La cucina anticrisi: come posso nutrirmi in modo sano risparmiando?

Letto 11949 volte.

logo_cucina_anticrisi_p1E’ una domanda che mi sto ponendo spesso in questo periodo, e non credo proprio di essere la sola 🙂 In cucina si possono attuare dei metodi anticrisi che ci aiutino a risparmiare, salvaguardando la qualità del cibo che portiamo in tavola? Io credo proprio di sì. E penso anche che il discorso risparmio non ci tolga nulla sulla qualità di ciò che mangiamo, anzi. E’ sempre nei momenti di crisi che si scoprono risorse che magari prima non si erano valutate con la giusta prospettiva. Quindi mi son fatta venire in mente qualche buona idea da raccogliere in questo post per una cucina anticrisi, buona ed economica. Chissà che non possa aiutarci veramente in questo periodo economicamente così pesante, e magari anche regalarci delle nuove abitudini sane e divertenti 🙂

  • Coltivare un mini-orto sul proprio balcone/terrazzo:
    Anche in città ci si può organizzare per coltivare in proprio frutta e verdura, basta ingegnarsi un po’ con lo spazio che si ha a disposizione. Cominciamo con le erbe aromatiche, che sono le più facili da coltivare: le piantine si possono acquistare in un vivaio e anche in molti supermercati e mercati. C’è l’imbarazzo della scelta: origano, rosmarino, basilico, prezzemolo, menta, timo, alloro: oltre ad insaporire i piatti in cucina sapranno adornare il vostro angolo all’aperto con grazia e semplicità. Senza parlare della soddisfazione di andare in balcone a cercare l’erba aromatica che ci serve al momento, prenderla e utilizzarla subito: fresca e profumata!
    E chi un balcone non ce l’ha? Ci si può attrezzare con un mobile basso a ripiani, magari proprio quella piccola libreria vecchia che vorreste dare via, posizionarlo davanti o di lato ad una finestra di casa dove durante il giorno c’è il sole, e creare l’angolo delle erbe aromatiche lì.
    Per chi ha un po’ più di spazio all’aperto, metterei sul balcone anche: una pianta di limoni, una di mandarini/arance, magari delle piantine di pomodori e insalata, e perchè non provare con le patate? Parlate con un vivaista di fiducia per farvi consigliare i tipi di piante da coltivare rispetto all’esposizione del vostro balcone/terrazzo, e cominciate l’avventura.
  • Fare il pane in casa:
    So che qui sfondo una porta aperta per molti e ne sono contenta, però che male c’è a ripassare? 😉 Fare il pane in casa fa intrinsicamente parte della cucina anticrisi ma sempre di più per molti è divenuta un’abitudine e un piacere irrinunciabili: il pane è semplice da fare, bastano pochi ingredienti, dà molta soddisfazione ed in più lo possono mangiare in tanti, bel risparmio no? Per fare il pane in casa si possono seguire molte vie, tutte valide: basta solo scegliere ciò che si preferisce o in cui si riesce meglio. Poi ogni tanto si può variare provando le altre tecniche, così ci si diverte di più e si sperimenta. Possiamo fare in casa il pane con la macchina del paneil pane senza impasto, il pane con la pasta madre, o i pani veloci, con lievito di birra o senza lievito. Largo alla fantasia!
  • Yogurt, formaggi e gelati fatti in casa:
    Anche in questo caso in molti ormai ci facciamo lo yogurt fatto in casa, facile, veloce da fare anche senza yogurtiera (così si risparmia di più!), e volete mettere la soddisfazione di mangiarsi uno yogurt buono e genuino, di cui conosciamo la provenienza del latte perchè ce lo siamo scelto noi, e che possiamo condire con frutta e zuccheri sempre di nostra scelta? Insomma un piacere irrinunciabile. Ricordiamoci che è possibile fare in casa anche dei formaggi. E’ un argomento che prossimamente troverete sul blog e che spero vi incuriosisca e vi metterà voglia di sperimentare. Per i gelati, l’acquisto abbastanza contenuto di una gelatiera vi permetterà di farvi in casa gelati e sorbetti sani ogni volta al gusto che preferite.
  • Metodo di conservazione degli alimenti:
    Saper conservare bene gli alimenti ci aiuta a risparmiare e ad avere sempre a disposizione del buon cibo in casa. Avete il mini-orto in balcone con tante erbe aromatiche? Seccatele e riponetele in sacchetti, da poter utilizzare in cucina tutto l’anno. Tanti pomodori? Dedicata una giornata a fare le conserve di pomodoro, tutti insieme: sarà un’esperienza bellissima e in più non dovrete andare a comprare il pomodoro in scatola al super, che è mooolto meno buono di quello che fareste voi, credetemi! Tanta frutta? Via a conserve e composte: ottime a colazione, a merenda, per farcire dolci e biscotti. Fate molto pane in casa? Tagliatelo a fette e congelatelo, tirandolo fuori dal congelatore qualche ora prima di utilizzarlo. Ma non dimentichiamoci la raffinata arte del riciclo degli avanzi. Riponete in frigo la cena o il pranzo dal giorno prima e il giorno dsuccessivo inventatevi un nuovo modo per consumarlo: ripassandolo in padella o in forno, facendo polpette o polpettoni, o ancora mettendogli vicino un nuovo contorno o una nuova pietanza, niente di più facile e fantasioso.
  • Raccogliere nei campi erbe e fiori commestibili:
    Vi piace passeggiare in campagna, fare gite fuori porta, immergervi nella natura che magari è a pochi chilometri da casa? Allora perchè mentre si passeggia ed esplora non raccogliere anche erbe e fiori commestibili? Sarò bellissimo tornare a casa e portare in tavolauna misticanza di  erbe selvatiche mista magari ad una manciata di fiori non trattati. Se non siete degli esperti, fatevi aiutare da qualcuno del posto che conserva ancora l’arte antica di questa conoscenza: sarà un momento formativo per voi e magari anche per i vostri figli. E si possono raccogliere anche asparagi selvatici, funghi (solo per veri esperti!), fragole, mirtilli, more. Con i fiori vi lascio qualche semplice idea in cucina: la ricotta con i fiori, i petali di rosa cristallizzati, per decorare piatti dolci e salati, come questi dolci tortini alle rose o il coloratissimo e profumato risotto alle fragole e rose. Vi ho messo un po’ di curiosità? 😉
  • Scambiarsi info su punti vendita agricoli locali:
    Vicino ad ognuno di noi ci sono punti vendita di prodotti locali, magari anche di vendita diretta da produttore a consumatore, basta solo cercarli e scovarli, informarmandosi, girando, chiedendo. Non importa se abitate in una grande o in una piccola città: ormai queste realtà agricole sono per fortuna molto più diffuse ed hanno maggiore visibilità. Non arrendetevi e cercate: sono sicurissima che troverete qualcosa che fa al caso vostro. Io ho trovato un’azienda agricola dentro Roma!

