La raclette (foto passo passo)

Letto 61835 volte.

Quando una coppia di nostri amici ci ha proposto una ‘serata raclette’, con Carlo abbiamo accettato subito, come farci sfuggire quest’occasione?

raclette

Mai mangiata prima, (ché noi siamo italiani del centro, e la nostra cucina differisce molto da quella del nord), l’idea di farci un viaggio gastronomico nella nostra penisola ci allettava molto. Quindi son qui a documentarvi, con foto passo passo, della nostra prima esperienza di raclette, che comincio subito col definire un modo conviviale e divertente di riunirsi intorno ad un tavolo e pasteggiare insieme :-)


formaggio-raclette_01pPer far sì che la ‘serata raclette’ riesca perfettamente ci vogliono nell’ordine: la macchina elettrica da raclette che vedete nella prima foto, con una resistenza interna e 6 palette dove ogni commensale inserisce la sua fetta di formaggio da far sciogliere, il formaggio da raclette già porzionato in fette rettangolari (di solito toma piemontese o fontina svizzera) una insalatiera colma di patate lesse con la buccia, tante ciotoline con verdure da riempire a piacere, ad esempio con funghi, carote, broccoli, cetriolini, e un piatto di affettati sempre scelti a piacere. In più palettine di legno per ciascuno, che vi aiuteranno a far scivolare nel piatto il formaggio fuso.
Da bere, un buon vino bianco, e/o tè caldo. Da evitare l’acqua che interferisce con la digestione del formaggio.

Siamo dunque davanti alla tavola tutta imbandita, come si procede per farsi ognuno la propria personalissima raclette? Niente di più facile e divertente: si estrae una paletta dalla macchina della raclette già accesa e calda, la si riempie con una o due fette di formaggio (se si desidera si possono già aggiungere in questa fase qualche verdura e/o insaccato), si rimette la paletta riempita nella macchina e si attende qualche minuto che la resistenza squagli il formaggio. Si estrae di nuovo la paletta, e aiutandosi con una spatolina di legno si versa sul piatto. Se preferite (io facevo così), le verdure e le patate si possono preparare nel frattempo nel piatto, pronte ad accogliere il formaggio fuso sopra, e poi si mangia tutto insieme.

raclette-passo_passo

E si ricomincia :-) Un bicchiere di vino (o di tè), un’altra raclette a far fondere, chiacchiere con gli amici, e la serata va avanti fondendo formaggio, spiluccando tra le varie ciotoline, e conversando.

Ho trovato la serata raclette veramente divertente, buonissima, e un modo di mangiare che mi fa pensare all’inverno, al freddo, alla montagna, e ai gusti semplici e consistenti, che sanno scaldare, insieme s’intende alla giusta compagnia.

raclette-tavolo_p

Tags:

Commenti


  1. che spettacolo Francesca! Non l’ho mai provata neanch’io, urge trovare amici che amano il formaggio…
    purtroppo nel mio giro solo carne e dolci…io invece sono onnivora, soprattutto di convivialità e nuove esperienze. grazie per le foto che spiegano proprio bene. una domanda le patate lessate con la buccia le mangiate con la medesima?

    Commento by silvia

  2. Sono sicuro che la tua “casalinga” sarà buonissima ma se davvero vuoi fare un’esperienza “raclette” fuori dal comune, ti consiglio di andare da “La Cloche à Fromage” in Rue des Tonneliers (quella che parte da Place Gutemberg verso Rue de la Douane, parallela a Rue du Vieux Marche aux Poissons.

    Sito: cheese-gourmet.com/restous.html

    —Alex

    Commento by ADBlues

  3. ciao Silvia! Patate lessate con la buccia, lasciate belle sode, e mangiate anche così, buccia inclusa :-)

    Alex, conosco benissimo il locale che mi suggerisci, anche se ancora non l’ho provato. Non sapevo però facessero anche la raclette, grazie per le dritte che lanci, sempre molto apprezzate. Se quando verrai a Strasburgo non l’ho ancora provato, si potrebbe fare l’esperimento insieme :-)

    Commento by FrancescaV

  4. Che novità questa raclette! noi non ne abbiamo mai sentito parlare, ma è davvero una splendida e particolare idea per una cena in compagnia!!!
    bacioni

    Commento by manu e silvia

  5. FANTASTICA ESPERIENZA!!!
    ….

    Commento by Gianluca

  6. Dovrei venire ad anno nuovo, la settimana dopo l’epifania. Ti faccio sapere; li ci torno sempre volentieri!!!

    —Alex

    Commento by ADBlues

  7. UAU !!!! mi manca solo lo strumento e poi viaaaaaaaaaaaaaa!!! Grazie Alessandra

    Commento by Alessandra

  8. facciamo così.
    importa questa cosa buonissima.
    qui da noi c’è una vera passione perversa per lo squaglio.
    quanto ad albero e presepe oggi con la casa sottosopra ti ho pensata e invidiata tanto.
    però adesso che ho l’albero pieno di luci e ghirlande e pupazzetti mi sento felice. :)

    Commento by enza

  9. divertente, seducente. esperienza resa impossibile per me dalla presenza di una macchina che non potrà mai trovare posto in una casa stipata, ma ispiratrice comunque.

