Biscotti allo yogurt (senza lievito)

Letto 33055 volte.

Continuiamo a parlare di Cucinare con lo yogurt. L’altra settimana ho fatto questi biscotti allo yogurt prendendo al balzo l’occasione della visita di un’amica durante il finesettimana. Lei arrivava il venerdì ed io il giovedì pomeriggio mi sono messa a biscottare. Intanto temperature e tempi di cottura indicati erano sbagliati, almeno per il mio forno, e questa cosa già mi aveva innervosita non poco. In più non era specificato se la cottura doveva avvenire in forno ventilato o statico (*), altro punto che va sempre chiarito, soprattutto quando si parla di biscotti che hanno i minuti contati. Per farvela breve, dimezzo drasticamente il tempo di cottura a forno ventilato, visto che i biscotti già si erano scuriti, sforno velocemente e li faccio raffreddare. Ne assaggio uno velocemente sto biscotto allo yogurt non mi piace per niente. Li metto in una scatola di latta, non in bella vista, e mi dico che me li mangerò io quando sarò disperata (ogni scarrafone..). Scendo di corsa alla Coop e mi premunisco di una scatola di Petit Beurre.

Biscotti allo yogurt pronti per essere cotti

Arriva l’amica, e il sabato a colazione tiro fuori i biscotti della Coop, e poi timidamente accenno a quelli allo yogurt che avevo fatto, che non erano però un granchè. Li metto in tavola e li assaggiamo. Al secondo assaggio mi convincono molto di più (sarà che amo i sapori essenziali e non particolarmente dolci e questi biscotti così sono), anche lei li gradisce molto. Morale della storia, alla fine del week end i Petit Beurre non li abbiamo toccati mentre i biscotti allo yogurt fatti in casa sono andati a ruba 🙂

Ingredienti per circa 35 biscotti: 300 gr. di farina 00, 50 gr. di burro, 100 gr. di yogurt intero (senza nessun tipo di zucchero aggiunto), 1 uovo, 80 gr. di zucchero di canna chiaro bio, 1/2 cucchiaino di bicarbonato, un pizzico di sale.

In una ciotola ampia setacciare la farina col bicarbonato, fare la fontana e mettere al centro lo yogurt, il burro fuso, lo zucchero, l’uovo e il pizzico di sale. Incorporare gli ingredienti alla farina, dal centro verso l’esterno fino ad amalgamarli. Trasferire l’impasto su un tavolo o spianatoia di legno infarinato e lavorarlo energicamente per qualche minuto. Infarinando sempre il tavolo, stendere l’impasto con il mattarello fino allo spessore di circa 1/2 cm. Ritagliare la pasta con gli stampini da biscotti che più preferite. Foderare una placca con carta da forno e posarci sopra i biscotti distanziati di almeno 1 cm. ciascuno. Infornare a 180° a forno caldo per circa 8-9 minuti. Sfornare quando si sono un po’ coloriti e farli raffreddare su una gratella. Si conservano molto bene per una settimana in una scatola di latta.

Biscotti allo yogurt

Approfondiamo.

