Indirizzi Parigi (buon cibo e cose belle)

Letto 18213 volte.

Ogni volta che torno da Parigi mi dico sempre di appuntarmi i nuovi indirizzi provati, ma poi la pigrizia prende il sopravvento e il tempo scivola. Questa volta forse ce la faccio. Comincio da Parigi, anche se ho molte altre città in lista (tipo Strasburgo dove vivo), ma qui è meglio che prenda l’ispirazione al balzo e non vada troppo per il sottile.Indirizzi utili per Parigi, per chi ama mangiare bene e acquistare cose belle

In questa pagina annoterò, di volta in volta, gli indirizzi buoni di Parigi dove mangiare bene o dove trovare cose belle da acquistare, testati personalmente. Quindi sarà una pagina sempre in aggiornamento. Passate regolarmente a controllare, e se vi va di partecipare, lasciate i vostri suggerimenti parigini nei commenti. Sempre rigorosamente testati da voi, mi raccomando 🙂

Parigi, risorse web

MylittleParis, sito web dedicato a tutto ciò che accade a Parigi: eventi di moda, cibo, design. Consigliata l’iscrizione alla newsletter se non potete resistere all’idea in più da scoprire ogni giorno.

LeFooding, guida online dedicato ai ristoranti di Parigi (e della Francia), dove cercare i ristoranti parigi per zona, spesa (e città). Una pagina è dedicata al palmarès dei migliori ristoranti francesi, anno per anno. Importante sottolineare che questa si può definire una guida underground, cioè che non passa dai canali ufficiali, quindi molto più appetibile delle ‘solite guide’ ai ristoranti parigini. Di questi tempi è in edicola la versione cartacea 2012, che vedete in foto, dedicata alle recensioni dei ristoranti di Parigi e della Francia.

E ora gli indirizzi gastronomici parigini, suddivisi per arrondisement.

Parigi, ristoranti, bar, bistrot e negozi di design ‘zona per zona’

Paris 1er:

HIGUMA (Saint-Anne), ristorante giapponese, 32 bis rue Sainte Anne – tel. 01.47033859 – ramen e noodles.
La mia recensione sull’Higuma scritta nel 2007.

HEMA France, magazzino olandese, 118 rue Rambuteau – oggetti per la tavola, la cucina e il bagno, candele, cancelleria, make-up, vestiti e giocattoli per bambini, tutto a prezzi contenuti e stile colorato olandese.
Ho preso a poco delle decorazioni di Natale, dei giochi per le mie nipoti e un paio di mestoli da cucina. Ci ritornerei subito 🙂

Angelina (Paris), pasticceria dal 1903, 228 rue de Rivoli – tel. 01.42608850 – pasticceria, sala da tè, bar, bistrot, da asporto. Famosa per il mont blanc e il cioccolato caldo, vi accoglierà in sala decorate con stucchi. Si possono consumare anche i pasti principali, o acquistare in boutique i suoi famosi dolci da asporto. Tappa ideale dopo una visita al Louvre (vedi in basso in Itinerari gastronomici Parigi).

Galignani, libreria inglese dal 1520,224 rue de Rivoli – libreria inglese con una sezione dedicata alle riviste di cibo e ai libri di cucina in lingua inglese. Quello che non trovate facilmente da altre parti, qui è facile che ci sia.

Paris 2e:

Epices-Roellinger, drogheria, 51bis rue Sainte Anne – tantissime varietà di bacche di vaniglia, di pepi, di sali, di spezie, e molto ancora.
Un piccolo negozio dove scaffali di legno rimandono meravigliosi odori speziati, da annusare con cautela per la loro dirompente freschezza. Qui ho trovato un pepe di sichuan rosso rubino inebriante. Ve lo avevo presentato nel carpaccio di salmone al pepe di sichuan.

Paris 3ème:

BREIZH Café, crêperie bretonne, 109 rue Vieille du Temple – tel. 01.42721377 – spesa sui 28,00 euro (1 crêpe/galette salata, 1 crêpe/galette dolce, 1 bicchiere di sidro).
Mai mangiato una galette con questo sapore: ottima farina di grano saraceno cotta a puntino, con ingredienti freschissimi e di stagione. Oltre alla fornita carta, ci sono le proposte del giorno, una più invitante dell’altra. Da non mancare.

