FrancescaV



« | »

Il Mont d’Or: un formaggio eccezionale

Come spesso capita, affidandosi al proprio commerciante di fiducia, si fanno di quelle scoperte che segnano il prima e il dopo di un’esperienza gastronomica. Così è stato grazie al nostro formaggiaio di fiducia, che ci ha consigliato un formaggio nella sua scatola di legno, di stagione di questi tempi, da mettere in forno e mangiare col cucchiaino: l’eccezionale Mont d’Or.Il formaggio Mont d'Or nella sua scatola di legno

Il Mont d’Or è un formaggio francese a latte crudo, di latte vaccino a pasta molle con crosta lavata, produtto in Francia nell’Haut-Doubs, la parte montagnosa del dipartimento di Doubs, sul massiccio di Jura, nella Franche-Comté (confine svizzero).

E’ un formaggio prodotto tradizionalmente da settembre ad aprile, che viene posto in una scatola di legno di abete rosso, per facilitarne il trasporto. La scatola sarà indispensabile anche nella fase ‘cottura’, per poterlo gustare caldo e colante.Il Mont d'Or, formaggio di vaccino a pasta molle tradizionale della Francia-Comté

Vediamo come si prepara il Mont d’Or e con cosa si può accompagnare.

Il Mont d’Or si può trovare sia nella sua scatola di legno che a fette prese da una grande forma. Vi consiglio senza indugio di prendere quello nella scatola, potrete gustarlo in tutta la sua cremosità seguendo queste semplici indicazioni.

Preparazione del Mont d’Or :
Preriscaldate il forno a 180°. Togliete la plastica che confeziona il formaggio, e lasciandolo nella sua scatola posizionatelo in una teglia da forno, magari prima rivestita con carta forno, se dovesse eventualmente colare un po’ di formaggio fuori dal legno. Con un coltello a lama appuntito alazare nel centro un piccolo pezzo di crosta e versare un cucchiaio di vino bianco secco (noi abbiamo usato del Riesling). Coprire con carta argentata e mettere in forno caldo per una ventina di minuti circa.

Preparazione del Mont d'Or prima di scaldarlo in forno

Accompagnamento al Mont d’Or : Patate condite al cartoccio
Prendete delle belle patate non trattate, di forma regolare, contatene una a testa. Lavatele bene sotto l’acqua corrente, asciugatele e con una forchetta fate loro dei fori su tutta la superficie. Per ognuna prelevate un bel pezzo di carta argentata, posizionatele al centro. Con un pennello da cucina spennellate di olio extravergine d’oliva, salate e pepate unfiormemente, chiudete bene la patata nella carta argentata. Posizionate tutte le patate condite e incartate in una teglia da forno che le contenga agilmente tutte.

Le nostre patate hanno cotto in forno già caldo in circa un’ora, à temperatura massima (220°). Se desiderate seguire il suggerimento di accompagnare il Mont d’or con queste patate condite al cartoccio (e ve lo consiglio vivamente!), procedete prima con le patate, e dopo circa 40 minuti abbassate la temperatura a 180° e aggiungete in forno il Mont d’or preparato come spiegato sopra.

Servire il Mont d’or appena sfornato, con una patata al cartoccio per uno, e un bel cucchiaino: aprite la patata a metà, prelevate un cucchiaino di formaggio e colatelo su un pezzo di patata fumante e assaporate. Vi lascio con questa immagine, inutile aggiungere altro 😉

Appassionati di formaggi? Scoprite anche come servire un’ottima raclette, con foto passo passo.

Posted by on dicembre 15, 2011.

Tags: , , ,

Categories: Ingredienti e Prodotti, Luoghi, Ricette francesi, Secondi, Vegetariane

17 Responses

  1. Se mai dovessi passare di là, voglio mangiare questa bontà, il formaggio è in assoluto la cosa che preferisco, poi caldo…con le patate. Libidine pura!

    by la gioi on Dic 15, 2011 at 2:05 pm

  2. Nooooo, che bontà!! Io adoro i formaggi!

    by Oxana on Dic 15, 2011 at 2:12 pm

  3. la gioi, hai detto bene: libidine pura (guarda che ti aspetto!)

