Omelette con agretti

Letto 8025 volte.

Con la primavera torna il periodo degli agretti, o barba di frate come si chiamano in altre regioni. Questi fili erbosi vengono usati in cucina, ma rappresentano anche un importante fonte di soda o carbonato di sodio. A me piace ritrovarli sui banchi del mercato in primavera, sono dei fili verdi verdi che si comprano a mazzetti e che basta semplicemente pulire nella parte finale, sciacquare bene e sbollentare per 5 minuti. Una bella strizzata, abbondante succo di limone, un po’ di sale, e sono pronti! Questa omelette con agretti non vuole essere di certo una ricetta, ma uno spunto per portare gli agretti in tavola in modo alternativo e gustoso.

Basta preparare una un’omelette a persona con uova e magari un po’ di parmigiano, farla cuocere e ripiegare su se stessa dopo averci messo sopra una metà un bel ciuffo di agretti precedentemente sbollentati e conditi con il succo di limone. Servire caldo 🙂

Omelette con agretti

Tags: ,

Commenti


  1. E’ uno spunto che fa venire l’acquolina in bocca e invita a portarli in tavola più spesso, per la velocità della preparazione che ne permette di apprezzare il gusto senza troppe elaborazioni

    Commento by lenny

  2. Bella questa foto! E mi piace molto la forchettina!
    Gli agretti me li fece conoscere mia sorella: ci fa una torta rustica che toglie i sentimenti da quanto è buona.

    Commento by Michela

  3. buonissimi!! anche con la frittata! a me piacciono anche esteticamente, non trovi che questi fili siano simpatici? una barbetta… :-))

    Commento by adina

  4. sembra telepatia, ma lo sai che volevo comprarli? mi ha trattenuto il fatto che pulirli è lungo.
    Ho ripiegato sugli asparagi, però…ora che mi viene si potrebbe fare un round up sulle frittate.
    Adesso scappo, chissà non mi venga in mente qualcosa per stasera.
    ma no stasera triglie 😀

    Commento by enza

  5. francescaaaaa riguardando attentamente la foto ho visto la forchetta di legno…dove le prendi? io sto cercando disperatamente gli stecchi in legno per i ghiaccioli, non riesco a trovarli da nessuna parte

    Commento by enza

  6. lenny: grazie cara 🙂

    michela: grazie mi fa piacere! Tu ora lo sai che mi devi dare la ricetta della torta rustica agli agretti di tua sorella vero? Dai, che ne ho ancora un bel po’ in frigo, e poi le dedico un post, sia a tua sorella che alla torta rustica 😉

    adina:è vero anche a me piacciono i fili degli agretti, sia per la forma che per il loro verde deciso 🙂

    enza: pulirli è facilissimo e veloce, devi solo tagliare la parte finale. Fammi sapere se li farai! Le forchettine di legno le ho trovare al negozio La Chiave a largo Argentina, di lato a Feltrinelli 😉 Un bacio!

    Commento by FrancescaV

  7. Oh, che bello! son capitata su questo blog quasi per caso … ed è con sommo stupore e piacere che scopro e adesso so come cucinare gli agretti stasera!
    grazie:-)

    saluti e complimenti per il blog

    Commento by OSoleMia

  8. grazie di cuore osolemia, mi fa proprio piacere averti ben ispirata per la cena di stasera. Spero di rivederti tra queste ricette ogni tanto. Un saluto anche a te 🙂

    Commento by FrancescaV

  9. Non ho mai sentito usare la parola, pero’ sono quasi sicura di aver visto e mangiato gli agretti. L’omelette ha un’aria davvero appetitosa, e visto che qui e’ ora di pranzo, posso metterla sul mio piatto? Anche io sono interessata alla torta rustica.

    Commento by Simona

  10. ciao francesca, l’omelette è venuta proprio bene, son soddisfatta della mia cena!

    verrò senz’altro a ispirarmi altre volte

    🙂

    Commento by OSoleMia

  11. Agrettiiiiiiiiii????? Che delizia! Avrei potuto richiedere un secondo come questo ieri sera, vero???
    I tonnarelli erano comunque buoni, grazie ancora per la bellissima serata!
    abbraccio e buon viaggio 😉

    Commento by Sandra

  12. simona: la parola agretti è tipica della tradizione romana, come rughetta invece di rucola. Certi piatti dl gusto semplice e accogliente come questa omelette con gli agretti per me sono meglio dell’alta cucina 😉 Speriamo che Michi ci dica presto come fare questa torta rustica, sono curiosissima. Baci cara!

    osolemia: ah sono contenta 🙂 Allora alla prossima e grazie delle preziose info da dottoressa!

    sandra: grazie ate cara, è stato veramente un piacevole incontro tutti insieme. Tra poco si parte 😉

    Commento by FrancescaV

  13. ‘ndo vai?????
    ho l’alzeihmer (come cavolo si scrive) lo so
    🙂

    Commento by enza

  14. Sai Francy a Milano vedo spesso questa verdura ma non l’ho mai comprata. Mi piace il suo aspetto ma non so mi ispira poco. Comunque prima o poi la proverò…bacioni

    Commento by Anna

  15. Interessante: un abbinamento insolito….
    Per questo ti premio 😀
    Vieni a riceverlo da me ?
    Ciaooo, Jacopo

    Commento by Jacopo

  16. enza: ahahah

    anna: se ti va provala, secondo me ti piacerà, è delicata ed erbosa, e molto semplice da portare in tavola.

    jacopo: oh grazie Jacopo! Vengo subito 🙂

    Commento by FrancescaV

  17. Gli agretti mi ricordano le vacanze pasquali a Roma con la mia famiglia, dei momenti belli che custodisco gelosamente.

    ps
    facevo pasticci io con la mail, era rimasta memorizzata sbagliata e wp si mangiava i miei commenti 🙁

    Commento by Kja

  18. eccola finalmente 🙂 Immaginavo fosse quell’email, sono contenta che sei riuscita a commentare e a superare l’ostacolo. Io amo molto gli agretti!

    Commento by FrancescaV

  19. ciaooooooooooo! come va? Grazie sempre per le tue e-mail. Non conosco gli agretti…. mi daresti le dosi precise dell’omelette x favore? Grazie Gabry

    Commento by gabry

  20. grazie a te Gabry di seguire le mie ricette. L’omelette per una persona la puoi fare con 1 o 2 uova, a tuo gusto, sale pepe e se ti piace un po’ di parmigiano grattuggiato. Ciao!

    Commento by FrancescaV

  21. ma ecco un po’ come si possono usare!! Li abbiamo comprati ieri e li abbiamo in frigo.. il tuo spunto è prezioso!

    Commento by Fico&Uva

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2