietanza del nostro Natale è il “cappone di galera”, un misto di broccolo, sottaceti, sottoli, aringa affumicata, capperi, olive e maionese e uova sode a ricoprire (è un piatto della cucina povera marchigiana, di un tempo ed a casa nostra non può mancare: anche qui era nonno a prepararla)… penso possa bastare no ?!?! :-D
    Comunque, tornando all’insalata russa della suocera, devo dire che le è riuscita proprio delicata: buona! Mi aspettavo una mappazza più pesante (e lei non ci mette i gamberetti).
    La gelatina potresti provarla o con un po’ di agar agar ma anche con la colla di pesce, magari un po’ più “diluita” per non fare un malloppone.
    Ti abbraccio, Jacopo

    Commento by jacopo

  13. Se ti dico cosa ho mangiato oggi, vomiti. Eh già, l’Irlanda non é rinomata per l’arte culinaria.

    Commento by Eleonora

  14. fiordisale: maionese bella densa. La maionese la volevo mettere non per renderla soda, ma per creare quel velo gelatinoso trasparente che a Carlo piace tanto a vederlo.

    enrica: molto interessante la tua variante con il pollo. A me invece la gelatina (gelatina in folgi o colla di pesce della Pane angeli) mi è venuta praticamente liquida come acqua, quindi inusabile. La gelatina direttamente a contatto con un recipiente come si stacca?! Grazie comunque!

    marika: devo provare allora questo tortagel, che uso per risoprire le crostate di frutta estive. Non saprei come usare l’agar agar per ricoprire l’insalata russa!

    eleonora: ma che ti sei mangiata per pranzo? ;-) Mi hai fatto felice con questa ricetta irlandese grazie!!!

    giovanni: mi interessa sì, sarei contentissima di conoscere e provare la ricetta di tua moglie!

    jacopo wow non sapevo esistesse questa versione marchigiana dell’insalata russa, siete una fonte di ricette inesauribile tutti. Grazie!

    Commento by FrancescaV

  15. Questo è stato il primo Natale che ho mangiato l’insalata russa a casa di amici! E fatta in casa è davvero buona. Quella nostra era senza gamberetti, solo verdure. E anche a me non piace molto la gelatina, quindi non saprei cosa consigliarti. un abbraccio

    Commento by Alex

  16. Ciao,
    la gelatina si prepara con la colla o con l’agar agar secondo le proporzioni indicate.
    Si realizza con un brodo leggero , di pollo o verdure, e si riveste rigorosamente uno stampo da capolvolgere, procedendo a strati come per gli aspic, ed è corretto che risulti liquida, perchè si rassoda solo una volta messa al freddo dopo avere riepito tutti gli interstizi che deve riempire…ciao

    Commento by Paola

  17. Mamma miaaaa, ora che la vedo qui da te, mi fai pensare che non la mangio da un milione di anni!!!!
    Che buona! Appena ho un pò di tempo, mi cimento. Non l’ho mai fatta!

    kusje ;)

    Commento by fabdo

  18. When in America, speak ENGLISH dammit.

    My bofriend, Big Bear, gets so upset with people talking mexican he goes outside and kicks dogs.

    I am a PROFESSIONAL CHEF and a senior advisor for SeriousEats website staff. How can I comment on this recipe if you don’t talk English???

    Commento by chiff0nade

  19. Dev’essere deliziosa ma senza gelatina come tu l’hai preparata, noto che non tutti la amano percui è meglio evitarla

    Commento by CoCò

  20. Eccola!

    Ingredienti:
    carne di bovino bollita 150-200g
    carota bollita 1-2
    uova sode 2
    cetriolo salato 1 (in Italia come sostituzione cetriolini sott’aceto 6-7)
    mela 1/2
    cipolla cruda grande 1/3
    pisellini 85 g
    maionese

    Preparazioni iniziali:
    Pulire le uova, pelare le carote, pelare la mela. Unire tutti gli ingredienti tagliati in pezzi molto piccoli. Aggiungere la maionese.