    Commento by artemisia

  10. la serata raclette è una delle cose più goduriose e caloriche ( macchissene) che conosca! mette allegria solo il pensiero di stare tutti insieme seduti intorno a un tavolo consi’!

    Commento by genny

  11. mmmmhhh… quanta ne ho mangiata in passato!! :D me l’ero scordata…
    però potrei proporla. . . che dici?

    Commento by la gioi

  12. è una giornata particolarmente fredda, mi vedo con una bella tavola piena di verdure che mi piacciono e la raclette…..e il camino acceso…..ma chi esce più.

    Commento by mangiafuoco

  13. manu&silvia, gianluca: sì, veramente un’esperienza da fare :-)

    adblues: bene!

    alessandra: la macchina da raclette secondo me potrebbe essere anche un bel regalo da fare o farsi fare, che ne pensi?

    enza: son io che invidio te, albero, presepe, bambini che si divertendo e la terza figlia in arrivo, un Natale più bello non potrei pensarlo!

    artemisa: come te sono sensibile anch’io alla questione spazio saturo in casa (e sicuramente in cucina), però potresti regalarla agli amici e poi farti invitare, no? :-)

    genny, hai ragione, la serata raclette è proprio divertente, e buona :-P

    la gioi: secondo me avrebbe tanto successo, e poi quale periodo migliore del periodo natalizio per una raclette ben fatta e presentata? Fammi sapere se deciderai di proporla!

    mangiafuoco: idem qui, e invece a me tra poco tocca pure uscire..

    Commento by FrancescaV

  14. grazie per l´articolo e l´allegria che trasmette.
    Tutta nuova per noi l´esperienza di aver a cena una bella paparazza :-)
    bisseremo di sicuro, e la prossima volta grigliamo pure fettine di carne e verdure sulla piastra nera soprastante!

    Commento by Teo

  15. Figurati io quanto ne sapevo di raclette! Meno male che hai fatto un post passo passo! Che voglia di provare anche io…

    Commento by Aiuolik

  16. ma grazie a voi Teo, e scusa se paparazzo tutto quello che ci cucinate, è che mi diverte un sacco :-) La prossima paparazzata seria va fatta alla polenta, troppo buona.

    aiuolik: eheheh io stavo proprio come te ;-)

    Commento by FrancescaV

  17. sono ferma alla fonduta ma credo che la raclette mi piacerebbe un sacco!
    mi piacciono sempre questi piatti ancora molto conviviali!

    Commento by Giò

  18. Ciao Francesca. Grazie per questa bellissima e utile rubrica! Faccio la raclette ormai da più di 15 anni..(ero in Svizzera a Zurigo). Volevo dare un piccolo contributo.
    1. La raclette migliore è quella che usa la pietra ollare invece di quella in teflon.
    2. I “pentolini”, che vanno inseriti sotto la pietra (dove si trova il grill), devono essere unti con un pochino di burro prima del formaggio solo la prima volta, in genere, poi si continua ad adagiare le fettine di formaggio senza altri problemi.
    3. Le patate, rigorosamente con la buccia, devono essere incartate singolarmente nella stagnola e infornate fino a cottura (circa 30/40 minuti, dipende dalla grossezza delle patate). In questo modo le patate risultano più saporite. Poi, ognuno, può decidere di “pelarle”, aprirle a metà, mettere un pizzico di sale e far colare il formaggio fuso.
    4. Sulla pietra, poi, ognuno può far cuocere fettine di pancetta, wurstel, uova (..si, è proprio così)… insomma molti cibi che possono essere cotti al momento e velocemente, in modo sano e divertente…

    Tutto ciò, è molto divertente anche con i bambini. Noi abbiamo iniziato questo tipo di festa famigliare per aiutare uno dei nostri figli, in un momento particolare della sua vita (malattia), quando mangiava pochissimo… E’ stata un’esperienza incredibile: chiacchierando tutti iniseme e gestendo la propria “cucina”…mangiava di più… Poi l’esperienza ci è piaciuta e abbiamo continuato anche passato il problema. Ci piace “cucinare” insieme la cena perchè la raclette permette di fare questo e molto semplicemente… Da provare in famiglia!

