Clafoutis leggero di ciliegie

Letto 13593 volte.

Ovvero il dolce del sabato mattina. Sì perchè ieri finalmente sono riuscita a trovare delle ciliegie degne di questo nome, carnose e di colore scuro, mature, d’origine francese e qualità belge e diciamo a costo  ragionevole. E poi da qualche giorno pensavo di fare un dolce per me e Carlo, per coccolarci durante il finesettimana. Ciliegie chiama clafoutis e dunque il cerchio si chiude.

ciliegie

Classico dolce francese, il clafoutis è composto da una pastella simile a quella delle crèpes nella quale si immergono le ciliegie, si mette tutto in forno e dopo 25 minuti circa il dolce è pronto. Ora vi chiederete perchè leggero. Ecco, io questa volta non volevo proprio modificare nulla, avevo la ricetta di Michel Roux (dal bellissimo libro ‘Uova’) aperta sul ripiano della cucina, tutti gli ingredienti pronti, e poi quando ho tirato fuori il burro per farlo sciogliere mi è balenata questa idea: ‘E se lo sostituisse con un buon yogurt bianco naturale e cremoso’? (quello fatto in casa per intenderci). Mi son buttata nell’esperimento e  quindi vi presento il clafoutis alle ciliegie versione leggera.

Ingredienti: 300 gr. di ciliegie mature, 2 uova, 80 gr. di farina 00, 120 gr. di yogurt bianco cremoso, 60 gr. di zucchero di canna bio chiaro + altro per spolverare, 150 ml. di latte freddo, semi di metà baccello di vaniglia, 1 cucchiaio di kirsch (facoltativo).

Preriscaldare il forno a 180°. In una ciotola preparare la pastella sbattendo leggermente le uova, aggiungere poco alla volta setacciando la farina, poi lo yogurt, zucchero e latte. Mischiare con una forchetta formando un composto liquido senza grumi. Aggiungete i semi raschiati di metà baccello di vaniglia e il kirsch se volete. Sciacquate bene le ciliegie e asciugatele perfettamente, poi denocciolate. Imburrare una teglia di circa 2o cm di diametro e 5 cm di profondità. Poggiare le ciliegie e poi versare sopra la pastella. Infornare per circa 25 min. Togliere dal forno, spolverare sopra un po’ di zucchero e attendere che si intiepidisca prima di mangiare.

clafoutis-ciliegie

Considerazioni.
Lo yogurt al posto del burro, oltre a rendere la pastella più leggera sul fronte calorie, la rende da cotta più soffice. A noi è piaciuto molto. Comunque nessuno vi vieta di fare la versione classica, con il burro fuso al posto dello yogurt.

Come vedete dalla foto io ho lasciato qualche ciliegia con nocciolo e gambo, per dare un’idea più rustica e vissuta al clafoutis. Fissazioni da foodblogger.

Nella scelta della teglia orientatevi verso quelle carine, che si portano in tavola, visto che il clafoutis è un dolce che non si sforma. Io ho usato una teglia in vetro pirex.

Le ciliegie sono la frutta classica che si usa nei clafoutis, ma si possono usare altri frutti di stagione a polpa tenera, come le prugne, le more, le pere, le pesche. Ho un mix di queste come ho fatto io con il clafoutis di pesche e prugne.

E infine, se vi piace, potete guarnire la superficie del clafoutis con mandorle a scaglie o accompagnarlo con gelato alla crema o alla vaniglia (qui la versione leggera finisce).

Tags: ,

Commenti


  1. Anche io oggi ho trovato delle belle ciliegie, non è un’impresa tanto facile. Hai fatto benissimo ad alleggerire il composto del clafoutis con lo yogurt, ti seguo in questa cosa.
    Buon weekend a te e a Carlo

    Commento by Alex

  2. Mhhhh…
    Che buono che deve essere.
    Da provare, in entrambe le versioni!
    (ma lo sai che mi ricorda il toscanissimo “pan con l’uva”?)

    —Alex

    Commento by ADBlues

  3. bellissime foto e bel blog, se vuoi fare un giro nella mia cucina,

    Commento by aurore

  4. Capperi! E’ perfetto per il mio nuovo light-tag e per stasera, fatto all’ultimo!
    Corro a farloooo!!!
    P.S.
    Ma dai! Stavo per dirlo… una pirofila di pirex! ;D

    Commento by parentesiculinaria

  5. Alex, se lo provi fammi sapere cosa ne pensi. Ho notato che con l’estate i banconi del mercato, invece di arricchirsi, si sono svuotati, anche dalle tue parti?