    Mia moglie non è riuscita a quantificare la maionese che ci mette ma vi assicuro che è il minimo indispensabile. La prossima volta cerco di vedere quante ne mette.

    Giovanni

    Commento by Giovanni

  21. paola: grazie per le tue info, solo mi devi spiegare meglio i vari passi da fare, anche per email se ti va. Grazie ancora!

    fabdo: lo so, questi piatti alla fine si fanno poco ma quando si mangiano son goduriosissimi. Dai falla che è facile e dà tante soddisfazioni :-P

    giovanni: la maionese si può mettere a gusto secondo me. Grazie Giovanni mi sembra un’ottima preparazione, con la carne non l’ho mai assaggiata. Voglio proprio provare. Un ringraziamento speciale a tua moglie!

    Commento by FrancescaV

  22. Quanto mi piace…saranno anni che non la mangio!
    Ricordo che mia madre la prepararva quando era piccola e faceva degli involtini di prosciutto cotto ripieni di insalata russa..indimenticabili…mi sa che presto li faro’
    A presto
    sciopina

    Commento by sciopina

  23. Ciao Franci, felice i rivederti nei tuoi post. Non ho mai fatti l’insalata russa, sarà la maionese che non mi piace molto, e non saprei come sostituirla.Pero’, forse potrei provare senza.Felice giornata.

    Commento by mariluna

  24. Pensa che ho detto a mia madre se quando torno mi fa l’insalata russa, un piatto che adoro, ma che lei fa solo con le verdure, bella l’idea dei gamberetti! Quanto alla gelatina lei non la mette, ma sarebbe interessante provare. Quanto all’agar-agar non voglio spaventarti ma ti consiglio di fare delle prove fino a trovare un tipo affidabile, anche usando prodotto della stessa marca mi sono spesso trovata male: una volta si e` rassodata troppo, una volta mi ha piantato in asso e non si e` mai rassodata e la volta prima era andato tutto bene. Al limite per andare sul sicuro io uso la colla di pesce, soprattutto per le cose salate. Un’altra possibilita`, un po’laboriosa, e` di fare un brodo di carne molto concentrato fino a quando si trasforma in gelatina,ma si parla di 24 ore di cottura in 3 stadi, a quel punto meglio la colla di pesce.

    Commento by Kja

  25. Hey flamer girl chiffonette, an easy answer to your question is just “don’t”. “When in america…”: if you took the time to look, you’d have noticed this server is not even located in America physically, much less linguistically. By the way your boyfriend sounds charming, specially to dogs (of either gender: I see he specifically attracts bitches).

    I know one’s not supposed to answer flames, but you were too easy a target. You should either improve on your style borrowing some of the BOFH material, or just read http://www.firelily.com/humor/rants/danger.html .

    Commento by Leo

  26. Ma questa è una signora “insalata russa”…complimenti!!

    Commento by aracoco

  27. francesca hai ragione con la gelatina ma adesso ti dico cosa vedevo fare nel laboratorio di pasticceria che ho frequentato per un periodo.
    Hai presente gli spruzzatori a pompa?
    si proprio quelli che si usano per irrorare le piante, ce ne sono di piccoli da circa 2 litri.
    bene, metti la gelatina liquida lì dentro la fai intiepidire e poi spruzzi, le goccioline si raffredderanno subito a contatto con la preparazione fredda e così il risultato sarà omogeneo.
    anzi…mi ricordo anche un altro particolare…questa operazione lo chef la faceva direttamente in cella frigorifera.

    comunque io la preparo molto simile alla tua solo che preferisco lessare soltanto le patate ed eventualmente aggiungo al tutto una mela verde abbastanza acidula da tagliare in pezzetti microscopici.

    Commento by enza

  28. Non l’ ho mai fatta e non è neanche un piatto che mangiamo in famiglia,
    chissà perchè poi… in realtà mi piace molto e mi hai fatto venire voglia di farla.

    Per quanto riguarda la gelatina perchè non provi quando è ancora liquida a lucidare leggermente i gamberetti con un pennello? Con le crostate e torte di mele faccio così ed ottengo dei buoni risultati.