    Commento by Irene

  19. La facciamo proprio come hai descritto e per giunta l’abbiamo fatta proprio il 6 sera con i miei suoceri, bambini e gatto con naso all’aria per il profumo… e tutti aspettavano Nicolaus…..
    Io compro patate speciali per raclette piccole e sode, qui in Germania si trovano facilmente perche` i tedeschi sono pazzi per la le patate ed anche per la raclette.
    Francesca

    Commento by Francesca

  20. per un’amante del queso come me questo è un vero attentato!! :-P
    devo mangiarlo con moderazione, però ogni tanto in Francia me la concedo!
    Mi piacerebbe molto farlo in Vs compagnia!
    bacioni

    Commento by Sandra

  21. Anche io ho scoperto la raclette questo natale, da amici a Torino: è una fantastica idea per stare insieme e mangiare, ma soprattutto per chi invita che non deve impegnarsi più di tanto a cucinare. Ne sto cercando una: sapete consigliarmi una marca? I miei amici avevano Tefal, in giro ne ho trovate lagrange ma davvero costose (più di 100 euro) mentre altre minori vanno dai 19,00 euro ai 50,00 euro.
    Forse serve che il padellino non sia troppo distante dal grill, perchè si cuocia prima.. voi che ne dite?

    Commento by Francesca

  22. Stavo cercando ricette e idee per una raclette organizzata per domani sera da noi. In assoluto le informazioni e le foto della cena di Francesca sono le migliori trovate. Grazieeeeeee

    Commento by Elisa

  23. Ciao Francesca,
    domenica farò un pranzo con la tua ricetta, una domanda…
    ma il resto delle verdure: broccoli, carote, devono essere precedentemente bollite? Possoaggiungere anche del cavolfiore per esempio?

    Grazie mille

    Commento by Elisabetta

  24. Elisa, grazie :-) Com’è andata?

    Elisabetta, sì le verdure vanno precedentemente bollite rima, ma non troppo, lasciale croccanti, saranno più buone e saporite. Va benissimo anche il cavolfiore, e tutte le verdure che ti ispirano. Fammi sapere com’è andata!

    Commento by FrancescaV

  25. Che dire? E’ andata benissimo. I nostri amici erano entusiasti… Sono piaciute moltissimo le patate al cartoccio e le melanzane grigliate. Pasteggiando, poi, a vino bianco e thè caldo (messo in una caraffa termica per mantenere il calore) abbiamo digerito perfettamente. Non abbiamo toccato l’acqua! Grazie per il consiglio. Confermo che è proprio così…

    Commento by Elisa

  26. Elisa, grazie di avermelo voluto far sapere. Mi fa veramente piacere di esserti stata d’aiuto in qualche modo nell’organizzazione della tua serata raclette. A presto!

    Commento by FrancescaV

  27. In realtà la vera raclette prevede l’utilizzo del formaggio Raclette, formaggio squisito tipico della Savoia e inoltre la macchina per la raclette originale non è proprio quella nella foto, ma è un arnese nel quale si incastra un quarto di forma di raclette (o meno, dipende dal numero dei commensali) con un grill da avvicinare e allontanare. C’è un poi un raschietto che si usa per “grattare” (raclette in francese) il formaggio fuso e metterlo sopra patate, salumi e quant’altro. Direi che è davvero ottima!

    Commento by Marco

  28. La raclette è un piatto che io ho scoperto e adorato in francia ( in montagna in Savoia dai miei cugini ) loro lo fanno spesso…dicono sia un bel piatto montanaro…con i formaggi francesi poi…TUTTO UN VERO GODIMENTO!!!! noi l abbiamo fatto qualche settimana fà con un formaggio svizzero portato dai suoceri dalla svizzera…ed è proprio vero…è una serata molto piacevole….come lo è stato per la burgognone!!!!!
    ciao
    Sara

    Commento by Sara

  29. Ho letto con interesse l’articolo, da noi si mangia spesso la raclette, l’unica cosa in cui differisce la semplice ricetta, è che di solito non uso “formaggi da raclette” ma uso proprio il formaggio raclette, tipico formaggio svizzero che trovi in qualsiasi supermercato …. ma viene bene anche con i formaggi che hai indicato ….

    Commento by Federico

  30. Confermo che è buonissima! Appena mangiata!

    Commento by Giovanni

  31. proverò a fare la raclette ti farò sapere

    Commento by elì

  32. ottimo elì, buona raclette allora

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2