La ricetta di questi biscotti allo yogurt viene dal più volte citato ‘La cucina di casa’ di Annalisa Barbagli. Nella ricetta originale viene usato yogurt greco intero, ma uno yogurt intero bello denso è un ottimo sostituto.
Sempre nell’originale c’era un uovo in più che viene spennellato sopra i biscotti prima di infornali. A voi la scelta di provare.
Non da sottovalutare il fatto che questi siano biscotti senza lievito, adatti a chi ha problemi con questo ingrediente.
Mi è piaciuto particolarmente lavorare questo impasto allo yogurt, che risulta elastico e semplicissimo da maneggiare. Spesso trovo degli impasti di biscotti da incubo, dove la pasta si appiccica ovunque e devi sempre calcolare tempi lunghi in frigo per tenerla sotto controllo. Questo qui no, si stende, si ritaglia e si inforna, così anche i tempi di realizzazione si velocizzano.
Nella scatola di latta questi biscotti alla yogurt si conservano veramente bene per molti giorni. Fa piacere sapere che in casa c’è un buon biscotto da sgranocchiare anche a distanza di una settimana dall’infornata.
Per apporre la scritta sui biscotti basta munirsi di quelle lettere che si incastrano e poi si pressano sui biscotti prima di infornarli. A me li hanno regalati, ma credo si possano trovare facilmente nei negozi specializzati in attrezzi da cucina, anche online. Certo, la scritta non è per nulla fondamentale, però è carina 🙂
Per la questione forno vi rimando sempre all’articolo Come gestire le temperature del forno.
La volta prossima proverò la cottura a forno statico ed un acquisto che farò sicuramente sarà quello di un termometro da forno, per cominciare finalmente a fare una vera conoscenza con il mio alleato in cottura.

Biscotti allo yogurt

(*) Tutte le ricette di FrancescaV.com sono cotte a forno ventilato, a meno che non sia indicato esplicitamente.

Tags: , ,

Commenti


  1. Anche io ho appena sfornato dei biscottini e i tempi di cottura e le dosi erano completamente sballati. Meno male comunque che i tuoi biscotti sono migliorati col tempo. Ho da anni quello stampino per scrivere sull’impasto e non l’ho mai usato. Sarà ora di tirarlo fuori, sono così bellini con la scritta.
    Baci da una Germania grigia grigia.

    Commento by Alex

  2. anche io Alex avevo gli stampini con le lettere da un anno, finalmente mi son decisa a tirarli fuori. Questi biscotti allo yogurt mi sono piaciuti così tanto che li farò spero domani sera: averli nel barattolo nei momenti di ricerca di una coccola dolce mi salvano da addentare qualsiasi cosa trovi, senza troppi rimorsi 🙂

    Commento by FrancescaV

  3. A me è capitata la stessa cosa con i biscotti allo sciroppo d’acero…appena fatti non mi sono piaciuti dopo un giorno tutta un’altra cosa!
    Io l’attrezzino per scrivere non ce l’ho e ve lo invidio molto.

    Un sorriso buono,
    D.

    Commento by Diletta

  4. ciao Diletta, mi piacciono questi biscotti col diesel, sanno farsi apprezzare al momento giusto. Attrezzino tanto inutile quanto carino 😉

    Commento by FrancescaV

  5. stamattina li ho visti e ora li abbiamo fatti..Buoni,leggeri..grazie per la ricetta


  6. Io invece ho preparato un curd che al primo assaggio non mi ha entusiasmato e l’ho lasciato in frigo per una settimana: questo sabato l’ho usato per farcire delle crostatine ed è piaciuto a tutti …
    Per i dolci uso raramente il ventilato: non so se sia giusto o meno: vedo che tu fai il contrario ….

    Commento by Milena

  7. Questa ricetta è semplice ma davvero a prova di stomaco problematico….e anche se non ho problemi vari, adoro ricette di questa disarmante semplicità, frutto però di una ricerca.

    Commento by apranzoconbea

  8. Cose che capitano, quando si cucina 🙂
    Purtroppo a volte scrivendo le ricette molte cose si danno per scontate, quando ovviamente non sempre lo è. Noi la dispensa dei corsi di cucina che diamo agli allievi, la revisioniamo continuamente perché anche dopo anni, saltano continuamente fuori aspetti che gli allievi ci chiedono di chiarire.

    Buono lo yogurt in cucina, anche se ancora in Italia c’è poca abitudine alla cosa. L’altro giorno ho preparato una pasta al salto con dadini di filetto di maiale e finferli e diverse persone mi hanno guardato un po’ stupite quando ho usato uno yogurt al posto della solita panna.

