Buona Pasqua!

Letto 9067 volte.

Agnello fatto di pasta di mandorle leccese preparato a mano dalle suore benedettine

Ho riportato dal mio corso di Web analytics a Lecce l’agnello di pasta di mandorle leccese preparato a mano dalle suore benedettine. Oltre ad aver seguito ed appreso importanti aspetti sullo studio analatico del web marketing, ho conosciuto una città e delle persone fantastiche, insieme alla cucina salentina, ricca di tradizione e sapori italiani. Con questo agnello che porterò oggi al pranzo pasquale auguro a tutti voi una Pasqua serena e gioiosa, piena dei vostri affetti cari. Ci rileggeremo la settimana prossima. Auguri!

Commenti


  1. Tantissimi auguri di buona Pasqua anche a te.
    Io sono palermitana e da noi gli agnellini sono un pò diversi, come potrai notare dalle foto messe nel link che ti ho citato.
    auguri ancora.

    Commento by cinzietta

  2. tanti auguri anche a te da una leccese che attende il pranzo per mangiare l’agnellino =)
    barbara

    Commento by Twinrewolf

  3. Auguri!
    (pensa che dalla foto mi sembrava un cane, ma ora ho capito trattarsi di una mucca, viste le macchie :D:D:D)

    Commento by marco

  4. anch io come la mia amichetta barbara ti faccio tanti tanti auguri di buona Pasqua!
    ebbene si, lo ammetto, il nostro agnellino salentino di pasta di mandorle rende dipendenti per quanto è buonoooooo 😛

    chiara

    Commento by Miwako

  5. Hai ragione, Lecce è una città meravigliosa.
    Ti rinnovo i miei auguri di Pasqua. Un caro abbraccio

    Commento by Acilia

  6. Ciao!! auguri anche a te Francesca!!
    A presto!!


  7. auguri d’alta classe, wowww!
    auguri tesorina e bacetti al cioccolato

    Commento by fiordisale

  8. Troppo bello questo agnelo di Lecce. Buona Pascuaa te.

    Commento by mamina

  9. Ciao Francy,
    ti auguro un Felice Pasqua.
    Un abbraccio,
    S.

    Commento by Saffron

  10. Che bello l’agnellino e poi la pasta di mandorle…
    Tantissini auguri
    Nepitella

    Commento by Nepitella

  11. Che bello. Stavo proprio scrivendo che la pasticceria italiana e’ inimitabile e questo lo prova. Auguri! Spero che a Roma torni il bel tempo.

    Commento by Simona

  12. Auguri cara!!!!!!!!!!!
    Tantissimi baci Mary

    Commento by mary

  13. Che carino 🙂
    Buona Pasquetta
    Patrizia&Silvia

    Commento by Silvia

  14. Un abbraccio in ritardo per la Pasqua, ma ho fatto vacanza da Pc e macchina foto! Solo relax… 🙂
    bacioni cara

    Commento by Sandra

  15. che capolavoro di queste suore benedettine,fà proprio piacere vedere che certe tradizioni resistono al mondo pre confezionato buona pasqua e pasquetta

    Commento by caravaggio

  16. cinzietta: molto belli anche i vostri agnellini, e che belle ricette hai messo 😛

    twinrewolf : l’agnello leccese ha spopolato questa Pasqua 😉

    marco: :-DD

    miwako: grazie degli auguri che ricambio in ritardo!

    acilia: :-*

    daniele: grazie!

    fiordisale: spero che la tua Pasqua sia andata bene e sia stata meno umida che da queste parti. Un bacione!

