Biancomangiare (senza uova, senza farina)

Letto 28965 volte.

Ho la passione di andare alla scoperta di ricette naturali, dove c’è un uso degli ingredienti non classico, o perchè si segue una dieta o perchè si hanno intolleranze alimentari di qualche tipo. Quando ho visto il biancomangiare da Fux senza uova e senza farina ho sentito subito il desiderio di provarlo. Perchè è vero che io non soffro di intolleranze ma è anche vero che un dolce al cucchiaio così semplice, e leggero e nello stesso tempo gustoso accondiscende alla mia voglia di dolce senza strafare. Prima della ricetta vi lascio un po’ di storia sul biancomangiare, letta su Wikipedia. Il Biancomangiare ( o blanc manger) è un dolce medioevale di origine francese, che prende il nome dal suo colore predominante, il bianco appunto. Gli ingredienti sono infatti il latte o la polvere di mandorle. In Italia è infatti tipico della Valle d’Aosta o della Sicilia, in particolare dell’area di Modica. Ora vediamo come si prepara in questa versione leggera.

Ingredienti per circa 6 bicchieri: 80 gr. di amido di riso in polvere, 150 gr. di zucchero, 1 litro di latte, 3 stecche di cannella; cioccolato fondente e scaglie di mandorle per decorare.

Mescolare in una ciotola con un cucchiaio di legno mezzo bicchiere di latte freddo con lo zucchero e l’amido, mentre il resto del latte va messo sul fuoco con le stecche di cannella. Quando il latte è bollente aggiungere il composto di amido, sempre girando, e continuare a cuocere a fuoco dolce fino a bollore. Togliere dal fuoco. Togliere le stecche di cannella (chi le succhia? ;-)), versare nei bicchieri e lasciare raffreddare. Riporre in frigo almeno 3 ore prima di essere consumato. Servire con cioccolato fondente tagliato a coltello e scaglie di mandorle.

biancomangiare

Tags: , ,

Commenti


  1. Very good & light!
    Buongiorno cara Francesca e buona settimana..:D
    bacioni

    Commento by sandra

  2. Ciao, Francesca!
    Sono proprio felice che tu abbia fatto il mio biancomangiare.
    Spero ti sia piaciuto!
    L’abbinamento con cioccolato e mandorle non l’ho mai provato. Buono? Direi proprio di sì.
    Noi di solito versiamo sopra sciroppo di lamponi fatto in casa o di menta, la nonna di mio marito aggiungeva Alkermes (come si scriverà?).
    Ciao.
    Francesca

    Commento by fux

  3. Un dolce al cucchiaio che appaga con un ridotto apporto calorico e molto piacevole alla vista: non si può chiedere di più!!!!
    Ciao

    Commento by lennyl

  4. Curiosa questa versione!Io l’ho sempre vista col latte di mandorla, questa da provare!
    bacione

    Commento by Saretta

  5. non sono molto pratica di questi dolci al cucchiaio (panne cotte, budini, etc) ma ricordo che la mia amica lo faceva lasciando macerare le mandorle nel latte per 1 giorno intero e poi filtrava..mio marito adora questi dolci per cui lo proverò di sicuro!

    Commento by Giò

  6. O mamma mia, ho appena finito di mangiare ma per un barattolino di questa cosa farei pazzie..
    sarà che a me piace tutto ciò che è morbido e cucchiaioso…
    🙂

    Commento by serena

  7. sandra: grazie cara, anche a te!

    fux: piaciuto molto, e l’idea dello sciroppo di lamponi o menta è ottima. Io ho già in mente di provarne versioni differenti, con latte di mandorla e con il matcha. Ti farò sapere!

    lennyl: hai ragione!

    saretta: provala, mentre io farò quella con il latte di mandorle che conosci tu 🙂

    giò: ah che bello, praticamente faceva il latte di mandorle in casa. Provalo, è semplicissimo e buono, e fammi sapere cosa ha detto il marito.

    serena: eheh anche a me piace affondare il cucchiaino in creme dolci e soffici come questo biancomangiare.

