FrancescaV



« | »

Pizza alta ripiena con le acciughe (foto passo passo)

Per noi italiani vivere all’estero significa vivere lontano dal nostro cibo, dagli ingredienti mediterranei per eccellenza, dai sapori di casa, da un mondo gastronomico che ci appartiene profondamente e al quale non riusciamo proprio a rinunciare. La pizza è una di quelle cose che ci distingue, ovunque andiamo. Impossibile mangiarsi però quelle industrializzate delle catene americane, meglio la dolorosa astinenza, ugualmente impensabile accontentarsi delle pseduopizzerie italiane sparse in territorio straniero, l’italiano sul suo cibo non transige.

Ecco quindi che l’italiano emigrato, per gustarsi la sua amata pizza si trasforma in pizzaiolo, e nella sua cucina comincia a sperimentare, osare, provare, fino ad arrivare al suo piccolo capolavoro italiano. Come si dice, necessità fa virtù. Per celebrare la nostra italianità in cucina, tempo fa abbiamo organizzato da me ‘la pizzata‘. Italiani e non sono stati invitati a portare ognuno la propria pizza da condividere insieme e da far assaggiare agli altri. Ho messo a disposizione la mia piccola cucina, ed ognuno si è organizzato come ha voluto: c’è chi è venuto presto ad impastare, e poi nel pomeriggio ad infornare, chi ha portato la pizze semicotte che dovevano solo essere ripassate in forno, chi ha portato la pasta lievitata e l’ha condita e cotta da me. La tavola si è rimpita di una moltitudine di pizze e focacce, colorate e profumate, e noi ci siamo divertiti molto.

Pizza alta ripiena con le acciughe

Con l’occasione ho visto come A. fa la pizza, ricetta della mamma della Basilicata, che A. ripete in modo identico a come la fa lei. Ha avuto un gran successo: è risultata una pizza molto alta, soffice, condita con pomodoro e acciughe, cosa chiedere di più? Grazie A. di avermi dato la ricetta 🙂

Ingredienti per la pasta per la pizza ripiena con acciughe(stessi ingredienti anche per pasta per pizza o focaccia) :
farina 1 kg (ho usato la triplo zero), patate 2 (lessate e schiacciate), lievito (variabile a seconda della temperatura e dei gusti, ho usato
circa 25 gr), acqua tiepida totale 650 gr, sale 20 gr.

Riempire un bicchiere di acqua, aggiungere il lievito e farlo sciogliere girando con una forchetta. Far riposare qualche minuto fino a che compaia in superficie un po’ di schiumetta bianca. Su un ripiano di legno mettere la farina a fontana, aggiungere di lato il sale.  Nella fontana lettere le patate sbriciolate e cominciare a versare l’acqua col lievito. Con le mani cominciare a prendere la farina dai bordi esterni e avvicinarla verso il centro. Aggiungere di tanto in tanto altra acqua, fino ad impastare tutta la farina.

Pizza alta: fase impasto

Si impasta per almeno 10 minuti, e si dà una forma allungata. Si copre con un canovaccio di cotone e si lascia raddoppiare (almeno 2 ore).

Pizza alta fase lievitazione

Se volete fare una focaccia: cospargere di rosmarino (secco, ma anche fresco) e olio extra vergine. Eventualmente fare dei tagli con un rasoio prima di infornare.

Per il ripieno della pizza alta ripiena con acciughe: ripieno acciughe, pomodori (senza semi), origano, pecorino grattugiato, olio extra vergine, un po’ di polpa di pomodoro.

Stendere con le mani l’impasto lievitato sulla spianatoia, infagottarlo con gli ingredienti (esclusa polpa di pomodoro) posizionandoli piusttosto nella parte centrale, riprendere i lembi laterali della pasta e ricoprirli su stessi, fare dei tagli sulla superficie, spennellare con olio e polpa di pomodoro (poca solo per dare un colore arancione), spolverare con origano e pecorino grattugiato.Posizionare in una teglia da forno.

Pizza alta fase condimento ripieno

Far riposare un po’la pizza ripiena copera sempre da un canovaccio, e poi cuocere a 200° a forno già caldo per circa 25/30 min. Servire calda.

Pizza alta ripiena con acciughe e pomodoro

Posted by on luglio 11, 2011.