    Adblues, ma il pan con l’uva toscano non è una simil focaccia dolce?

    aurore, grazie e benvenuta.

    parentesiculinaria, stavolta ti ho preceduta 😉 Poi l’hai fatto il clafoutis? Come è andata?

    Commento by FrancescaV

  6. Sai che non l’ho mai fatto? Devo assolutamente rimediare, ti farò sapere!
    Lisa

    Commento by Lisa

  7. mmm, che deliza! l’idea di poterla gustare in tranquillità lo rende ancora più attraente…:)

    Commento by Valeria

  8. Che delizia il tuo clafoutis, complimenti. Leggerti è un piacere.Buona settimana Daniela.

    Commento by Daniela

  9. ottimo questo clafoutis. e la tua idea per renderlo leggero mi piace molto, nei dolci secondo me lo yogurth fa sempre un ottimo effetto, li rende soffici, e dà quel sottofondo di asprino che è squisito.
    ottima idea!

    Commento by la gaia celiaca

  10. lisa, attendo allora!

    valeria, vero 🙂

    grazie come sempre daniela. Buon inizio di settimana a te.

    la gaia celiaca, son contenta condividi la scelta leggera dello yogurt. Mi sembra un clafoutis molto più estivo così 🙂

    Commento by FrancescaV

  11. Sì, l’ho fatta. Premetto però che io non ho mai mangiato nè tantomeno fatto questo dolce quindi ero all’oscuro del sapore e della consistenza che avrei dovuto cercare. Però mi è piaciuto! Gusto semplice e rustico. Chissà col burro come deve essere! Vabbe… pensiamoci questo autunno.
    Oggi ho postato altro, ma mi piacerebbe metteròo su con il light-tag. Nel caso ti citerò come preziosa fonte e ti avvertirò.
    Grazie 🙂


  12. ciao Fra, ricetta golosissima! anch’io sto sperimentando con altri sostituti del burro – per un cupcake al thé matcha ho provato il mascarpone ed è venuto sofficissimo. A presto e buona settimana! Francesco

    Commento by francesco

  13. Ieri al secondo monitoraggio mi hanno detto: signora, cammini perché se no qua questa bimba non nasce! Detto fatto: stamattina sono andata al mercato e ho trovato delle belle ciliegie. Mi metto subito all’opera!! Sperando che la mia tatina non decida di nascere proprio questo pomeriggio 😛
    Un bacio!
    woo

    Commento by wookie

  14. parentesiculinaria, sì come dicevo nell’articolo il clafoutis è una pastella rustica, tipo quella delle crepes. Secondo me con lo yogurt ha un sapore più fresco. Allora attenderò il clafoutis apparire nella tua sezione leggera 🙂

    francesco, il mascarpone in effetti è un altro ottimo sostituto del burro, molto più calorico dello yogurt però 😉 Lo tengo per l’autunno. Ciao e buona settimana anche a te!

    wookie! La tua bimba vuole coccolorasi ancora un po’ nella pancia della mamma 🙂 Tu hai fatto bene a camminare verso il mercato per prepararti il clafoutis di ciliegie, dai che ce la fai a mangiarlo prima che la bimba arrivi. Un bacio e cammina!

    Commento by FrancescaV

  15. Aggiornamento delle 16.20: mmmmmh..delizioso davvero! E’ venuto soffice soffice, dorato e non troppo dolce. Mi sa proprio che la mia piccola Elodie (che ha sangue francese nelle vene) ha voluto ritardare la nascita per assaggiare questo dolcetto originario del paese di papà 😉
    Grazie per la ricetta!
    Baci

    Commento by wookie

  16. veramente contenta wookie che il clafoutis sia piaciuto a te e a Elodie, che mi sembra già sia una buongustai 🙂 Grazie a te e auguri!!!

    Commento by FrancescaV

  17. francesca, era troppo tempo che non avevo tempo!!!!!
    mi ero persa anche questa…
    caspita, ho idea di come passerò il weekend!!!

    Commento by Giulia

  18. Buongiorno Francesca. Ho appena pubblicato il post con la tua Clafouits.
    Ciao! 🙂

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2