Il pane nella tradizione tedesca

Letto 13415 volte.

Mi avventuro in questo post non conoscendo quasi nulla della tradizione tedesca sul pane. Dalla mia poca esperienza in terra teutonica posso dirvi che in Germania esiste una vasta gamma di pani, realizzati utilizzando molte varietà di farine spesso per noi inusuali (abituati pressochè solo al pane bianco) e con l’aggiunta di tanti tipi di semi oleosi; in testa a questi pani ci sono sicuramenti i più noti pani neri. Perchè vi parlo di pane tedesco senza saperne più di voi? Perchè voglio condividere un’usanza tedesca legata al pane a cui dei nostri cari amici ci hanno fatto partecipi e che mi è piaciuta tanto. Al nostro primo invito a cena nella nuova casa i nostri amici (italiani che vivono a Strasburgo ma cittadini tedeschi per circa 10 anni) ci hanno portato una forma di pane tedesco e del sale.

pane-sale

Ci hanno spiegato che in Germania si porta pane e sale quando si inaugura una nuova casa come augurio per il nuovo inizio.  Mi ha colpito come questo rito augurale passi ancor oggi attraverso due ingredienti così antichi legati alla sopravvivenza dell’uomo, e come tramite la loro apparente semplicità il messaggio augurale arrivi subito e diretto.

Qualcuno sa qualcosa in più sul dono di pane e sale nella tradizione tedesca?

Aggiornamento: leggete i commenti di Cristiana e Lacerba che spiegano benissimo il culto del pane e del sale nella storia e nella tradizione tedesca. Grazie!

Per cimentarvi a fare il vostro pane casalingo, ecco qualche ricetta da cui prendere spunto:

Ricette di pane e pizza

Ricette di pani veloci

Tags: ,

Commenti


  1. La spiegazione la puoi trovare in uno dei capitoli iniziali de I BODDENBROOK di T.Mann – significa: “l’augurio che in questa casa non manchi mai il pane e il sale, solamente che, trattandosi di famiglia aristocratica, il sale è stato regalato in una zuccheriera d’argento!

    buona permanenza, con un pò di invidia …

    cristiana maran – udine

    Commento by cristiana

  2. Cristiana, grazie! I Boddenbrook di Mann è una vita che mi aspetta sul comodino, e ci avrei trovato anche la risposta a questa tradizione del pane e del sale. Sei stata gentilissima a dirmelo. Un saluto da una Strasburgo con il sole 🙂

    Commento by FrancescaV

  3. Ciao! Ti racconto quello che ne so io…
    E’ una tradizione bellissima e affascinante che c’è anche in tutta l’Europa dell’est. Con briciole di pane e sale si fanno dei sacchettini di stoffa e si mettono negli angoli della casa o sulla porta, come amuleto. Il sale, per tradizione, scaccia il maligno, il pane rappresenta invece la prosperità. Entrambi gli elementi sono legati a culti antichissimi, come quello della dea Cerere e in generale alla terra ed ai suoi cicli. L’idea che il sale scacci le negatività deriva dal fatto che rendesse sterile il terreno e dunque era utilizzato come una specie di diserbante (anche se poi la terra rimane sterile molto a lungo), mentre il grano e dunque il pane, rappresentano la fertilità della terra e l’abbondanza.

    Commento by Lacerba

  4. Lacerba, sale come aiuto contro la negatività e pane come simbolo di fertilità: un regalo più bello non lo potevamo riceve allora. Grazie veramente del tuo commento!

    Commento by FrancescaV

  5. Che bella cosa!Grazie per averla condivisa con noi!
    Bacioni

    Commento by Saretta

  6. bellissima questa tradizione dai significati ancestrali, dobbiamo esportarla anche qui!!

    Commento by Giò

  7. Che meraviglia, adoro leggere del significato dei riti legati al cibo…si capiscono tante cose da essi…

    Commento by Mika

  8. che belle le tradizioni. mi riscaldano il cuore.

