The Cookbook Store a Toronto

Letto 6742 volte.

Vorrei scrivere molto di più, di tutti i nuovi posti che ho scoperto, le nuove persone che ho conosciuto, la mia vita quotidiana qui a Toronto, sempre piena di cose nuove da fare o provare… che alla fine non scrivo nulla, e custodisco tutto nella mia memoria. Mi sono ripromessa che per l’anno nuovo raccoglierò e condividerò con voi le mie impressioni su questi tre mesi. Per ora me li coccolo ancora solo per me 🙂 Mi faceva però piacere farvi conoscere questa libreria di soli libri di cucina di Toronto, The Cookbook Store, che ho visitato ieri. Forse qualcuno di voi ricorderà che anche questa estate avevo scoperto a Melbourne lo stesso tipo di libreria dedicata ai libri di cucina. Questa volta ho avuto il piacere di girare tra gli scaffali in compagnia di una guida d’eccezione, Ivonne!

Ci siamo incontrate per pranzare insieme e scambiarci gli auguri di Natale, sorseggiando una limonata fatta in casa e poi acquistando del pane fresco di giornata preparato con lievito naturale. Ivonne aveva già pensato a tutto: proprio di fronte al locale c’è The Cookbook Store, e noi dopo aver preso il caffè ci siamo dirette proprio lì.

La libreria non è molto grande, è un solo locale, piena di libri, sia negli scaffali, che costeggiano le pareti del negozio, che sui diversi ripiani, messi ad ogni angolo, dove in bella mostra ci sono le nuove uscite. Ivonne mi spiegava che qui a Toronto è molto diffusa l’usanza di regalare libri di cucina per Natale, quindi sotto le feste le uscite di nuove pubblicazioni inondano letteralmente il negozio, con molti libri già venduti (come i due libri che cercavamo noi!). Ci sono molti personaggi che scrivono libri di cucina, magari dopo essere divenuti famosi con un programma televisivo a tema. Quel genere di libri di solito non mi attira molto. Poi si trovano tanti libri di ricette di chef di ristoranti divenuti famosi per la loro cucina. Questi libri invece mi interessano di più, anche perchè in Italia mi sembra che gli chef tendano poco a divulgare le loro preparazioni, a discapito di una scelta libraia sempre molto orientata verso il lato dilettantistico della cucina trascurando in maniera evidente quello più elaborato. Ivonne mi spiegava come qui nel Nord America si trovano libri adatti alle diverse richieste del pubblico, così piano piano si riesce a preparare in casa anche piatti dal gusto più originale, magari imparando tipi di preparazioni diverse. Sono uscita dal negozio senza aver comprato nulla, ma mi sono divertita molto a sfogliare libri di ogni tipo. Grazie Ivonne!

Tags: , ,

Commenti


  1. in questo posto passeremmo delle ore!! già in libreria ci passiamo una vita, poi figurati se i libri parlano anche di cucina…non ne usciremmo più!!
    bacioni

    Commento by manu e silvia

  2. Caspita!!!! sei a toronto e non ne sapevo nulla….certo é da un po’ che sono latitante ma mi rifaro’, ora vado a visitare tutto l’arretrato.
    a proposito di libreria!!! sai che qui a parigi tre amiche hanno aperto una libreria di soli libri per cucina più un mini spazio per sorseggiare un tè un caffè o altro…dev’essere un posto delizioso, quanto prima andro a visitarlo…
    allora buona permanenza e goditi tutto il più possibile!!!

    Commento by mariluna

  3. Sembra un bel posto, passavo per caso e ti volevo fa re un saluto e anche un regalo.
    Ciao
    lepaginedisisifo.blogspot.com/
    Sisifo

    Commento by sisifo

  4. Uao, davvero… Uao!
    Molto lucida e veritiera la tua analisi sulle pubblicazioni culinarie qui in Italia.
    Bisogna uscire ogni tanto dall’Italia per una boccata d’aria!