    Commento by Micky

  29. Cara, l’insalata russa è una tradizione anche nella mia famiglia nel periodo di feste. Da anni la prepara sempre mia nonna, con verdura fresca.
    Devo ammettere che non l’ho mai mangiata con la gelatina, quindi non credo di sapere aiutarti in merito :-)
    Interessante la variante con le uova di lompo, riferirò ;-)
    Un caro abbraccio

    Commento by Acilia

  30. Confermo quello che ti ha detto Paola, siccome nella gelatina in cubetti per preparazioni salate c’è il glutammato, uso abitualmente qulla in fogli, l’ammollo in acqua e poi la preparo con un brodo leggero, possibilmente di petto di pollo oppure vegetale, filtrato con un filtro da caffè prima di aggiungere la gelatina, rimane perfettamente trasparente. Per aromatizzare la gelatina aggiungo generalmente una spruzzata di aceto di mele, le da quel leggero tocco di agro, perfetto sia sull’insalata russa che per gli involtini di prosciutto.
    L’insalata russa la preparo nel modo classico usando verdure cotte a vapore e patate lessate, oppure usando le verdure per insalata russa surgelate da far lessare velocemente. A volte oltre alla maionese aggiungo un po’ di tonno per variare il sapore, viene molto bene. La maionese naturalmente la prepario io.

    Commento by Marinella

  31. sciopina: anche per me l’insalata russa rappresenta uno di quei piatti dell’infanzia che adoro. Preparatene un bel piatto :-)

    mariluna: sì potresti provare senza maionese, o preparando una maionese alternativa. Nei prossimi giorni ne proverò una, vediamo se ti piacerà.

    kja: grazie per i consigli, infatti per ora vado più sul sicuro con la colla di pesce in folgi. Bella l’dea del brodo, se ne potrebbe fare un aspic gustosissimo.

    leo: :-D Thanks to explain!

    aracoco: ma grazie :-)

    enza: ottimo suggerimento e spiegazione grazie mille! La volta prossimo proverò anche con le patate e la mela verde come fai tu.

    micky: altro ottimo suggerimento quello del pennello, non ci avevo pensato. Siete una fonte di idee fantastica ;-) Fai una bella insalata russa, magari usando anche una delle ricette lasciate nei commenti, a me mette un buon unore a tavola!

    acilia: carissima, son belle queste tradizioni alimentari della famiglia, in certe occasioni mi fanno sentire ‘a casa’ in qualunque posto. Bello che la nonna che te la prepara. Un abbraccio anche a te e passa un buon finesettimana. Ci sentiamo presto!

    marinella: anche io ho usato la gelatina in fogli, la classica colla di pesce. Il problema è stato per me come metterla sopra l’insalata russa. Ecco un altro ottimo suggerimento sull’aromatizzarla con un po’ di aceto di mele che proverò sicuramente. Grazie per le tue indicazioni!

    Commento by FrancescaV

  32. l’insalata russa con i gamberetti non l’ho mai fatta, ottima idea. Suggerimenti per la gelatina te ne hanno già dati tanti quindi mi astengo! (non saprei che altro suggerirti!!) bellissima presentazione però anche senza gelatina
    Ciao

    Commento by Giovanna

  33. anche io utilizzo i cubetti di gelatina alimentare.
    effettivamente il glutammato è da evitare ma in realtà la utilizzo una volta massimo due all’anno.

    con la colla di pesce il risultato è lo stesso, ci prepari il fondo dello stampo, un centimetro o anche meno

    una volta rappreso lo decori, versi ancora un poco di gelatina e lasci rapprendere nuovamente im modo da bloccare la decorazione, poi metti la preparazione e lasci raffreddare bene.

    Al momento di capovolgere immergi per un istante lo stampo in h2o bollente e giri rapidamente su piatto.

    Naturalmente in questo modo la gelatina sarà solo sulla cima e non sui bordi, pero’ volendo potresti procedere con il pennello o lo spruzzatore come leggevo sopra…bella idea da provare!

    ciao
    lilli

    Commento by lilli

  34. …apro la vaschetta del supermercato e la metto in tavola!
    hehehee! Ebbene si, non l’ho mai fatta ancora!

