Pollo speziato con le prugne alla marocchina

Letto 24892 volte.

Continuo il mio personale escursus tra le ricette con il pollo, carne bianca che incontra i gusti di molti ma che alla lunga è difficile proporre senza che ci venga a noia. Dopo un’incursione nella cucina indiana con il pollo al curry ecco che facciamo un bel salto per arrivare direttamente in Marocco, con il pollo alle prugne, speziato con la miscela di spezie ras al-hanout, anche qui presentato come piatto unico. La ricetta l’ho presa dal libro de Larousse ‘Le meilleur du Maroc’, dove ci sono 120 ricette, dall’antipasto al dolce, passando per pani e conserve, tutte da provare.

pollo-marocchino_04

Il pollo con le prugne alla marocchina è ottimo per tutti, e lo consiglio anche per chi segue una dieta come me: regala sapore e colore alla solito petto di pollo grazie a spezie e prugne, ed è divertente cucinarlo. Nella mia lista di piatti da realizzare ci sono altre ricette con il pollo, spero vi appassionerete con me a scoprirle 🙂

Ingredienti x 4 persone: 4 pezzi di pollo di circa 175 gr. l’uno, 1 cipolla, 25 cl. di brodo vegetale (meglio ancora se è di carne), 150 gr. di prugne denocciolate, 1 cucchiaino e 1/2 di ras al-hanout, 1 cucchiaio di miele, 3 cucchiaini di succo di limone bio, 2 cucchiai d’olio e.v., couscous per servire.

In una padella ampia e dai bordi alti fate scaldare l’olio a fuoco dolce e aggiungete le spezie lasciandole sul fuoco per 30 secodni girando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Portate il fuoco a calore medio e aggiungete i pezzi di poillo, che farete rosolare nell’olio speziato 1 min. per parte, poi levateli dalla padella riponendoli su un piatto. Aggiungere all’olio speziato la cipolla tagliata finemente e fatela andare a fuoco dolce per circa 5 min. Poi aggiungete il brodo, le prugne, il miele e il succo di limone, coprite la padella e fate andare per circa 10 min. a fuoco dolce. Rimettete il pollo nella padella, coprite e fate cuocere il pollo nella salsa di prugne per circa 20 min., fino a quando è cotto. Intanto preparate il couscous precotto seguendo le istruzioni sulla scatola. Servite caldo, con il cous cous caldo e ricoperto della salsina.

pollo-marocchino_02

Tags: , ,

Commenti


  1. adoro le prugne insieme alla carne….e spesso mi rendo conto che è proprio la carne a volere le rpugne…
    proverò anche questa…
    🙂

    con le prugne faccio uno dei miei antipasti preferiti..
    prendo della pancetta (tagliata sottile) e la avvolgo intorno a una prugna secca denocciolata, stringendo tutto insieme come se fosse una polpettina.
    metto in forno finchè la pancetta non diventa croccante e….gnam!!!!

    Commento by giulia

  2. Adoro la cucina marocchina…favoloso io in genere faccio l’agnello, proverò anche il pollo!

    Commento by lisa

  3. Ciao! proprio da provare questa ricetta! ci piac emolto la combinazione tra il dolce di prugne e miele con questo particolare mix di spezie (ma dove lo possiamo trovare?? ok..in alternativa possiamo replicarlo..ma sai…è comunque diverso!!)
    Perfetto l’abbinamento con il cous cous!!
    un bacione

    Commento by manu e silvia

  4. ma il ras al-hanout si trova già pronto, che so, da Castroni?
    (pure ‘da me’ c’è il pollo..certo, mica ‘fico’ come questo, eh?)
    🙂

    Commento by Michela

  5. Mi sembra di sentire il profumo fino a qui 🙂

    Commento by Consy

  6. Ottima ricetta ho delle splendide prugne e credo che la proverò, poi ti dico.Ciao

    Commento by CoCò

  7. Adoro il pollo e questa ricetta fa proprio al caso mio. Ciao Daniela.

    Commento by Daniela

  8. Che buono, che buono!! L’ho mangiato a Marrakesh e me ne sono innamorata.
    Grazie per la ricetta, provo a farla con le spezie che mi sono comprata laggiù.

    Commento by Auramaga

  9. proprio una bella ricetta. io conoscevo una ricetta di pollo marocchino con le mandorle, che faceva una tata marocchina che avevo da piccola, ed era squisita.

    ma le prugne ci stanno da dio.

    sta a vedere che mi tocca di farmi da me anche il ras al-hanout…


  10. Mi piace molto questo pollo, e dovrei anche avere questo mix di spezie (comprato nella mia ultima scorribanda in terra di Francia): devo solo ricordarmi in quale dispensa… Ma la ricetta me la segno. Grazie Francesca.
    A presto!

