Pasta risottata con gamberi e curry

Letto 12966 volte.

Come risolvere la cena quando si era previsto di fare un risotto ai gamberi e aprendo la dispensa si scopre che il riso è finito? Si va su facebook, si chiede aiuto agli amici, e in meno di due minuti si trova la soluzione (anzi, in verità se ne trovano sempre più di una): fare la pasta risottata al posto del vero e proprio risotto, geniale no?

Pasta risottata con gamberi e curry

L’idea viene da Fabien, che ha proprio recentemente proposto sul suo bel blog una pasta risottata al cavolfiore. Io sono partita invece sempre dai miei gamberi, lavati e puliti. Con le teste e i gusci ho preparato il fumetto di crostacei (il fumetto è indispensabile quando si cucina un risotto o una pasta risottata a base di pesce, profuma di mare e dà carattere al piatto), e poi ho proceduto alla cottura della pasta come se fosse un risotto appunto. L’aggiunta del curry è opzionale, io l’ho amato molto: oltre a conferirgli il classico colore giallo esalta la cremosità della pasta risottata.

Ingredienti per 2: 200 gr. di pasta corta (io ho usato la pasta mista della Garofalo), circa 20 gamberi freschi, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, 1 cucchiaino abbondante di curry (oppure qualche pistillo di zafferano), 2 dita di brandy (o vino bianco secco), olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Per il fumetto di crostacei: le teste e i gusci dei gamebri puliti, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 1 foglia d’alloro.

Per prima cosa vanno puliti i gamberi: si tagliano le teste e si tolgono loro i gusci. Questi scarti andranno lavati bene e messi in una pentola capiente con sedano e carota puliti e tagliati a tocchetti, una cipolla intera senza buccia e l’alloro. Riempire d’acqua, aggiungere i resti dei crostacei e mettere sul fuoco per circa 40 min. A bollore salare. Quando il fumetto è pronto filtrarlo. In una padella dai bordi alti far imbiondire dolcemente l’aglio e il peperoncino sbriciolato in 2 cucchiai d’olio. Quando l’aglio si comincia a dorare toglierlo e versare la pasta, girare velocemente con un cucchiaio di legno per farle assorbire i condimenti, aggiungere il brandy, farlo evaporare e cominciare la cottura della pasta a mo’ di risotto: aggiungere 2 bei mestoli di fumetto e poi aggiungere un mesto alla volta quando il liquido comincia ad assorbirsi. Girare ogni tanto col mestolo di legno per evitare che la pasta si attacchi, ma senza girare troppo (come per il riso): lasciamo far lavorare l’amido che la pasta rilascia in cottura e che le donerà un aspetto cremoso. Quando la pasta è quasi al dente (quindi diciamo quando mancano circa 2-3- minuti alla fine della cottura), aggiungere il curry e mescolare bene. Di seguito aggiungere i gamberi ben sciacquati. Girare ancora e dopo un paio di minuti spegnere il fuoco. Far riposare la pasta almeno 2 minuti, come per il risotto, poi procedere ad impiattare, macinare fresco un po’ di pepe nero e servire subito. Se avete un po’ di prezzemolo (come si vede io non l’avevo), sminuzzatelo e spargetene un po’ sul piatto come decorazione.

Pasta risottata con gamberi e curry

Tags: , ,

Commenti


  1. Fantastica! E grazie: mi hai reso un grande onore 😀

    Commento by Fabien

  2. Questa pasta, oltre ad esserci piaciuta parecchio, mi ha permesso di usare tutto quello che una materia prima permette di utilizzare, cosa che in cucina amo tantissimo fare: In questa occasione ogni parte dei gamberi è servita per realizzare questo piatto. Mi rende felice creare un filo d’arianna che lega ciò che mangio, come fosse un discorso aperto che non si interrompe mai.

    Commento by FrancescaV

  3. Fabien, l’onore è il mio credimi, e ti saremo sempre grati per averci salvato la cena 🙂

    Commento by FrancescaV

  4. sembra davvero ottima…
    sempre nell’ottica di condivisione… il fumetto io lo preparo così:
    – 1 cipolla
    – 1 costa di sedano
    – 1 carota
    – vino bianco (non quello nel cartoccio!!!)
    – teste e carapaci dei gamberi puliti o scarti del pesce pulito
    – olio EVO

    in una pentola capiente mettere un filo di olio EVO con sedano e carota puliti e tagliati a tocchetti, la cipolla tagliata in 4 parti grossolanamente (senza buccia).
    lasciarli appassire leggermente (molto molto poco).
    aggiungere i carapaci e le teste dei gamberi lasciandoli tostare un minuto.
    sfumare con del vino bianco alzando la fiamma del fuoco.
    riempire la pentola d’acqua FREDDA.
    lasciare sul fuoco per circa 40/50 min.
    togliere la schiuma che si forma con un cucchiaio.
    a bollore salare.
    quando il fumetto è pronto filtrarlo o quando lo si utilizza pescare dalla pentola con un mestolo e versare nella padella di cottura passando per un colino.

    la tostatura dovrebbe esaltare i sapori
    lo shock caldo/freddo dopo la tostatura dorebbe contribuire ad estrarre le sostanze coloranti dai carapaci.