Spero che questi suggerimenti vi possano essere utili ed ispirarvi, suggerendovi valide idee salva-soldi, e magari regalandovi un lato creativo e divertente di questa crisi economica, che tanto ci inpensierisce, ma che se ci impegniamo possiamo rigirare a nostro vantaggio. Che ne pensate?

Tags: ,

Commenti


  1. bellissimo e utilissimo post!

    Commento by cricri

  2. Noi avevamo provato con l’orto ma con i cani è stata un’impresa impossibile! In ogni caso d’accordissimo su tutto, in particolare noi il pane ormai difficilmente lo compriamo!

    Ciaoooo!

    Commento by Aiuolik

  3. Brava Franci, proprio un’idea bellissima la tua!Io cerco da tempo di seguirei dettami, se non abitassi in centro città sarebbe tutta un’altra cosa!
    bacione

    Commento by Saretta

  4. un post utilissimo! per alcune cose, vedi agricoltori locali (Gas), pane e erbe sono già attrezzata, ora sto meditando per la gelatiera…attendo fiduciosa il post sui formaggi fatti in casa..per ora mi limito alla cagliata!

    Commento by Giò

  5. cricri: mi auguro che posso aiutare, grazie 🙂

    aiuolik: potete magari piantare le erbe aromatiche in vasi e porli in zone alte poco raggiungibili e appetibili dai vostri cani, che ne dici?

    saretta: certo, abitare in centro città può rendere le cose un po’ più elaborate ma fattibilissime ugualmente. Prova!

    giò: allora mi metto subito a studiare i formaggi fatti in casa 😉

    Commento by FrancescaV

  6. Mi piace molto soprattutto il suggerimento sulla conservazione/riciclo: la conservazione perche’ sfruttare la stagionalita’ puo’ essere un vantaggio economico, oltre che di gusto.
    Il riciclo perch’ purtroppo nonostante la crisi c’e’ tanto, troppo cibo sprecato…
    Vado a guardare il post sull’azienda agricola romana, anche se non ci vivo, mi incuriosisce!

    Commento by Elvira

  7. Sono d’accordo su tutto e attendo il post sui formaggi, perche’ io faccio solo il primosale. Prendendo spunto da un altro sito il mese scorso ho iniziato a fare il burro, non si risparmia molto ma e’ buono e mi resta il latticello per pane e focacce.

    Commento by Marisa

  8. le erbe fanno bella mostra sul davanzale della cucina….per il pane è un po’ più dura…specie accendere il forno ora….per i formaggi aspetto tue news …..con fiori ho fatto proprio ora un post…notizie di scambio volentieri….bene, ho seguito tutto e ti saluto, complimenti per le informazioni condivise, ciao!!

    Commento by astrofiammante

  9. Sono d’accordo. dovremmo risparmiare un po’ tutti, io lo faccio già da tempo. Mi sembra anche che il benessere ci abbia dato un p0′ alla testa. Al supermercato vedo carrelli pieni di alimenti.. e poi si corre dal dietologo. Non sarebbe meglio chiudere un po’ di più la bocca?