    Poi hanno finito tutto, però 🙂

    Per quanto riguarda i biscotti, questa ricetta non l’ho mai provata, ma in generale il tipo di biscotto mi piace molto e li mangio spesso a Basilea, quando vado a trovare mia madre. Ottimi 🙂


  9. mari e fiorella, contenta vi siano piaciuti 🙂

    Milena, secondo me dovrei anche io usare di più lo statico per i dolci, anche se poi dipenda da cosa si sta cuocendo immagino. Io più che altro lo faccio per abitudine ad usare il ventilato, che uso praticamente per tutto. Sui biscotti però secondo me andrebbe meglio lo statico, sì.

    apranzoconbea, anche io sai mi riscopro sempre a favore di queste ricette dolci ma non dolci. Quando leggo quintalate di burro, uova e zucchero già so che non le farò 🙂

    fradefra, hai ragione, la continua verifica di ciò che si scrive è sintomo di professionalità e cura di quello che si fa. In più poi se si ha una scuola di cucina professionale come voi.

    Commento by FrancescaV

  10. ciao a tutti! sono nuova di questo sito e questo è anche il mio primo commento.
    Ho appena sfornato i biscotti allo yogurt e devo dire che sono veramente buoni soprattutto per una prima colazione leggera e sana…ho però apportato alcune varianti alla ricetta classica…anzichè utilizzare la farina 00 ho utilizzato 300 grammi di farina di farro integrale bio e per lo yogurt ho optato per uno di soia alle fragole 🙂 …mi sembrano ottimi anche così!!!
    ciao a tutti 🙂

    Commento by elisabetta

  11. ciao elisabetta, benvenuta! Ti ringrazio molto per il tuo primo commento (che spero sarà il primo di una lunga serie) dove hai condiviso la versione di biscotti allo yogurt che hai provato partendo da questa ricetta. Mi piace molto la versione integrale di farro di questi biscotti, che me li immagino di un gusto più saporito e naturale. Grazie e buon finesettimana!

    Commento by FrancescaV

  12. Complimenti questi biscotti sono bellini e sicuramente fantastici …. bello pure il cosino per le scritte
    un abbraccio e grazie per queste meraviglie

    Commento by Antonellas

  13. Ciao a tutti!

    Ho fatto oggi i biscotti, ma è normale che siano molto morbidi all’interno? me li aspettavo molto più secchi e croccanti, invece no! Eppure il colore esterno è bello dorato e non hanno un gusto “crudo”.

    Dove ho sbagliato??

    P.S.
    Lo yogurt è fatto in casa con la tua ricetta!!!

    Commento by Andrea

  14. ciao Andrea, a me sono venuto non troppo croccanti ma nemmeno troppo morbidi, insomma una buona via di mezzo. Magari dipende anche dal tipo di farina? Comunque nei giorni come tutti i biscotti tendono ad indurirsi. Ti sono piaciuti? 🙂

    Commento by FrancescaV

  15. Devo dire che il gusto è molto buono e lo yogurt si sente… è la consistenza che mi lascia perplesso! a distanza di 3 giorni non si sono molto induriti, anzi sembrano biscotti aperti da un mese che diventano gnoccosi… mah al secondo tentativo spero che riescano meglio!!!

    Commento by Andrea

  16. I tuoi biscotti sono ottimi. Ho provato anche con qualche variante (fanina di farro e farina integrale, olio al posto del burro, una spolverata di cannella) e devo dire che riescono sempre.

    Commento by mimma

  17. Andrea, spero che nel frattempo ti siano riusciti come volevi. A me in verità sono diventati duri quando si sono freddati, dopo la cottura. Magari nel tuo forno questi biscotti hanno bisogno di cuocere 2-3 minuti di più. Fai delle prove e poi facci sapere.

    mi fa molto piacere mimma di sapere che questi biscotti allo yogurt li hai apprezzati e che ne hai fatte così tante varianti. Volgio provare a rifarli con le farine di farro e integrale come te 🙂

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2