Festeggiamo! Zuppetta di frutta con gnocchetti di frolla e granita speziata

Letto 9216 volte.

Qui su FrancescaV di festeggiamenti espliciti ne vedete pochi, perchè non amo particolarmente le autocelebrazioni. Oggi però festeggio con voi, con sincero affetto, i due anni della Rubrica de I Dolci di Lenny. Sì sono già due anni, e se non ci fosse stata Lenny a ricordarmelo non me sarei nemmeno accorta, e sarebbe stato un vero peccato. Sì, perchè Lenny, che voi ormai conoscete benissimo attraverso le sue ricette così speciali, è una persona delicata e presente, che ha reso sempre onore a questo suo spazio, non trascurandolo mai. Sono stata molto fortunata ad incrociarla sul web, e molto contenta che a distanza di due anni (due anni virtuali sono mooolto più lunghi di due anni reali) siamo ancora qui, insieme, a goderne. Vi lascio alle sue parole e ad un’altra sua unica ricetta, per festeggiare!

Due anni fa, bypassando gli angusti confini familiari entro i quali la discussione su Ricette & Co. durava lo spazio di un assaggio, c’è stato il salto nel web dove Francesca ritagliò un angolo dolce tutto per me: pagine virtuali per annotare e documentare esperienze gustative da condividere ed approfondire, in uno scambio reciproco di considerazioni e consigli con i lettori-amici. Un’esperienza intensa, di grande ricchezza e nel mentre, una finestra come incidente di percorso.

Oggi un’idea fresca e anticonvenzionale, un po’ rappresentativa dei mie “esperimenti documentati”. Se infatti il concetto di “ricetta” implica in sé un equilibrio di ingredienti sancito dalle dosi e finalizzato ad esprimere un sapore di notevole gradimento, alcune “ricette” potrebbero prescindere dalla loro ferrea struttura ed avere la valenza di un “canovaccio”, di una trama da tessere liberamente, a seconda dell’ispirazione o della disponibilità degli ingredienti.

Per esempio, questa zuppetta di frutta è un libero riadattamento di una ricetta dello chef  Claudio Pregl, dove gli ingredienti principali, i frutti di bosco, possono agevolmente essere sostituiti con frutta estiva secondo fantasia o disponibilità (procedendo con dosi indicative), senza che l’indole di questa preparazione subisca stravolgimenti: una ricetta – elegia, in cui la frutta, aromatizzata dal moscato e dolcificata dal miele, acquisisce una fresca connotazione speziata, grazie alla granita speziata che sciogliendosi, vi si fonde. Il tutto inframmezzato da gnocchetti di pate sucrèe di Christophe Felder che metteranno a tacere l’amletico dubbio se classificare il tutto come frutta o dessert.

Ingredienti per 6 persone:
Per la zuppetta di frutta: 3 pesche,6 susine rosse,4 susine gialle, 5 fichi, more di gelso nero
(ric. orig. frutti di bosco: mirtilli neri, lamponi more, fragoline, ribes).

Per la granita ai chiodi di garofano: 250 gr. d’ acqua, 10 gr. di glucosio, 3  gr. di miele, 15 gr. di zucchero, 1 presa di chiodi di garofano (ne avanzerà).

Per lo sciroppo: 1 bicchiere vino moscato dolce, miele melata d’abete di Mieli Thun in uguali proporzioni al vino, succo di limone calcolato nella percentuale del 30 % rispetto ai primi.

Per la Pâte sucrée di Christophe Felder (ric. orig. pasta frolla):  200 gr. farina 0,  25 gr. di farina di mandorle,  120 gr. di burro, 80 gr. di zucchero a velo, un uovo,  limone grattugiato (ric. orig. vaniglia), 1 pizzico di sale (per gli gnocchi servirà ½ della pasta), cocco rapè q.b. (ric. orig. cioccolato bianco q.b.).

Preparazione
Granita ai chiodi di garofano: Fare a caldo uno sciroppo con l’acqua, il glucosio, lo zucchero ed il miele. Aggiungere i chiodi di garofano e lasciare in infusione. Filtrare i chiodi di garofano e riporre in freezer, mescolando la preparazione di frequente, per rompere i cristalli di ghiaccio. Quando la granita è pronta, mescolarla ancora una volta con la frusta e passarla al mixer.

Pâte sucrée: Miscelare lo zucchero, la farina di mandorle, il burro morbido , il sale, lo zucchero ed il limone grattugiato e lavorare velocemente con la punta delle dita, fino a ottenere un insieme omogeneo. Aggiungere l’uovo e continuare a mescolare finché non sia incorporato. Aggiungere la farina, finire d’impastare velocemente, formare una palla, coprirla con pellicola e tenere al fresco per 2 ore.

Modellare gli gnocchi sui rebbi di un forchetta e tenerli al frigo per circa 20’. Quindi infornare fino a quando non diventano dorati.

Zuppetta di frutta: Lavare e mondare la frutta e porla in una capace ciotola. Insaporirla per 15 minuti con lo sciroppo di miele e moscato.

Disporre la frutta nei piatti, aggiungere alcuni cucchiai di sciroppo, poi guarnire con gli gnocchi di frolla.

Spolverizzare la frutta con il cocco (o cioccolato bianco grattugiato finemente) e completare con una quenelle di granita ai chiodi di garofano.

zuppa-frutta-frolla-granita

Tags:

Commenti


  1. Presentazione elegantissima! Mi piace molto l’idea di fare gnocchetti di pasta frolla. Buon anniversario.

    Commento by Simona

  2. @Francesca: grazie per questa splendida opportunità: il tuo angolo è stato e continua ad essere una grande ricchezza, un volano per un percorso di crescita altamente stimolante :))
    La zuppetta è dedicata a te!

    Commento by lenny

  3. @simona: Se devo essere sincera, la prima volta che ho visto questa ricetta, mi hanno incuriosito proprio gli gnocchetti di pasta frolla che io ho riprodotto con la pate sucrèe, rendendoli deliziosamente “scioglievoli”: sono questi a trasformare in dessert un’aromatica zuppetta.

    Commento by lenny

  4. Grazie a Lenny, che durante tutto questo tempo ci ha deliziato con ricette sempre curiose e descritte in modo sempre intrigante. E grazie a Francesca, che ha fatto dell’apertura verso gli altri e della condivisione una delle chiavi più preziose del suo blog. Baci e tanti auguri!

    Commento by maricler

  5. Un’idea da tenere sicuramente in considerazione per un dessert alternativo!

    Commento by Mik

  6. lenny: grazie mille cara!

    maricler: il tuo apprezzamento mi fa enormemente piacere. Credo nell’apertura agli altri e nella condivisione come stile di vita, e anche se non sempre i riscontri sono quelli che ti aspetti questo non è importante, il bilancio è sempre di gran lunga positivo. Baci a te!

    Commento by FrancescaV

  7. Bella questa tua interpretazione.

    Complimemti!

    Claudio

    Commento by Claudio Pregl

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2