Cucinare con lo yogurt

Letto 19122 volte.

Di ricette con lo yogurt qui su FrancescaV ce ne sono ormai tante, e credo che non sia più un caso. Negli ultimi tempi sto sperimentando molto lo yogurt in cucina, spesso cotto (sempre bianco e senza zucchero), e voglio riassumervi le mie prime impressioni. Il più delle volte lo uso con successo al posto della panna, creando la base per creme setose ideali per condirci la pasta. Ho provato con questo metodo la pasta con i funghi e molte varianti della pasta al salmone.

Pasta funghi e yogurt

Pasta funghi, yogurt greco e paprika dolce

Come ricorderete, l’ho usato anche al posto della besciamella per una lasagna vegetariana con salsa allo yogurt, ed ora l’ho inserito pure nelle zuppe di verdure quando voglio renderle più cremose e golose oppure ne metto un cucchiaio di decoro a crudo alla fine quando porto in tavola.

Tranne che nel caso delle lasagne vegetariane, dove la cottura è stata prolungata, per ottenere sughi cremosi o insaporire le zuppe basta aggiungere lo yogurt verso fine cottura, ben emolsionato prima in una ciotolina (e magari condito con sale, pepe e qualche goccia di tabasco per esempio), tenere sul fuoco qualche minuto e poi spegnere, lasciando insaporire e rapprendere un po’.

Mi sono lanciata sia con lo yogurt bianco che con lo yogurt greco (sempre bianco e senza zucchero), più compatto e denso. Yogurt bianco o greco, quale scegliere ogni volta? La scelta dipende dal risultato che desiderate ottenere, più o meno cremoso per sughi e zuppe.

Nelle ultime settimane ho anche rifatto dei cake dolci sostituendo la quantità di burro necessaria con altrettanto yogurt bianco. Il miglior risultato l’ho avuto con la ricetta del cake alle nocciole, rifatto con farina di mandorle al posto delle nocciole, yogurt bianco invece del burro ed un solo uovo. Da rifare sicuramente. In effetti, scartabbelando nell’archivio delle ricette, mi sono ricordata che avevo provato anche i muffin allo yogurt, che erano venuti soffici e leggeri, e anche lì il burro non c’era, il clafoutis leggero di ciliegie, con yogurt bianco al posto del burro e il plumcake leggero alla banana e yogurt.
Non dimentichiamoci poi che si può fare un soffice pane allo yogurt, profumatissimo.

Grazie a questo rinnovato interesse per lo yogurt ho ripreso in mano un libro di cucina naturale che vi avevo segnalato: ‘Le ricette della tradizione vegetariana indù’, di Jaya Murthy e Angela Fiorentini, ed. ETS., un libro che presenta le ricette tradizionali indiane in rapporto alla religione indù. In questa cultura lo yogurt (dahi) e lo yogurt liquido (lassi) occupano un posto molto importante nella dieta vegetariana indiana: un pasto senza lo yogurt è considerato incompleto.
Lo rendono così amato le sue proprietà rinfrescanti, digestive, disintossicanti.

Concludo qui il primo capitolo del mio piccolo viaggio culinario in nome dello yogurt. Mi auguro di continuare ad approfondire questo ingrediente ed emanciparlo dal suo ruolo di rompifame, che alla luce di questi esperimenti e considerazioni mi sembra ormai sorpassato.

Tags: ,

Commenti


  1. Ottimo, Francesca! Anche io trovo lo yogurt un aiuto validissimo e sano in cucina, e qui in Arabia fa parte, come in India, della tradizione mangiarne sempre a colazione, ma tu pensa, non in versione dolce, ma condito sale, olio e …olive 🙂

    Aspetto le prossime tappe culinarie 😉

    Commento by arabafelice

  2. interessante questo post, lo yogurt mi ha conquistata in cucina , lo uso spessissimo anch’io per fare salse salate e condire insalate 🙂 la cucina indiana ci insegna molto in questo ^^

    Commento by mariluna

  3. bella questa idea! cioa francesca!

    Commento by radicchio

  4. “… un cucchiaio di decoro”… adoro! Hai già cominciato con i francesismi 😉

    Commento by bea

  5. Uso pochissimo lo yogurt nei piatti caldi .. a torto e i tuoi esperimenti mi entusiasmano 😀

    Commento by Milena

  6. Dopo aver usato lo yougurt nei dolci, ora ho iniziato con i primi e poi proseguiro’. Grazie per questo interessante post. Ciao Daniela.

    Commento by Daniela

  7. Beh, in effetti, nei primi al posto della panna non ci avevo pensato.
    Ne metto sempre un cucchiaione nell’impasto delle polpette.

    Commento by MarinaV

  8. hai ragione arabafelice, anche nella cucina araba lo yogurt ha un posto rilevante. Confesso che condito con sale e qualche spezie è proprio gustoso 🙂 Allora alle prossime tappe, ciao!

    mariluna vero, e trovo che piaccia a tanti.

    radicchio, ciao carissima!

    bea hihi, acuta osservazione direi, credo che sia un processo inevitabile (e anche molto piacevole 😉 )

    Milena sono contenta! Provaci e poi facci sapere come ti trovi.

    cara Daniela, credo che lo ypgurt sia un ingrediente così versatile che vale la pena continuare a sperimentare.

    io invece MarinaV non avevo pensato a metterlo nelle polpette, magari al posto delle uova, cosa ne dici? 🙂

    Commento by FrancescaV

  9. ciao francesca, questa foto è splendida, ha un non so che di accattivante…. ora mi leggo la ricetta 🙂
    ciao!