    Commento by FrancescaV

  17. mamina: grazie cara!

    saffron: carissima, spero che le cose ti vadano bene. Io ogni tanto ti penso, sai? 😉 Un bacione.

    nepitella: grazie 🙂

    simona: condivido!

    mary: grazie e baci anche a te!

    silvia: spero avete passato una bella pasquetta.

    sandra: idem come te 😉 Un bacione e ben ritrovata

    caravaggio: era veramente buona sai? E per nulla stucchevole, si sciolgieva in bocca 😛

    Commento by FrancescaV

  18. Deve essere divino! 😀 Sono pugliese ma credo di non averlo mai assaggiato…Vero Lecce è fantastica ma i suoi abitanti lo sono molto di più…baci

    Commento by Anna

  19. E’ bellissimo, é tenero ed é sicuramente anche buono. Buona Pasqua ….in ritardo ti chiedo scusa di non essere stata prima da te ma ….quanti impegni.. Baci

    Commento by mariluna

  20. Vuoi dire che sei stata qui da me e non mi hai detto niente? :(((((((( Buuuuu..lacrimuccia..però sono molto contenta che tu abbia apprezzato la cucina salentina..quando torni da queste parti fai un fischio..
    Un bacione!!

    Commento by ELISA

  21. Elisa ma come? L’avevo scritto già una settimana prima di partire per Lecce che sarei andata lì per il corso di web analytics, mi spiace carissima 🙁 Ma tu abiti proprio in questa splendida città del salento? Visto che questa volta avevo già fatto un fischio, la prossima volta ne farò due promesso 🙂

    Commento by FrancescaV

  22. Scusami ma questa foto è inguardabile,sembra un agnellino cotto vivo in forno! Ma un pò di buon gusto? Ti consiglio di toglierla…cerca di superare la triste associazione pasqua=agnello, dillo anche alle suore benedettine, pensassero all’orto.

    Commento by Micia

  23. micia: Qui l’agnello di pasta di mandorle simboleggia Gesù, per chi ci crede, e nel giorno di Pasqua è giusto che sia qui.

    Commento by FrancescaV

  24. Ho mancato l’augurio pasquale!
    Però ‘st’agnellino è carinissimo! (nonchè l’unico che mangerei, seppur di pasta di mandorle, che non mi piace!)

    Commento by Michela

  25. idem Michela, perchè la carne di agnello proprio non mi piace! E non sai che buona questa pasta di mandorle, ti assicuro una così buona non l’avevo mai mangiata. Da provare appena passi per Lecce 😛

    Commento by FrancescaV

  26. Accipicchia..e me lo ricordo benissimo il post, anche che l’ho commentato..ma on avevo proprio fatto caso a Lecce..me ne sarò dimenticata..io abito in provincia,ma il salento è tutto bello!!
    Ti aspett allora..e scusa ma sono distratta!!

    Commento by elisa

  27. Cara Francesca ,
    l’AGNELLO non rappresenta DIO come ha scritto tu.. bensì “il sacrificio di DIO”…Cmq entrambi i messaggi sono IMMORALI mi spiego meglio: nel caso che hai sottolineato tu francesca, (agnello=dio) con l’agnello al pranzo di pasqua praticamente ti mangeresti DIO…mi sembra un messaggio un pò FORTE…nn credi 😉
    nel secondo caso…(l’agnello = simbolo del sagrificio di dio) da profana non mi sembrerebbe il caso di festeggiare mangiando alla faccia del suo sacrificio…
    E ovviamente da ATEA mi astengo da entrambe le interpretazioni, e il mio schifo verso l’agnello
    è dovuto al fatto che:

    “L’agnello è il piccolo della pecora, fino ad al compimento di un anno di età.
    Quello da latte, detto anche abbacchio, non ha più di 5-6 settimane di vita;
    il castrato o il montone, invece, hanno un’età superiore.”
    PORELLI!!!
    Ciao ciao

    Commento by Micia

  28. Micia l’agnello è il figlio di Dio, cioè Gesù, come ho già scritto. Questo è un fatto nella religione cattolica. Che tu poi non voglia mangiare agnelli di nessun tipo e forma ( qui si parla di un dolce con pasta di mandorle) è una tua scelta personale che hai condiviso con noi. Non mi sembra ci sia da aggiungere altro.

    Commento by FrancescaV

  29. Lo so in ritardo … buona Pasqua!

    Commento by Francesco

  30. buon i nizio di settimana

    Commento by caravaggio

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2