    Commento by FrancescaV

  8. Assolutamente da provare, sia questa che la versione con il latte di mandorle. Anche se dopo tutte le mangiate di questo weekend non dovrei pensarci minimamente a un dolce!!
    Baci

    Commento by Alex

  9. io, semplicemente, ADORO i dolci al cucchiaio.
    🙂

    Commento by michelina

  10. La foto mi piace da impazzire!

    Commento by Elisa

  11. ragazze che buonooooooooooooooooooooooo,ma scusate chi mi sa dire dove trovo lamido di riso? aiutatemiiiiiiiiiiiii che devo provare subitoooooooooooooooooo grazie e un bacione a tutte ciao

    Commento by angela

  12. alex: hihihi hai ragione 😉

    michelina: ma lo sai che in questo ultimo periodo mi viene più voglia di dolci al cucchiaio anche a me?

    elisa: grazie mille!

    angela: l’amido di riso si trova nei negozi gastronomici ben forniti (io qui a Strasburgo l’ho trovato al super!)

    Commento by FrancescaV

  13. Ma che bellezza! Ho giusto giusto un quintale di amido di riso per il bagnetto dei gemelli, dici che lo posso usare?

    Commento by bea

  14. PS la nuova grafica mi piace moltissimo!

    Commento by bea

  15. Wow! complimenti! questa grafica è decisamente moooolto carina!

    :-))

    Commento by radicchio

  16. bea: sìsì lo puoi usare tranquillamente 🙂 Sono contenta che la nuova grafica ti piaccia!

    radicchio: grazie mille 🙂

    Commento by FrancescaV

  17. grazie,me lo vado subito a cercare ciao a tutte.

    Commento by angela

  18. Da far provare subito ai miei golosoni e naturalmente compresa me.
    I dolci al cucchiaio sono i preferiti.
    Complimenti per la grafica,carinissima.

    Commento by laura

  19. Purtroppo sono allergica al riso. Qualcuno mi sa suggerire un’alternativa all’amido di riso?

    Grazie

    Commento by cecilia

  20. angela: trovato?

    laura: pronato? Spero sia piaciuto 🙂 Mi fa piacere che la nuova veste grafica ti piaccia.

    cecilia: puoi provare con l’amido di mais, o la fecola di patate. Se lo provi fammi sapere come viene così, grazie.

    Commento by FrancescaV

  21. il biancomangiare è, più che altro, un cibo “concettuale”. E’ nel suo aspetto bianco che sono implicitamente nascosti significati di bontà, purezza, perfezione, nobiltà, superando la materia di cui è composto. Altre versioni lo raccontano salato e non dolce e a base di pollo.
    Michelangelo

    Commento by Michelangelo

  22. carissima. Ottimo il tuo dolce al ccchiaio, Lo provero molto presto forse per Pasqua. Mi sembra leggero e può coronare un pranzo importante come quello pasquale. Vedo di riuscirci anche perchè i dolci non sono il mio forte, ma mi sembra semplice e di ottima coreografia.
    Buona Domenica
    Carla

    Commento by carla aggio

  23. Ieri mia nonna mi ha servito il Bianco Mangiare più buono che avessi mai provato. Mi sono fatto dare la ricetta e ve la trascrivo.

    Ingredienti
    – 1 lt di latte
    – 65g di amido di grano
    – 180g di zucchero
    – 3 pezzettini di cannella (da 3 cm l’uno)
    – buccia di 1/3 di un limone (senza il bianco!)
    – marmellata di frutti di bosco
    – 2 mele e 2 pere (io credo 1 e 1)

    Unire amido, zucchero e mezzo bicchiere di latte freddo, senza formare grumi.

    Far bollire la cannella in un po’ d’acqua, e mettere poi un po’ di questa acquetta con il composto di amido.

    Il latte a parte si scalda con la buccia di limone, finché diventa molto caldo.

    Unire il latte caldo al composto di amido e portare a fiamma bassa all’ebollizione, sempre rimescolando.

    Cuocere in un tegame le mele e le pere (non fare bollire) con un po’ di zucchero e di limone, e quando sono pronte tagliatele a fettine sottili.

    Mettere uno straterello di marmellata in fondo alla zuppiera e versarci sopra il dolce. Tenere in frigo per 2 o 3 ore prima di consumarlo, e servire freddo.

    Infine, dopo aver uscito il dolce dal frigo, adagiare le fettine di frutta cotta a temperatura ambiente: questo fornirà la perfetta temperatura al prodotto finito.

    Commento by Kar.ma

  24. Kar.ma che bel regalo ci fai scrivendoci la ricetta del biancomangiare della tua nonna, grazie veramente. Me lo sono salvato 🙂

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2