Tags: , ,

Categories: Pane e pizza, Piatti unici, Ricette Foto passo passo

26 Responses

  1. La pizza alta finalmente!!!! quella che preferisco. Quando la voglio così, io ci aggiungo un uovo…Poi ripiena, mica ci avevo mai pensato 😀
    Lo dico sempre, sei avanti ragazza!!! Bacini!!

    by lagioi on Lug 11, 2011 at 8:07 am

  2. ciao lagioi, qui nell’impasto A. ci ha messo le patate al posto dell’uovo. Baci!

    by FrancescaV on Lug 11, 2011 at 9:39 am

  3. Ah la pizza!!! non c’è nulla di più italiano della pizza fatta da italiani doc!!!! Complimenti a voi, mi piace molto questa versione così alta e morbida…. 🙂

    by valentina brida on Lug 11, 2011 at 10:25 am

  4. ecco, ora devo andare a sbranare qualcosa in cucinaaaaaaa! che fame 😛

    by Sandra on Lug 11, 2011 at 10:45 am

  5. Valentina, hai proprio ragione, ma pensa che c’erano anche dei francesi 🙂

    Sandra 😉

    by FrancescaV on Lug 11, 2011 at 1:03 pm

  6. Deve essere stata proprio una bella serata, una serata di condivisione! E questa pizza sembra meeritare davvero, mio padre (tarantino) la fa simile ma non credo gli sia mai venuta così alta… Gliela farò vedere sicuramente e credo prenderà esempio!
    Buone vacanze!

    by Elisa on Lug 11, 2011 at 1:29 pm

  7. me la stampo e ci provo! chissà se

    by apranzoconbea. on Lug 11, 2011 at 1:36 pm

  8. che fame ci hai fatto venire! deve essere cosi soffice e saporita…. buona!

    by Le rocher on Lug 11, 2011 at 5:25 pm

  9. Favolosa questa pizza , segno subito la ricetta.
    Ciao Daniela.

    by Daniela on Lug 11, 2011 at 8:28 pm

  10. […] Pizza? Non so se avete il coraggio di accendere il forno, ma questa pizza alta con ripieno alle acciughe va assolutamente segnalata. E’ di FrancescaV. […]

    by Martedì 12 Luglio 2011 | Mamma Felice on Lug 12, 2011 at 6:38 am

  11. ottima la pizza con le acciughe 😛
    anche se un po’ troppo alta per definirla pizza, sai noi del sud ci teniamo 😀

    by Symposion on Lug 12, 2011 at 6:31 pm

  12. Io ADORO la pizza alta! E ringrazio molto per questa ricetta

    by pasadena on Lug 13, 2011 at 8:41 am

  13. io mi sa che provero’ presto la versione focaccia ;-b

    by FrancescaV on Lug 13, 2011 at 10:35 am

  14. In Sicilia, in particolar modo nella zona del palermitano si fa un tipo di pizza alta che si chiama sfincione non viene farcita ma si condisce con acciughe, pomodori, cipolle e primosale…io ne faccio un tipo un po’ più basso e tendo a mettere le acciugnine e i pomodori a pezzi quasi dentro la pasta ben lievitata, come se li affondassi. comunque al più presto ne posterò la ricetta.
    saluti

    by buccia di limone on Lug 13, 2011 at 3:00 pm

  15. Da fare subito. Non hai indicato quando aggiungere le patate lesse.

    by FromShanghai on Lug 15, 2011 at 1:39 pm

  16. buccia di limone, l’anno scorso sono stata nella Sicilia occidentale e l’ho assaggiata lo sfincione, uhmm. Ti copierò sicuramente il metodo di affondare il ripieno, grazie 🙂

    FromShangai, lo sai che ci avevo pensato questi giorni che avevo dimenticato il passaggio patate e che devevo inserirlo? Grazie di averlo notato, ora c’è. Se la fai poi facci sapere, mi raccomando.

    by FrancescaV on Lug 15, 2011 at 7:47 pm

  17. Mamma mia che meraviglia questa pizza…me la segno!!!

    by Roxy on Lug 21, 2011 at 12:20 pm

  18. Certo che come merindina adesso sarebbe ottima!!!

    by TricTric on Lug 26, 2011 at 3:34 pm

  19. brava! ^^

    by cooksappe on Lug 26, 2011 at 6:58 pm

  20. ma come ci capiamo noi due, e come ci capiremmo ancora meglio davanti ad una bella pizza cosi’ 🙂

    by Katia on Lug 28, 2011 at 1:38 am

  21. Dev’essere deliziosa e molto soffice, per me senza alici grazie 🙂
    Ottimo il fatto che hai postato la ricetta con le varie fasi della preparazione, sempre molto utili! ^_^

    by Mimì on Lug 29, 2011 at 11:03 am

  22. eccezionale!

    by Giovanna on Lug 31, 2011 at 3:22 pm

  23. eccezionale! grazie

    by FRANCO on Ago 9, 2011 at 12:51 am

  24. Mi ispira tantissimo pero’ non ho capito devo farla riposare con il canovaccio sopra il formaggio e il pomodoro?Perdonami sono tanto imbranata

    by ROBERTA on Apr 10, 2012 at 9:02 pm

  25. ciao Roberta, la pizza condita va messa in una teglia e la teglia va coperta con un canovaccio a riposare un po’. Spero che ora sia più chiaro. Facci sapere se la provi!

    by FrancescaV on Apr 11, 2012 at 7:46 am

  26. se lo volessi fare con la pasta madre appena rinfrescata quanto sono le dosi? Ciao grazie

    by astrid on Feb 21, 2013 at 3:25 pm

Leave a Reply

« | »




Articoli recenti


Pagine