    Commento by silvia

  9. Francesca, mi hai ricordato che uno dei posti in cui piu’ ho amato il pane e la sua varieta’ e’ stata la Germania 🙂

    Mi sono accorta che non ti ho linkato il post del tiramisu’, lo faccio ora! Un bacio 🙂

    Commento by Elvira

  10. Che bella cosa, quasi commovente direi. Un po’ come da noi si tira il riso agli sposi…. solo che ci siamo così abituati che non pensiamo più al significato di questo rito.

    Commento by bea

  11. Beh, visto che vi interessa, ve la conto un altro po’… chè mi diverto un sacco. anche noi in Italia abbiamo una tradizione simile, soprattutto nel meridione: quando si forma una nuova famiglia o una coppia mette su casa, si usa regalare una cornucopia d’argento (avete presente il corno ricurvo da cui sbuca la frutta?). Il significato è lo stesso, un augurio che in quella casa vi sia abbondanza.
    E ora che bea me lo suggerisce, si, hai proprio ragione! c’entra anche il riso agli sposi. Anzi, il riso ha ancora una connotazione in più perchè si riferisce alla fertilità in senso sessuale, riproduttivo: in pratica, tirando il riso agli sposi gli si augura di potere avere bambini. In Sardegna agli sposi si tira il riso insieme a petali di rosa, l’uno per i bambini, gli altri come augurio d’amore e tenerezza.

    Fermatemi, che se comincio, non la smetto più!!! :-))) La verità è che il cibo è talmente legato alla nostra natura di esseri umani, che da oriente a occidente ci sono millenni di storia, simbolismi, tradizioni, rituali e persino magie da esplorare

    Commento by Lacerba

  12. in sardegna all’uscita della chiesa c’è un rituale.
    riso soldi zuccherini e petali in un piatto dic eramica la donna più anziana della famiglia li lancia sulla sposa per 3 volte mimando il segno della croce e poi spacca il piatto buttandolo per terra.
    è una benedizione legata (secondo me) al culto della dea madre ma mi documenterò meglio.
    in sicilia negli angoli delle case nuove si mettono le monetine lanciandole sempre come segno di prosperità, e che il sale scaccia il malaugurio.
    Ricordo ancora quando le lanciammo nella casa nuova, erano 10 o 5 lire!!!

    Commento by enza

  13. Ciao,
    io sono di orifìgine slovacca e anche da noi il rito del sale è molto usato. Si offre alle persone estranee come un benvenuto . Si sa che senza il sale non poteremmo vivere…e nei “popoli” del nord Europa è un usanza e una tradizione classica.
    Ciao

    Commento by bubu

  14. ma i tuoi pani sono fantastici!!!
    la preparazione del pane in casa mi ha sempre affascinato, anche se devo dire ultimamente non mi cimento un granchè…
    potrei passare per una delle tue ricette, che mi consigli?
    baci, e grazie!

    Commento by vaniglia

  15. Dopo aver letto I Buddenbrook magari puoi fare una visita a Lubecca e vedere la casa e anche il resto della bella citta’.

    Commento by Simona

  16. grazie a tutti per aver partecipato a questo bello scambio di informazioni e saperi. Buona domenica!

    Commento by FrancescaV

  17. Ciao ! Degli amici italo tedeschi ci portarono pure una bottiglia di vino !!!

    Commento by natalia

  18. Un po’ di anni fa feci un bel viaggio a Berlino, un paio di settimane, e ricordo ancora che rimasi stupito dalla varietà di pane e di salumi… buonissimi! Per due settimane io, abitutato al solo caffè mattutino, mi facevo delle scorpacciate di pane coi semi di girasole e salame 🙂

    Commento by nex

  19. Ciao a tutti.
    Oggi a milano abbiamo compiuto il rito del sale e del pane nella nuova casa di un’amica. alessandra! Lei non lo conosceva cosi le ho mandato questo link..è stata felicissima.
    Grazie perchè io non conoscevo tutta la storia che c’è dietro e che conferma la grande forza della tradizione. speriamo di poter dire ..tradizione europea e non più solo tedesca, polacca, ecc. Ecc.

    Isabella

    Commento by Isabella

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2