Colomba salata delle Sorelle Simili (Foto passo passo)

Letto 14210 volte.

Dopo la vera pastiera napoletana di Elisabetta io vi propongo un’altra ricetta per Pasqua: la colomba, ma non la ‘solita’ colomba, nono, bensì una colomba salata, ricetta delle Sorelle Simili presa dal libro ‘Pane e roba dolce’.

colomba-salata_02p

E’ una colomba che non richiede l’utilizzo dello stampo. Mi sono divertita a realizzarla, dandole la forma con le mani e a decorarla con olive, capperi e pomodorini. L’impasto è arricchito di prosciutto cotto e provola affumicata (io al suo posto ho usato un formaggio stagionato francese) che dona alla colomba un gusto ricco e saporito, perfetto per accompagnare la colazione salata della domenica di Pasqua o da portare fuori e mangiare all’aperto al pic nic del lunedì di Pasquetta.

Ingredienti: 500 gr. di farina 0, 150 gr. di patate lessate e passate, 100 gr. di olio e.v., 80 gr. di latte, 80 gr. di acqua, 100 gr. di provola affumicata a dadini, 100 gr. di prosciutto cotto tritato, 1/2 cucchiaio di sale, 1 uovo, 2 peperoncini secchi, 35 gr. di lievito di birra.
Per guarnire: pomodorini ciliegina, olive nere, capperi.

Versate l’acqua e il latte in un bicchiere, intiepiditeli nel microonde, e poi scioglietevi dentro il liveito di birra. In una ciotola capiente mescolare la farina con le patate schiacciate, il sale, i peperoncini sbriciolati, l’olio e l’uovo a temperatura ambiente. Versate poi il bicchiere di liquido con il liveito sciolto e impastate fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Aggiungete i dadini di formaggio e prosciuto e amalgamateli nell’impasto. Coprite con un canovaccio e fate lievitare nel forno scaldato a 50° e spento per un’ora e mezza. Riprendere poi l’impasto e dividerlo in due parti, una più grande dell’altra. Foderate la leccarda del forno con carta forno e stendetevi sopra l’impasto più piccolo cercando di dargli una forma ovale che andrà posizionata orizzontalmente sulla leccarda.

colomba-salata-1aParte

L’altra parte dell’impasto va lavorata su un ripiano in legno infarinato per evitare che si attacchi. Va steso dandogli una forma rettangolare, con il vertice arrotondato.

colomba-salata-2aParte

Con cautela va poi posizionato sopra il disco ovale. La punta arrotondata va girata sopra verso destra, a formare la testa della colomba. La parte sotto del triangolo va invece ripiegata verso sinistra per dare l’idea della coda. Con i rebbi di una forchetta fate dei segni verticali sulla base della coda e delle ali, a dare l’idea delle piume. Poi guarnire a piacimento con olive nere, pomodorini e capperi.

colomba-salata-3aParte

Finita di guarnire rimettetela in forno spento a farla lievitare per un altro paio di ore. Poi copritela con carta argentata e cuocetela in forno già caldo per circa 15 min. a 200° e poi altri 20 min. a 180°. Gli ultimi 10 min. togliete la carta argentata per farla colorare.

colomba-salata-03

Tags: , ,

Commenti


  1. E’ un’ottima idea per Pasqua.
    Buon fine settimana, Daniela.

    Commento by Daniela

  2. mmmmm mi piace 🙂
    pensa che io sto maturando la malsana idea di fare la loro colomba, il libbricino in questione l’ho lasciato a casa aperto su quella pagina, come monito per quando tornerò lunedi sera, stanca e con altre 100 cose da fare, a dirimi “ricordati della colombaaaaa” :))

    Questa colomba salata mi era sfuggita del tutto, grazie :))

    Commento by Elvira

  3. daniela, sì è un’idea carina. Buon finesettimana a te.

    elvira, idem, dovrei cimentarmi domani, vedremo 🙂 A me invece ha colpito subito questa ricetta di colomba salata credo proprio perchè non ne avevo mai viste prima. I tempi di lievitazione scritti sul libro sono comunque troppo corti infatti li ho aumentati, e nel procedimento non è scritto quando usare l’olio (errore di battitura immagino). Per il resto rimane valida l’idea e ho apprezzato la manualità nel dare la forma di pseudocolomba all’impasto. Buon sabato!

    Commento by FrancescaV

  4. Mi piace la variante salata, è originale e stuzzicante.
    La proporrò a mia nonna Maria per il pranzo di famiglia di Pasqua 🙂
    Un bacio cara Francesca.

    Commento by Acilia

  5. Ciao!
    Appena l’ho vista l’ho riconosciuta subito! 🙂
    Io non l’ho mai preparata ma le Simili sono una garanzia e il loro libro orami lo conosco quasi a memoria tante sono le volte che l’ho preso come riferimento.

    Un sorriso vola colomba vola,
    D.

    Commento by Diletta

  6. Innovativa, ma prefersico quella artigianale ma …dolce.

    Commento by Arance

  7. Carina l’idea di una colomba salata…io però non riuscirei mai a darle l’aspetto di colomba, tu sei stata bravissima!

    Commento by Aiuolik

  8. Quest’anno la colomba dolce sarà made in Abruzzo, questa è un’ottima aggiunta salata per il brunch pasquale e ci si può sbizzarrire con la decorazione.Come reggono i capperi della decorazione alla cottura in forno? Sarebbe bello anche integrarli nell’impasto, che dici?

    Commento by Alex

  9. Sfogliavo il libro delle Simili giusto la settimana scorsa … mi sono soffermata su questa ricetta e ho messo un segnalibro, ma poi non ho avuto tempo … ma quando le inventano le giornate di 30 ore??? Che bel risultato ….

    Commento by Maurina

  10. aiuolik, diciamo che mentre le davo la forma a colomba imprecavo in aramaico antico, però si può fare 😉

    alex, per non far bruciare i pomodori, le olive e i capperi infatti va coperta con l’alluminio per quasi tutto il tempo di cottura, come riportato in ricetta. Le Simili nel libro sono un po’ superficiali su queto punto, ma è importante altrimenti il sopra si brucia tutto. I capperi nell’impasto mi sembrano un bella idea.

    maurina, quando le inventano mi raccomando ricordati di scrivermi 😉 Fatto la stessa cosa anch’io, fatta l’orecchia alla pagina, e alla fine ce l’ho fatta a farla in tempo per Pasqua.

    Commento by FrancescaV

  11. Che pazienza che hai!!!! Molto bella mi sembra sia venuta bene… Brava!! Auguri!
    Alessandra

    Commento by Alessandra

  12. bellissima ricetta, grazie
    vorrei provarla con la PM, cosa ne pensate?
    grazie e buona pasqua
    yvette

    Commento by ivette

  13. alessandra, è stato un momento d’ispirazione non sono sempre così paziente 😉

    ivette, mi sembra proprio una bella idea quella di provare a fare la colomba salata con la pasta madre. Se ti cimenti poi ci fai sapere com’è andata, magari mi mandi pure la foto? Grazie!

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2