    Commento by Michela

  35. Anche noi ne prepariamo un tipo durante le cene di festa, con le vedrurine fresche..L’unico problema é trovare il volontario per pulire dadolare e cuocere le verdurine!Poi maionese,Rob è un purista di quella fatta a mano e tonno (sott’olio ma buono).. Devo cercare la ricetta e poi te la posto! :)
    Un abbraccio

    Commento by sandra

  36. acc… questa è proprio russissima :))) Complimenti da provare :P

    Commento by Tatiana

  37. un classicone di natale e capodanno, a casa mia, nelle varianti pesce & soloverdura. un forte abbraccio, francesca. fede

    Commento by fede

  38. Io non la faccio e non la compro, ma mia mamma la fa sempre a natale, e mi piace molto. Solo verdure: niente gamberetti e gelatina. Però il prossimo anno mi faccio aggiungere i gamberetti :-P

    Commento by k

  39. Non mangio l’insalata russa da una vita! Però leggendo questo post ed i successivi commenti me n’è venuta voglia!

    Ora devo andare a lavorare. Che faccio? Uffa… mi sa che a mezzogiorno…

    Ciaoooo

    Commento by fradefra

  40. Da noi non si usa tanto questo tipo di insalate ma a me piace molto sia questa che la capricciosa….uhm che bontà….baci

    Commento by Anna

  41. Anche a casa mia l’insalata russa non manca mai per le grandi ricorrenze… però, vergogna a dirsi, noi la compriamo… Alla prossima occasione proverò anch’io a farla… ma esistono proprio dei preparati di verdure per insalata russa in commercio?
    Per quanto riguarda la gelatina purtroppo non ti so aiutare, ho usato la colla di pesce solo per i dolci, al massimo per fare la gelatina sopra la crostata alla frutta, ma mai per le ricette salate, anche perchè non amo molto i cibi con la gelatina.
    Buona giornata!

    Commento by Dolcetto

  42. Buona l’insalata russa!!!! anche io l’adoro!! però è davvero tanto che non la preparo! la prossima volta ci metto i gambereti così come hai fatto tu!! :D un bacio!

    Commento by viviana

  43. …pessimo rapporto con la gelatina, spero un giorno di rappacificarmi con lei… ma con l’insalata russa è tutto un altro discorso..da mangiare con moderazione per evitare indigestione..ma personalmente non l’ho mai preparata.. in effetti è una pecca, proverò quanto prima. Grazie del commento, è stata una sorpresa trovarti nel neonato blog – ti seguivo già da prima.. Buona serata!

    Commento by Fico e Uva

  44. non lo so frà….ti aiuterei se potessi….salta anche qualche volta di là, ogni tanto….io ho avuto un periodo di stop veramente a dicembre…per questo non mi son piu fatta viva….e a dicemre ho aperto un altro blog pero’ questa volta a piu mani, se ti va di venirlo a vedere è….carinissimooooooooooooooooo lestreghedialf.blogspot.com
    ci sono duemila ricette! eheheheh!

    Commento by grazia

  45. Francesca ma dove sei finita? Ci mancano le tue chiacchiere

    Commento by CoCò

  46. Questo é uno di quei piatti che, nonstante mangi con gusto, non preparo quasi mai. Chissá perché poi. Visto che Natale é passato, non voglio aspettare un altro anno per provarci :-)
    Ti ho invitato a partecipare ad un meme, spero non me ne voglia…
    Buona giornata!

    Commento by mik

  47. Francesca sparita… comunque sono riuscita a risolvere grazie:)

    Commento by Tatiana

  48. Complimenti sempre per il tuo blog.
    Vuoi partecipare anche tu al meme sul mese del tuo compleanno?
    Se ti va, vai sul mio blog e capirai…

    Commento by Daniela

  49. Anche sulla mia tavola di Natale c’era, è un classico.
    Se ti và ti ho invitata , sei stata nominata…vieni un pò a vedere!