    Oxana, allora adorerai il Mont d’or 🙂

    by FrancescaV on Dic 15, 2011 at 2:51 pm

  4. Mitica ricetta!!! Io adoro il formaggio sciolto.

    by Auramaga on Dic 15, 2011 at 5:00 pm

  5. Auramaga, è stata un’esperienza sublime, con le patate poi uhmmm

    by FrancescaV on Dic 15, 2011 at 9:00 pm

  6. Nuuuuuuu.. ma che bontà!!! Ti seguo sempre ma questa volta non potevo non commentare, io che poi adoro i formaggi!!! Ma questa delizia dove si può trovare????
    Dalle mie parti (Perugia) non mi pare di averlo mai visto! Un bacio Erica

    by Erica on Dic 15, 2011 at 10:20 pm

  7. Fantastica! In questa stagione mangerei solo formaggio “fonduto”!
    Anche noi lo prepariamo cosi…e quando non abbiamo tempo di preparare le patate tagliamo a dadini del BUON pane e lo pucciamo nel mont d’or.
    Bacio
    Franci from Basel

    by Lafranci on Dic 16, 2011 at 6:35 am

  8. Erica, il Mont d’or ti ha stanata, contenta di leggerti e sapere che mi segui 🙂 Conosco bene le tue parti, ci passo sempre l’estate in campagna lì vicino. Credo effettivamente sia dura trovarlo lì, io adoro la caciottina umbra! Dovresti stanare un negozio di formaggi serio, ma non so se a Perugia c’è.

    Lafranci, ma siamo vicine di nazione io e te 🙂 Ho in programma di venire a Basel da più di 2 anni, spero che nel 2012 mi dia una bella mossa. Voglio farmi un giro di mostre d’arte… e comprarmi il Kitchen Aid! Mi dicono che lì abbia un buon prezzo, mi confermi? Buon pane pucciato nel Mont d’Or? Mio!

    by FrancescaV on Dic 16, 2011 at 8:25 am

  9. Il Mont d’Or è pura decandeza fatta formaggio e la tua proposta con le patate al cartoccio resterà un bellissimo ricordo e un memo e ispirazione per il prossimo Mont d’or che mangio 🙂
    Preciso che ci deve sempre accertare che si tratti di un formaggio al latte crudo che ha sapori molto più intensi.

    by Kja on Dic 19, 2011 at 12:42 pm

  10. grazie della specifica Kja, la aggiungo subito.

    by FrancescaV on Dic 19, 2011 at 1:09 pm

  11. …. Ti aspetto!!!
    Che il KA costi meno in svizzera non lo sapevo… al mio rientro dall’Italia faccio una ricerca e ti mando una mail
    Auguri
    Franci

    by Lafranci on Dic 23, 2011 at 9:11 am

  12. io sono Svizzera e da noi il Vacherin è molto conosciuto e amato, io lo faccio sciolgiere su una bella fetta di polenta nel forno guarnito con dadini di speck e nelle grandi occasioni prima di servirlo aggiungo una grattatina di tartufo. Bellissomo il tuo sito, complimenti,

    by Sonia on Dic 28, 2011 at 5:36 pm

  13. io adoro il formaggio ma adesso scrivo perchè sono interessata al’imballaggio di legno. Potresti cortesemente darmi qualche indicazione?
    Grazie.
    Per cortesia potresti rispondermi sul mio indirizzo mail?
    Ancora grazie
    Marisa

    by sono marisa on Gen 9, 2012 at 6:56 pm

  14. switzerland-cheese.ch/it/assortimento/vacherin-mont-dor-dop.html

    by Sonia on Gen 15, 2012 at 3:00 pm

  15. Marisa, non ho informazioni sull’imballaggio di legno, più di quello che ho scritto, mi spiace.

    Sonia, il Mont d’or di cui parlo è quello francese, non è il Vacherin che è svizzero, e che immagino sia altrettanto buono.

    by FrancescaV on Gen 15, 2012 at 7:23 pm

  16. ho provato Mont d’or quando vivevo in Francia, a Lione, i miei colleghi e amici m’l hanno proposto in altro modo.
    Viene praticato un buco con un cucchiaio, in mezzo alla forma di formaggio e vi si versa un po di vino bianco. Quindi si ricopre con parte del formaggio asportato e si mette in forno, sempre all’interno della sua scatola originale. Il risultato e molto molto cremoso, il vino “sgrassa” leggermente il formaggio ….fantastico, cercavo il nome del vino.
    Questo è il metodo ufficiale per gustarsi io Mont d or, addirittura nei supermercati viene venduta la combo formaggio e vino, tipicamente sotto Natale.
    per altro presumo che il Mont d or sia originario proprio dei dintorni di Lione, dato che c’è una zona alla periferia della città con il medesimo nome.

    by giulia on Ago 23, 2014 at 11:44 pm

  17. Gnamm gnammmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm

    by Marta on Ott 20, 2014 at 5:02 pm

Leave a Reply

« | »




Articoli recenti


Pagine