Paris 4ème:

Claude Colliot, ristorante, 40 rue des Blancs Manteaux – tel. 01.42715545 – ottimo ristorante nel Marais, dove poter gustare la cucina creativa dello chef che gioca su sapori puliti, prodotti di alta qualità (la carne e il pesce sono eccellenti) e tante verdure e aromi di stagione. Locale spazioso, servizio eccellente.

Chez Marianne, bistrot kosher, 2 rue des Hospitalières-Saint-Gervais – tel. 01.42721886 – nel cuore del quartiere ebraico di Parigi (il Marais), è un locale tipico dove poter gustare una buona cucina kosher, velocemente e senza troppe pretese. Prezzi contenuti, cibo al tavolo o da mangiare camminando, molta scelta anche di dolci.

Paris 10ème:

Maria Luisa, pizzeria napoletana, 2 rue Marie et Louise, senza prenotazione – spesa sui 35,00 euro (1 pizza, 1 birra, 1 dolce).
Locala con forno a legna a vista, dove poter gustare un’ottima pizza dal buon impasto e ben condita. Carta con pizze classiche e ingredienti tipici italiani. Tiramisù buono ma troppo dolce. Per evitare la lunga fila d’attesa, consigliato arrivare in seconda serata, verso le 21.30/22.00.

Paris 18ème:

ASUKA, ristorante giapponese, 145 rue Marcadet – tel. 01.42555091 – spesa sui 30,00 euro (1 piatto, 1 bicchiere di tè).
Ristorante dalle dimensioni lillipuziane, gestito da una coppia giapponese, lui pittore lei cuoca. La carta essenziale propone sushi, sashimi e chirashi. Buon cibo, atmosfera deliziosa, grazie alla verve e simpatia della cuoca.

Marché Saint-Pierre, mercato di stoffe, 2 rue Charles Nodier – dal Lunedì al Venderdì dalle 10.00 alle 18.30, il Sabato dalle 10.00 alle 19.00.
Intorno alla Basilica del Sacro Cuore di Montmartre si trovano questo ed altri magazzini a più piani dove trovare una grande varietà di stoffe al metro, dalle stampe africane al vero liberty, passando per pile e pizzi. Un paradiso per chi ama cucire o cerca stoffe sempre diverse come sfondo alle proprie foto di cibo 🙂

Parigi, itinerari gastronomici: dove cultura e buon cibo si incontrano

Itinerario gastronomico-culturale dal Louvre
Una giornata che comincia al Louvre, un indirizzo per una pausa pranzo dai sapori giapponesi, un giro di shopping nel pomeriggio, una pausa tè un po’ chic, e terminare nella più antica libreria inglese del continente.

Tags: , , ,

Commenti


  1. comincio da qui, piano piano, ad inserire gli indirizzi parigini testati che più mi piacciono. Sentitevi liberi di fare lo stesso nei commenti, magari aggiungendo la particolarità che più vi ha colpito.

    Commento by FrancescaV

  2. Oh si, grazie mille, Francesca! Il tuo parere è importante:))
    Buona domenica

    Commento by Oxana

  3. hai avuto una magnifica idea Francesca! Aggiungo il link di questo ristorante nel quale ho mangiato tutte le volte che sono ritornata a Parigi. Si tratta di un posticino per parigini, molto vintage ma ricco di fascino, posti così sono molto rari…io lo adoro e quando qualche amico mi chiede informazioni su ristoranti parigini non dimentico mai di segnalarlo, buona domenica !

    http://www.petit-st-benoit.com/gb/index.php

    Commento by Chiara

  4. Oxana, grazie a te!

    grazie mille Chiara, mi piace molto la tua segnalazione.

    Commento by FrancescaV

  5. Se un giorno (finalmente) ci andrò non mancherò di provarli a mia volta e farti sapere le mie impressioni!

    —Alex

    Commento by AD Blues

  6. Ciao!
    Il tuo post mi incuriosisce molto in quanto mercoledi parto per Parigi per un lungo (e romanticooo) weekend con il mio Lui. Da gennaio mi trasferirò a Parigi per qualche mese… Non vedo l’ora, forse un po’ agitata per questa nuova esperienza ma felice.
    Prendo nota dei tuoi indirizzi, chissà che non mi tornino utili 🙂
    buona serata!