    Commento by Ady

  50. Io l’ho sempre detto che dovevi continuare a credere nel tuo blog… E’ diventato bellissimo!!!
    Claudia

    Commento by claudia ex golosa e curiosa

  51. Anche a casa mia l’insalata russa è un must delle feste, e anche quest’anno non è mancata!
    mia mamma di solito riempie con l’insalata russa una ciotola rivestita con della pellicola, così che poi si riesca a rovesciare su un piatto mantenendo la forma a cupola; anche noi la facciamo senza gelatina, non so se per difficoltà oggettive o solo perchè a me non piace… bho! chiederò alla mamma.
    baci baci

    Commento by franci

  52. tutto ok?

    Commento by comidademama

  53. Mi incuriosice molto la tua guarnizione di uova di lompo e gamberetti, prima o poi la proverò (non appena mi decido a provare a fare la maionese).

    Commento by Mo

  54. claudia ex golosa e curiosa: carissima sei tornata! Come stai? Fammi avere tue notizie per email quando potrai. Un bacio e grazie per il bel commento.

    Commento by FrancescaV

  55. La me pias no l’insalata russa.

    Commento by Eleonora

  56. Scuse!

    Quello non è Chiffonade.

    Quello è il mio marito, DocChuck. È stato in molta difficoltà con la legge.

    È triste e si siede nel paese. Harasses la gente sul Internet ed odia gli stranieri.

    Negli Stati Uniti è denominato un TROLL. Gli non presti l’attenzione.

    Ciao, Liz T., RN

    Commento by MrsDocChuck

  57. Anche a casa mia la notte della vigilia c’era l’insalata russa. Non può mancare… piace a tutti, in particolare alle mie figlie e a mio padre.
    Io la preparo in modo molto semplice, facendo cuocere, separatamente, patate, carote, fagiolini e piselli. Non utilizzo i sottaceti. Qualche volta i gamberetti o dei tocchetti di pesce bollito, dalla polpa bianca e soda. Condisco le veredure con dell’olio exteravergine d’oliva e, una volta che è tutto freddo, aggiungo la maionese, non troppa. Faccio una montagnetta su di un piatto tondo e comincio a decorare con carciofi cotti al vapore, fettine di uovo sodo, capperi.
    Non uso la gelatina. A mie figlie non piace.

    Commento by Melania

  58. la colla si fa con la carne di pollo o meglio di gallina, perchè è più grassa. metti bollire la carne poi la filtri in modo che rimanga pulita e la lasci raffreddare e vedrai che ti rimane gelatina.

    Commento by ivi

  59. ovviamente filtri il brodo che rimane una volta bollita la carne

    Commento by ivi

  60. melania: grazie di averci fatto conoscere la tua ricetta dell’insalata russa che prepari per Natale!

    ivi: grazie mille delle tue indicazioni per riuscire a fare in casa la gelatina, me la segno e la proverò.

    Commento by FrancescaV

  61. Adoro l’insalata russa, ma francamente non capisco come si possa proporre di fare l’insalata russa per la cena di Natale con le verdurine surgelate, strapratiche per tutti i giorni ma assolutamente non paragonabili al prodotto fresco. Volendo, per comodità si possono cuocere le verdure in anticipo e “assemblare” l’insalata all’ultimo, in modo che la maionese non formi la classica e antiestetica pellicina.

    Bellissimo sito!

    Commento by alice

  62. ciao alice ebenvenuta sul blog. La cucina come sai è un percorso. E quindi, nel mio personale percorso, pubblicavo nel 2008 questa ricetta dell’insalata russa con il preparato di verdure congelato.

    Questo Natale ho preparato un’insalata russa strepitosa cuocendo tutte le verdure separatamente a vapore, e facendo la maionese a mano.

    Come dici tu, il risultqto è nettamente migliore, ma non penso sia un sacrilegio usare le verdure congelate quando si ha poco tempo ma voglia di insalata russa, sempre meglio di quella comprata, che ne dici?

    Contenta ti piaccia il mio sito :-)

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2