    Commento by maricler

  5. manu e silvia: infatti bisogna andarci quando si ha parecchio tempo a disposizione 🙂

    mariluna: ma come non sapevi che fossi in Canada?! Tra poco torno pure 😉 L’anno prossimo passerò per Parigi, mi ciporti in questo posticino che mi sembra molto delizioso?

    sisifo: ciao!

    maricler: andare in giro e conoscere cosa c’è d’altro nel mondo è sempre fonte di arricchimento.

    Commento by FrancescaV

  6. Io non avrei saputo comprare nulla, confusa da tanta varietà di proposte e stordita dallo sfogliarne i più interessanti.
    Ciao

    Commento by lenny

  7. che fixata Franci!Un paradiso!Bacione

    Commento by Saretta

  8. i libri dei grandi chef sono affascinanri, ma sono convinta (e tanti libti della Tomamsi lo dimostrano ad esempio) che si possano fare buoni libri di cucina con belle foto anche se si parla di cucina “quotidiana” o quasi, invece i volumi anonimi e i libri televisivi occupano purtroppo buona parte degli scaffali dei libri di cucina!

    Sono sicura che passerei delle ore in quella libreria, anche se e’ piccola!
    Un abbraccio 🙂

    Commento by Elvira

  9. lenny: effettivamente quando sei lì li vorresti tutti!

    saretta: 😀

    elvira: non parlavo solo dei libri dei grandi chef, ma in particolare dei libri che nascono in un ristorante vero, dove le ricette vengono proposte ogni giorno. In Italia sicuramente prediligo i libri di ricette senza le foto, perchè in generale i libri che trovo nelle librerie italiane con le foto sono spesso banali. Qui invece mi sembra che la qualità delle foto si accompagni spesso alla qualità delle ricette proposte. In ogni caso conta saper scegliere, e sicuramente una proposta più variegata ti aiuta a scegliere il libro che fa veramente per te. Io ancora mi mangio le mani per quei due libri che non ho trovato 🙂

    Commento by FrancescaV

  10. Quanta invidia!
    A me piacerebbe adibire una stanza della casa a libreria culinaria 🙂
    Il Cookbook store è un luogo di sogno, bellissimo. E l’idea di regalare libri di cucina per Natale mi piace molto.
    Un abbraccio cara

    Commento by Acilia

  11. Mi fa un sacco piacere leggere che tu e Ivonne vi siate incontrate. Buon viaggio di ritorno.

    Commento by Simona

  12. Ciao Francesca!
    Che bell’atmosfera traspare dalle foto di questa libreria, è uno di quei posti dove passerei interi pomeriggi senza annoiarmi mai….
    Ho letto nei commenti che l’anno prossimo passi per Parigi: fammelo sapere quando sarà che se non la conosci ti portero’ a fare un giro alla Librerie Gourmande.
    Le tipe che la gestiscono sono delle vere appassionate (una ha un blog di cucina 😉 la gamma di libri è molto, molto vasta e curata. Io faccio come te quando ci vado, mi diverto a sfogliare tutto e non compro (ehm.. a volte non posso resistere e invece compro, ultimi 2 acquisti, due lezioni di pasticceria di Cristophe Felder).
    Ti abbraccio, Buone Feste Silvia
    PS E’ da tempo che voglio fare la pasta madre, ho letto la tua ricetta e i tuoi consigli, mi ci mettero’ appena passate le feste, giusto una domanda: ma se al posto del miele di acacia ci metto il millefiori?