    Commento by Elvira

  7. Alex, pensare tutti i posti dove sei stato fa strano che proprio Parigi ancora ti manchi. Se vai ti raggiungo da qui per un pranzo gourmand 😉

    ciao Elvira, spero ti risultino utili questi indirizzi allora. Poi tra qualche tempo ne saprai di certo più di me, quindi se ripasserai a darci qualche dritta in più potrà solo farci piacere. Sono convinta che l’esperienza a Parigi sarà intensa e arricchente, basta prenderla dal lato giusto 🙂

    Commento by FrancescaV

  8. Dai non esagerare! Non è che sia stato poi in così tanti posti 😉

    C’è una storia dietro il mio non avere mai visitato Parigi, te la racconterò, se ne avrai voglia, alla prossima cena!

    Comunque mi segno la tua promessa, ci conto!
    (e comunque ho intenzione di rimediare molto presto!)

    —Alex

    Commento by AD Blues

  9. grazie fra, proprio fra poco farò una visita lampo nella ville lumière e quel negozietto olandese mi ispira molto … oltre ad essere vicinissimo dove alloggio 🙂

    Commento by cinzia

  10. contaci Alex, tu avvisami solo un po’ in anticipo così da trovare qualche offerta del TGV.

    ottimo cinzia, poi fammi sapere 🙂

    Commento by FrancescaV

  11. Parigi mi riserva sempre delle belle sorprese, annoto volentieri anche i tuoi suggerimenti!

    Commento by Symposion

  12. CIao sono capitata sul tuo blog per cercare chiarimenti sulla pasta madre. Bellissimo! Paola

    Commento by Paola

  13. Symposion, questi post nascono sempre inizialmente dalle mie esigenze di fare ordine tra i mille indirizzi che provo e di cui poi potrei perdere traccia. Mi fa piacere sapere che possano essere utili ad altri.

    grazie mille Paola, e benvenuta!

    Commento by FrancescaV

  14. posso suggerire rue de montogueil per chi (v. me stessa) ama i formaggi sopra ogni cosa?

    quando ci vado mi sembra di essere una bambina in un negozio di giocattoli e non so mai da dove cominciare

    Commento by giulia

  15. ottimo suggerimento giulia, grazie

    Commento by FrancescaV

  16. Bellissimo post!! Parigi è la città che adoro più di tutte… forse perché i profumi sono la mia grande passione… quindi non posso trattenermi dal segnalarvi la suggestiva boutique di profumi di Serge Lutens, Les Salons du Palais Royal – Shiseido. Un luogo davvero magico che si trova al numero105 di Galerie de Valois

    Commento by Profumi

  17. grazie mille Profumi, indirizzo che andrò sicuramente a scoprire la volta prossima 😉