    Sabrine


  11. Contenta vi sia piaciuto il pollo alla marocchina, come dice giustamente Sabrine è una ricetta da segnrsi per quando si ha del pollo triste in frigo che non si sa proprio come cucinarlo 🙂

    Commento by FrancescaV

  12. Ha un aspetto super invitante, io poi adoro il cous cous! Mi sai dire che spezie ci sono nel ras al-hanout? Da Castroni le trovo?

    Commento by Pip

  13. BBBBONO!! però Francesca tanto “dietetico” non mi sembra con due cucchiai di olio :-/… vabbè farò la versione senz’olio 🙂
    avrei anche qualche cadavere di albicocca secca da riciclare.. che dici però non è la stessa cosa con le albicocche secche no?
    @Giulia– anche io fò quell’antipasto.. e per farlo ancora più sfizioso metti nella prugna un cucchiaino di gorgonzola.. vedrai! 😉

    Commento by giusi

  14. pip, la miscela di spezie ras al-hanout si può realizzare con un mix di spezie che abbia per base cumino, zenzero, curcuma, pepe nero, cardamomo, cannella, garofano, peperoncino, noce moscata, tutto in polvere. Naturalmente come tutte le miscele di spezie puoi personalizzare a gusto ed esigenza. Da Castroni comunque sono sicura che lo puoi trovare, o a Piazza Vittorio magari. Conta che è una miscela di spezie molto usata in Marocco, quindi in negozio dell’Africa del Nord.

    Commento by FrancescaV

  15. Che bel mix, è sicuramente da provare! A breve torno a Roma e Castroni è una tappa fissa, piazza Vittorio sarà più difficile. Grazie! 🙂

    Commento by Pip

  16. Ciao Francesca, mi dispiace averti fatto venire voglia di carciofi che lì non trovi, ma pure tu non scherzi 🙂
    Ho un polletto ruspante in congelatore e mi sa che prima di tirarlo fuori vengo qui a fare una ripassata di ricette, quello al curry mi ispirava, ma forse questo lo proverei per primo, ma se non ho il ras al-hanout, che ci metto? il Garam masala?? 🙁

    Commento by pappareale

  17. anche questa ,è una ricetta da provare visto che mangio volentiari sia il pollo che il cus cus

    Commento by panefresco

  18. pappareale, io una volta l’ho rifatto con il granmasala ed è venuto buonissimo uguale. Diventa così un pollo marocco-indiano 🙂

    Commento by FrancescaV

  19. Visto che ho trovato la miscela Ras al-Hanout al supermercato e che avevo un mezzo petto di pollo in congelatore, oggi mi è presa la mania di usarla.
    Da me la ricetta a beneficio di chi volesse riprovarci!

    —Alex

    Commento by AD Blues

  20. Validissima ricetta e l’ottima cucina marocchina ne offre molte versioni. Personalmente aggiungo il ras al-hanout dopo aver fatto rosolare pollo e verdure ed in dose superiore; l’esperienza insegnerà la quantità desiderata, quella in ricetta oserei dire che è la minima. Francesca l’ha proposta in padella, meglio ancora se la fate in una tagine ovvero tajine, un altro mondo. Se manca la tagine originale, facilmente reperibili anche in Italia nei negozi etnici, potete utilizzare quelle in silicone per due abbondanti porzioni. Il risultato però non è uguale. Buon appetito!

    Commento by ice51

  21. Ecco! La tajine!
    Ottimo suggerimento.
    Non ho mai visto quelle in silicone, potresti fornire qualche indicazione aggiuntiva?

    —Alex

    PS = c’è una tajine in terracotta pure nel catalogo IKEA, per chi interessa…

    Commento by ADBlues

  22. ice51, adblues, mi state facendo venire la voglia di comprarmi una tajine, ne ho viste alcune in vetrina in un negozio arabo… mi ci manca pure la tajine nella mia minicucina strasburghese!
    Ammetto che però la tajine di silicone non mi attira per nulla, invece quella dell’Ikea… 😉

    Commento by FrancescaV

  23. Qui pentole.tavolaregalo.it/P-38000-F69000-Mastrad-Pentole_speciali-.html qualche info in + sulla tajine in silicone. Ero scettico, mi hanno fatto un regalo, l’ho provata al forno e funziona benissimo. Diciamo due porzioni molto abbondanti. Preferisco però sempre la Tajine tradizionale perché trasmette il calore in modo differente anche se non puoi, in genere ma qualche fortunato ci sarà, utilizzarla con il relativo braciere. Al forno quella tradizionale è perfetta, sul gas con lo spargifiamma non mi ha entusiasmato molto, il coperchio si scalda in modo differente. Andate nei negozi dei marocchini e prendetene pure una sono OK. Mi raccomando non quelle dipinte che servono solo per servire a tavola (ma potete portarci pure le altre!)

    Commento by ice51

  24. Ottimo, è già la seconda volta che lo faccio!!

    Commento by Elisa

  25. son contenta Elisa che il pollo con le prugne alla marocchina ti sia così piaciuto, grazie di avermelo fatto sapere 🙂

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2