    Commento by babs

  10. È un percorso molto interessante da intraprendere, sono curiosa di saperne di più e di sperimentare.
    Ottima idea quella di sostituirlo alla panna.
    Io lo consumo quotidianamente a colazione, bianco con qualche biscotto al farro senza uova.
    Un abbraccio

    Commento by Acilia

  11. Nel blog ancora non ne ho parlato, ma da poco, poiché il pane che faccio abitualmente per la colazione prevede 100 cc. di latte ma le confezioni sono da 500 cc. come minimo e poi non so mai che fare con il latte avanzato, ho voluto provare con lo yogurt bianco. Esperimento super-riuscito e dunque da allora se il latte non mi serve per altro, compro direttamente i vasetti di yogurt 🙂

    Commento by Aiuolik

  12. babs che bel complimento che hai fatto alla mia foto, grazie 🙂 Anche a me è molto simpatica, e mi ricorda benissimo quella pasta ai funghi fatta con lo yogurt che ci è piaciuta un sacco.

    acilia, sicuramente continuerò a sperimentare e vi terrò aggiornati.

    aiuolik, mi piace tanto il pane allo yogurt!

    Commento by FrancescaV

  13. hai ragione. lo apprezzo molto come alternativa al burro, alla panna, alle uova… nei dolci, nelle salse…
    Il passo successivo per me è stato sperimentare ed amare anche quello di soia (purchè scelto di buon sapore e qualità).


  14. Buono a sapersi, d’ora in poi proverò a fare i dolci con lo yogurt al posto del burro, sicuramente saranno soffici e sani

    Commento by lise.charmel

  15. ciao Francesca! mi piace questo uso dello yogurt e con i funghi sento già che deve essere ottimo. non ho mai privato l’insieme sulla pasta, molto nelle insalate, il che è più scontato. Comunque, ho giusto del buonissimo Gayo’, lo yogurt della Cascina Gaia…siperlativo e ne farò buon uso,
    un saluto
    Bea


  16. Ciao Francesca, trovo che le ricette con lo yogurt abbiano una marcia in più!!! devo provare a usarlo nella pasta per farci tante deliziose salsette!!! bacioni 😀

    Commento by Luciana

  17. anch’io lo uso tanto lo yogurth in cucina, sia a crudo in dolci e salse, che cotto.
    in tanti simil spezzatini, soprattutto col pollo (tipicamente, il curry), ma anche nelle torte. yogurth+olio sostituisce benissimo il burro, ad esempio.

    guarderò le tue ricette di sicuro!


  18. Ciao Francesca, interessante questo percorso, sono molto curiosa di leggere i nuovi capitoli. Io uso lo yogurt soprattutto per ricette etniche, ovviamente la cucina indiana, ma anche quella araba e messicana ne fanno un certo uso.
    Per ricette con maionese (salse o insalate russe e simili) uso metà yogurt e metà maionese per un risultato meno calorico e di gusto meno “aggressivo”.
    Graziana

    Commento by Graziana

  19. l’uso dello yogurt in cucina è veramente illimitato
    lo adopero spesso per delle frittate acide con le cipolle o al posto della panna nei primi piatti

    questo è proprio ben fatto


  20. Il mio primo commento al tuo lavoro lo lascio a questo post: l’uso dell yogurt in cucina l’ho sempre trascurato… e a quanto pare mi sono persa qualcosaaaa!
    Complimenti per le tue “variazioni sul tema”, mi ispirano molto e non mancherò di fare io stessa le mie prove, affidandomi alla tua esperienza. Brava, complimenti 🙂 a presto!

    Commento by cinzia

  21. Ciao Francesca,
    devo ammettere che le tue ricette sono davvero interessanti. Ieri sera sono capitata sul curry di cavolfiori e ceci (stavo cercando la zuppa thailandese con le verdure) e oggi mi sono ripromessa di ripassare sul blog! Adoro lo yogurt in cucina, ma non posso osare troppo, per via della mia famiglia: non si sgarra dalla cucina tradizionale, ovvero da pasta, pane, polenta, verdure, carne e fomaggio. Ma io non mi voglio perdere le gioie della cucina, infatti la zuppa l’ho fatta solo per me ed era buonissimo 🙂

    Commento by Lorenza

  22. Ciao Lorenza, mi fa piacere che apprezzi le ricette che propongo. In realtà sono ricette facilmente ‘da tutti i giorni’, facilmente ripetibili, cerco solo di metterci un pizzico di novità o fantasia per variare un po’. Anche io amo lo yogurt in cucina e domani pubblicherò una nuova ricetta in cui sarà l’ingrediente principale, semplice e salutare. Sono proprio contenta che la zuppa ti sia piaciuta, piace molto anche a noi 🙂

    p.s. dal sito che hai linkato deduco che tu lavori nel campo delle traduzioni. Io sto proprio facendo un master su web e lingue applicate come localizzazione!

    Commento by FrancescaV

  23. ciao, anch’io ho spesso usato lo yogurt nelle insate o nelle torte x sostituire il burro, negli ultimi anni mi sono ritrovata “intollerante” ai latticini, cosi’ mi sono data allo yogur di soya che e’ comunque buono, certo, non e’ lo yiogurt che tutti conosciamo ma ci sta dentro….
    chissa’ se potete consigliarmi qualche ricetta carina e veloce dato che ora ho anche la yogurtiera……. mi piace farlo, ma poi ne ho qui mezzo litro e mi dispiace buttarlo dato che in famiglia quello di soya non entusiasma nessuno!

    Commento by marcellina

  24. ciao marcellina, trovi le ricette con lo yogurt che ho sperimentato sia linkate in questo articolo che nell’archivio ricette. Un saluto.

    Commento by FrancescaV

  25. se cercate il kafir(i fermenti lattici vivi.. li ho ….e ve li posso dare..sempre se vivete vicino a me..lago di garda..
    ciao

    Commento by enza miglietta

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2