    Commento by FrancescaV

  18. Cara Francesca,innanzitutto grazie per tutte le fantastique ricette che ci regali e poi finalement un post su Parigi il ”logo dell’anima.
    Io adoro il Marais,anzi non so se posso approfittare Di questo spazio, ma mi picerebbe farvi conoscere il sito di un’agenzia locations saisonnière la http://www.parisaddress.com di Parigi,specializzata nella ricerca di appartamentini ed appartamenti di lusso ben collocati ( puliti…)di pregio e anche a prezzi piccoli… Il mio piccolo rifugio nel Marais è il trellis 11.
    Due siti che io frequento spesso quando sono a Parigi sono: l’Esprit Brasserie.com e La Fourchette.com.
    L’Esprit Brasserie : attraverso l’iscrizione,ti inviano une carte che ti permette di usufruire di sconti dal 10 al 20% sull’addition .Le Brasserie sono quelle storiche,meravigliose,io frequentando ilMarais vado spesso chez Bofinger a rue de la Bastille la più antica brasserie alsaziana di Parigi,fa un ottima choucraute ,una tartare fatta al momento davanti al commensale i frutti di mare arrivo a dire che sono pazzeschi e forse più freschi dell’altrettanto Bar a Huitres…
    La Fourchette.com ,sempre dopo la consueta inscrizione, ogni giorno ti da la possibilità di prenotare on line i migliori ristoranti parigini con una formula last minute a dei prezzi ottimi.
    Tornando al Marais(quartiere più antico di Parigi), mi sento di consigliare,ovviamente testati da me…buongustaia di professione,qualche ristorantino niente male.
    Intanto comincio col far presente che trovare ,a mio parere dei ristorantini con un buon rapporto qualità prezzo non è proprio semplice,perché spesso per noi Italiani super esigenti in fatto di alimentazione il fatto di scontrarsi con la scarsa qualità delle materie prime e la scarsa igiene è direttamente proporzionale al prezzo finale ahimè …
    La trattoria italiana rapportata al bistrot francese… con la fantastica tovaglia BIANCA a Parigi non
    la troverete,sempre a mio modesto parere,magari ci sono,ma sono rare e comunque non nel centro storico,forse qualcosa si trova ancora nel 15 eme…
    Iniziamo:se avete voglia di prendere un thè,un cioccolato caldo o fare uno spuntino a pranzo ,vi consiglio il fantastico Le Loir dans la Théière ( il ghiro nella teiera),mi sento di consigliare la prenotazione,anzi a Parigi è quasi d’obbligo ovunque se si vogliono evitare inutili file… 3 rue des Rosiers tel.01 42729061.Vi consiglio di provare i dolci,li troverete esposti in quantità,sono pazzeschi,freschissimi quindi famosissimi!!! L’ambiente è tutto vintage,ogni sedia o poltroncina è …vecchia,le pareti sono piene di vecchie affiche ed il personale squisitamente gentile…cosa volete di più ,tra l’altro,questo è il quartiere juive,con una miriade di negozietti alla moda,ristorantini turco-juive,vedi Chez Marianne e la rue des Rosiers è tutta per i pedoni,il che non guasta,ovviamente il sabato è quasi tutto chiuso,ma in compenso la domenica è l’unico quartiere di Parigi dove tutto è aperto!
    Un altro ristoranti che io amo molto è Autour du Saumon.eu ,60 rue François Miron tel: 01 42772308 metro Saint Paul,tra l’Ile Saint Louis et Place des Vosges,il paradiso nordico del salmone e del caviale a prezzi ragionevolissimi….
    Se vi piacciono gli spazi multifunzionali…Che brutta parola… Non si può non passare per l’prmai famosissimo Merci,i proprietari sono gli stessi di Bonpoint,lo spazio è immenso andate a vedervelo su you tube ,il ricavato è in gran parte devoluto in beneficenza,ci sono due o tre ristorantini,uno con annessa libreria,un altro che io amo particolarmente è Bio e si trove di sopra vicino agli
    oggetti per la casa rigorosamente tutti di design; gli abiti esposti come i grandi arredi tutti fabbricati con finalità Ecò come direbbero i francesi,sono bellissimi ma CARISSIMIIII!!!!
    Meglio puntare sugli oggetti di design, i bellissimi parei per salotti,gli asciugamani e lo spazio dedicato agli amanti della scrittura.
    Dimenticavo c’è anche uno spazio dedicato ad Annik Goutal…parfoumerie.
    Cara Francesca qui si trova anche la fantastica pasta Setaro trafilata a bronzo,sempre cara,ma perlo meno se vogliamo preparare un ottima pasta italiana sappiamo dove trovarla.

    Un abbraccio a tutti spero di avere contribuito…almeno un po alla stesura di questa guida parigina.Man mano aggiungerò altri indirizzi,sempre testati personalmente.

    Paola

    Commento by Paola

  19. grazie mille Paola!

    Commento by FrancescaV

  20. Innanzitutto complimenti per questo sito davvero piacevole e raffinato e poi una domanda, dove posso trovare quei pirottini carinissimi? Ciao

    Commento by elisabetta

  21. ti ringrazio molto elisabetta per i complimenti. Quei carinissimi pirottini li trovi all’indirizzo parigino segnalato qui http://www.francescav.com/2008/07/pirottini/ 🙂

    Commento by FrancescaV

  22. Great beat! I’m going to apprentice while you fix your internet site, the way could possibly my spouse and i sign up for your blog site website? The particular accounts taught me to be the relevant option. I became a bit more acquainted with this your sent out provided sparkling clear notion

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2