    Commento by Silvia

  13. acilia: ti capisco, a me invece piacerebbe poter mettere la libreria con i libri di cucina che ho in cameretta in cucina, ma la mia più che una cucina è un cucinino. Magari in una prossima casa 🙂 Un abbraccio a te!

    simona: grazie cara Simona, è anche grazie al tuo incitamento che ci siamo rimesse in contatto. E’ stato un incontro delizioso 🙂 Partenza prevista per domani. Ci risentiremo da Roma. Baci!

    silvia: che bello rileggerti! L’anno prossimo sarò in Francia in modo permanente per almeno sei mesi, ci dobbiamo sentire, desidero molto conoscerti, e quando verrò a Parigi voglio fare il gro che mi proponi, conta come se fosse già prenotato 🙂 Mi segnali il blog di una di uqeste persone che gestiscono la libreria? Un abbraccio grande anche a te, e trascorri delle buone e serene feste. Ci sentiamo per email!

    p.s. mi sbilancio e ti dico che per la pasta madre va bene qualsiasi tipo di miele (dovrebbe esserci scritto anche nei commenti, ad un certo punto).

    Commento by FrancescaV

  14. Che bello, Francesca! Sono contentissima che ti sei divertita ed e’ stata veramente un piacere conoscerti. Spero di trovarti a Roma oppure che tu e C ritornasse a Toronto! Baci!

    Commento by Ivonne

  15. ciao francescav, che bello aver ricevuto una tua visita dalle mie parti, così ti ho scoperta!
    Ho come l’impressione che ci vedremo spesso…. 😉
    CIAO!

    Commento by vaniglia

  16. Grazie del commento!
    Buone Feste!
    x

    Commento by Francesca

  17. Che bello, io avrei comprato di tutto, ma come hai fatto a resistere?!? 😉
    Un abbraccio e Buone Feste!

    Commento by Pip

  18. Buon Natale Francesca a te e ai tuoi cari…
    baci

    Commento by Daniela

  19. ma certo, fammi sapere quando che t’aspetto.

    Commento by mariluna

  20. Buon Natale!!!!

    Commento by mariluna

  21. Happy Christmas!

    Commento by Cynthia

  22. Ti lascio i miei più cari Auguri di Buon Natale e Felice 2009.
    Un abbraccio affettuosissimo e a presto cara!

    Commento by lenny

  23. Sono passata per farti tantissimi auguri e per dirti che da me c’è un regalo che ti aspetta!
    Lo trovi qui: muvara.blogspot.com/2008/12/un-regalo-per-tutti-voi.html
    Ciaooo,
    Aiuolik

    Commento by Aiuolik

  24. AUGURIIIIIIIIIIIIIIIII!

    Commento by Anna

  25. BUON NATALE!!
    Maria Teresa

    Commento by mtb

  26. Buone Feste Fra!

    Commento by Danda

  27. sono passata augurarti buonissime feste.
    baciuss
    brii

    Commento by brii

  28. Buone feste e Buon anno mia cara, ovunque tu sia.
    Un bacio grande, ti auguro un mondo di bene

    Commento by fiordisale

  29. Quella libreria è un Paradiso! Auguri di Buon Tutto tesoramia :-*

    Commento by Mitì

  30. Tantissimi auguuuri Fra!!! un grosso bacio!

    Commento by bian

  31. Ciao Francesca!
    Che store super interessante……quanto mi piacerebbe visitarlo!!!
    Io nè uscirei di sicuro con tanti libri 😉
    Sono molto attirata dalle immagini e dalle descrizioni di questi libri da cucina che non potrei proprio non comprarne uno!
    Grazie per aver condiviso con noi questo posto.
    Ti faccio gli Auguri di Buone feste e di Buon Anno!
    Divertiti :)))
    Carla

    Commento by carla

  32. Grazie! Non ho fatto in tempo a salutarvi uno per uno, quindi vi faccio qui i miei auguri di un nuovo anno pieno di novità frizzanti. A presto!

    Commento by FrancescaV

  33. Ah questi negozi mi fanno impazzire! Ci passerei giornate intere a sorseggiare il caffè e a mangiare un bel muffin, come ho fatto quando ero a Glasgow. Ho comprato Christmas di Nigella, l’hai visto? Bellissime foto.
    Ti faccio i miei piu’ cari auguri per il nuovo anno
    a presto
    baci
    sciopina

    Commento by sciopina

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2