    Commento by Karl

  5. ciao Karl, grazie per la tua ricetta. In verità il fumetto di crostacei lo faccio così anch’io, come spiego nella ricetta linkata. Ieri sera ho fatto la versione veloce diciamo così 🙂

    Commento by FrancescaV

  6. ciao Francesca,
    purtroppo il tempo è sempre tiranno….
    e bisogna arrangiarsi 🙂
    alla prossima!

    Commento by Karl

  7. Penso che questa volta ci proverò, mi ero sempre tenuto a distanza dalla pasta risottata per paura di fare “mappazza” magari provo con la pasta “cortissima” tipo fregola sarda….ti saprò dire

    Commento by Zenone

  8. Io adoro la pasta mista e tutte le diverse sensazioni che regala ad ogni assaggio e questo uso diverso dalla solita minestra mi intriga molto…per il fumetto un’altro trucco è togliere gli occhi ai gamberi prima della tostaura, perchè lasciano nel fumetto un retrogusto amaro. Ciao buona giornata

    Commento by Greta

  9. Ottima idea! Mi piace un sacco. Peccato non si possa fare con gli spaghetti, che sono i miei preferiti… o si può fare anche con quelli ???

    Commento by Giorgia

  10. Ciao Francesca! Devo dire che non sono un’appassionata di pasta risottata, tuttavia questa ricetta con gamberi e curry sembra molto buona. Credo proprio che una di queste volte la proverò.
    Buona giornata, M.

    Commento by Mafaldina

  11. Zenone fammi sapere come andrà!

    Greta, anche io amo molto la pasta mista, mi sta molto simpatica nella sua ‘imperfezione’ di forme. Grazie per il trucco sul fumetto!

    Giorgia, non credo si possa fare con gli spaghetti sai. Ci vuole una pasta corta per cuocerla come fosse un riso.

    Mafaldina, invece noi non avendola provata prima ci ha entusiasmato. Mi piacerebbe provare a farla anche con condimenti diversi. Se la provi fammi sapere!

    Commento by FrancescaV

  12. ricetta strafavolosa!!! non avevo mai pensato di risottare la pasta!!!! ciao Ely

    Commento by Ely

  13. deliziosa, sia quella di Fabian che la tua mi piace molto, il curry mi attrae particolarmente e il metodo di cottura della pasta mi piace moltissimo, assorbita da tutti i sapori é una favola…insomma France, il tuo primo mi piace un sacco:)

    Commento by mariluna

  14. che delizia! sai che mi è venuto un appetito!!!
    mi piace molto lo stile di fabien e il tuo piatto è a dir poco accattivante
    brava fra!!!!

    Commento by babs

  15. Ely, Mariluna, babs, sa da fare allora 😉

    Commento by FrancescaV

  16. o che pasta particolare
    e poi mi piace il giallo del curry con l’arancione dei gamberi

    ma davvero a cuocerla così la pasta viene buona?


  17. la gaia celiaca, mi ripeto: a noi è piaciuto veramente tanto e voglio provarne altre versioni (tipo quella di Fabien). Se usi una buona pasta e stai attenta alla cottura ti verrà un ottimo primo 🙂

    Commento by FrancescaV

  18. proprio ieri a cena ne parlavo con un’amica della ‘pasta risottata’, mi piace!
    ottima la tua ricetta! golosa 😛

    Commento by Symposion

  19. Sai che in Francia, diciamo il “pastoto”. La tua ricetta mi piacce molto. E la cucina fusione del mondo.

    Commento by mamina

  20. la “pasta risotatta” è sempre emozionante….è da tempo che ti seguo, è la pima volta che commento.

    p.s. w il fumetto tostato e non.

    Commento by davide

  21. Symposion, sì golosa 🙂

    mamina hai ragione, è una pasta risottata fusion! No non lo sapevo che si chiamasse così in Francia.

    davide grazie di esserti palesato allora 🙂

    Commento by FrancescaV

  22. Grazie francesca,é sempre tutto molto buono Ciao

    Commento by marinella

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2