    Commento by Anita

  10. Sai che da qualche mese stanno uscendo alcuni libri di cucina che hanno come argomento proprio il risparmio? Domani li cerco in libreria e poi ti dico quali sono, ci possono essere altri consigli utili. Alcuni dei tuoi consigli fanno parte della mia quotidianità, su altri sono pigrissima e non posso farcela 🙁

    Commento by maricler

  11. Interessante collezione di possibili strade da percorrere con il gusto della scoperta. Ottima idea. Come giadiniera lascio molto a desiderare. Per fortuna pane, gelati, marmellate, formaggi e latticini che faccio a casa sono buoni. Il bello e’ che per me queste sono diventate delle belle abitudini.

    Commento by Simona

  12. bei consigli,sopratutto sulla conservazione dei cibi. Io ho trovato un piccolo gelatiere da tenere i freezer
    e mi permetto qualche gelato in più,perchè lo faccio con meno grassi e zucchheri.

    Commento by angela

  13. Brava, di post così ce ne vorrebbero più spesso, e non solo in tempo di crisi! certo, però, di questi tempi ci si rende conto maggiormente di quanto sia importante un po’ di sano buon senso!

    Commento by elisabetta

  14. elvira: hai ragione, quanto cibo si spreca 🙁

    marisa: alcune volte il risparmio immediato non è molto è vero, ma alla lunga lo diventa sicuramente, mentre si acquista subito più bontà e cibo sano, senza acquistare chissà che cosa. Sto studiando i formaggi fatti in casa, arriveranno presto 🙂

    astrofiammante: hai ragione, ora il forno acceso è una tortura, ma ci si può organizzare anche con quello, magari cucinando più pane nello stesso giorno per accendere il forno più di rado, e poi congelare il pane in più da scongelare a bisogno.

    anita: l’immagine che descrivi dei carrelli pieni e del dietologo poi mi colpita, non posso che darti ragione.

    maricler: sì grazie, visto che ancora non sono riuscita a farmi un giretto in libreria, fa troppo caldo per uscire. Su quali non ce la fai?

    simona: hai colto il messaggio che desidero far passare: si può far di questi modi di alimentarsi della piacevoli ed irrinunciabili abitudini.

    angela: vero, anche io faccio lo stesso con la gelatiera. Che ricetta usi per i gelati con pochi zuccheri e grassi?

    elisabetta: giusto, di questi tempi il sano buon senso bisogna coltivarlo di più 🙂

    Commento by FrancescaV

  15. Yogurt, piante sul terrazzo (sono un’assassina, le faccio morire tutte) e piante commestibili (senza macchina da un po’ di tempo e domenica sempre a lavoro)

    Commento by maricler

  16. Grazie per aver ribadito concetti fondamentali di risparmio anche attraverso utili suggerimenti..possiedo un orto che faccio fruttare almassimo già da diversi anni, ho cominciato a produrre yogurt e gelati con estreme soddisfazioni innanzitutto in termine di gusto e poi anche di risparmio…

    Commento by carla

  17. Fare il pane in casa è davvero un piacere oltre che un grande risparmio, se fate come me con il lievito madre dura anche più a lungo di quello comprato, noi a casa non ne buttiamo neanche una briciola, spero di sapere come fare il formaggio al più presto.p.s.molto conveniente è fare la pasta a casa sia all’uovo che solo con acqua, basta un minimo di pazienza, riguardo allo yougurt mia madre lo faceva in casa sin dagli anni ’70 d’estate ci faceva degli ottimi frullati con lo stesso e frutta di stagione

    Commento by Cristina

  18. Piante sul balcone? non è difficile quest’anno oltre erbe aromatiche stò provando con l’insalata in due vasi grandi, finora sembra che và bene, grazie per ulteriori suggerimenti su come sopravvivere risparmiando!!

    Commento by Cristina

  19. Ciao, non dimentiatevi che potete crescere il peperoncino rosso sul balcone. Anzi per quello basta anche solo un davanzale xche’ certe qualita’ assomigliano proprio a delle piante da fiori, sono molto ornamentali.
    Poi a verona ho visto una vigna che veniva fuori da una casa per arrampicarsi sul davanzale.
    Non ho capito bene come hanno fatto ma penso che l’hanno fatta cresere in un vaso in casa e poi hanno fatto un buco nel muro per farla uscire.

    Commento by Orticello

  20. Ciao a tutti e un Felice Anno NUovo che sia semèpre migliore del precedente
    Claudio

    Commento by claudio

  21. Ciao un suggerimento per chi vive a Roma e ricerca alimenti bio del territorio : Citta’ dell’Altra Economia all’ex Mattatoio di Testaccio Si trovano prodotti freschi biologici di provenienza di un ‘azienda agricola della zona di Maccarese che coltiva con il metodo biodinamico, nonché altri prodotti alimentari bio di vicina provenienza. Quindi non si trovano i prodotti di provenienza estera che è possibile acquistare al vicino punto vendita equo e solidale.
    Non e’ facile da trovare pero’ … e loro a volte non eccedono in cordialità (dipende da chi trovi). Vale pero’ la pena di provare perché i prezzi sono quasi simili a quelli di un comune mercato rionale o di un supermercato… il che si commenta da sé.

    Commento by geronimo

  22. geronimo, ottimi i consigli che ci dai. grazie.

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2