Risotto fave e pecorino

Letto 5362 volte.

Fave e pecorino romano rappresentano la tradizione di Roma e dintorni per questi prossimi giorni di festa, in particolare per la festa del primo maggio. Girando per i castelli romani, troverete banchetti che vendono fave fresche e pecorino romano da addentare con una bella fetta di pane casareccio, sempre dei castelli. Nella mia personale interpretazione da expat ci ho fatto un risotto.Risotto con le fave fresche e il pecorino

Le fave sono fresche (trovate al mercato, chissà da dove vengono), il pecorino non è (ovviamente) romano, ma sapeva farsi addentare bene, il riso è un carnaroli italiano, di un’azienda agricola fuori Milano.

Viene fuori un risotto candido, dal gusto rotondo, dove il fresco delle fave incontra l’affumicatura della pancetta e si tuffa nel sapore del pecorino. Provato tiepido, il risotto ha dato il meglio di sè: in bocca si distinguevano nettamente tutti i sapori che lo componevano. Una coccola primaverile, che noi ci siamo concessi per il pranzo della domenica.

Ingredienti per 2: 500 gr. di fave fresche da pulire (circa 150 gr. di fave pulite), 200 gr. di riso superfino carnaroli, 1 cipollina fresca, una manciata di dadini di pancetta stesa affumicata, olio e.v.o., 2 dita di vino bianco secco leggermente fruttato (per me Riesling), 1 litro di brodo vegetale aromatico, un pezzetto di pecorino di qualità.

Preparate il brodo vegetale con un litro d’acqua fredda, 1 carota pelata e fatta a tocchetti, una cipolla spellata, tagliata a metà per orizzontale, in cui avrete infilato un chiodo di garofano, qualche grano di pepe nero, un centimetro di zenzero fresco tagliato in 4, una costa di sedano con le sue foglie tagliato a tocchetti, 2 spicchi d’aglio, spellati e tagliati a metà. Mettete tutto sul fuoco, portate a bollore dolcemente, salate con sale grosso integrale, e fate sobbollire circa 15 minuti. Poi filtrate.

Dopo aver capato le fave, sbollentatele 3 minuti in acqua bollente, passatele subito in acqua fredda per bloccare la cottura e preservarne il colore. Se volete potete spellarle, io le ho lasciate intere. Tagliate a dadini molto piccoli il pecorino e tenere da parte.

Per il risotto, tagliuzzate finemente la cipolla fresca, mettete nella casseruola con 2 cucchiai d’olio e i dadini di pancetta, coprite e fate soffriggere a fuoco bassissimo. Dopo circa 5 minuti togliete il coperchio, alzate un po’ la fiamma, aggiungete il riso, e girando con un cucchiaio di legno fatelo tostare 2-3- minuiti, fino a quando i chicchi non avranno tutti i contorni trasparenti. Versate il vino e fate evaporare. Ora cominciate la cottura aggiungendo un mestolo di brodo molto caldo (tenetelo sul fuoco con la fiamma bassa per mantenerne il calore). Girate dolcemente un po’ ma lasciate che il riso assorba l’acqua senza smuoverlo troppo. Quando vedete che il liquido comincia a scarseggiare, aggiungete un altro mestolo di brodo e girate un po’, e così via fino a cottura del riso (almeno 15 minuti). Togliere dal fuoco il riso quando è ancora un po’ al dente, fino che continuerà a cuocersi nel suo calore per altri 5 minuti.

Aggiungete i dadini di pecorino per mantecare il risotto, girando dolcemente sempre col vostro cucchiaio di legno. Aggiungete anche le fave, girate ancora e poi fate riposare il risotto per 5 minuti. Portate in tavola e mangiate subito.Fave fresche per fare il risotto con fave e pecorino

Ieri mi sono deliziata capando le fave sulle note del Valzer dei fiori di Tchaikovsky, non male per nulla.

Di ricette con le fave:

Hummus di fave dell’anno scorso

Pasta con ricotta, piselli e fave di tre anni fa

Spaghetti di riso con fave e pomodorini di cinque anni fa

Tags: , , ,

Commenti


  1. Perfetto, se uno ha la pazienza di sbucciare le fave non occorre sbollentarle e aggiungerle a fine cottura

    Commento by Zenone

  2. Zenone hai ragione, se sono belle fresche le fave basta spellarle da crude e via. Quelle che ho usato io erano fresche ma non appena colte secondo me.

    A proposito, ma lo sai che non posso più commentare sul tuo blog? Mi chiede la password :-/

    Commento by FrancescaV

  3. bella rivisitazione, te la copio 🙂

    Commento by Gio

  4. bene 🙂

    Commento by FrancescaV

  5. mmmmmh, interessante….
    per altro io sono delle parti dove si coltiva il riso 8se compri il curti riso, il paese di mio papà – valle lomellina – è quello del curti…

    🙂

    Commento by giulia

  6. bèh giulia, lo devi allora provare col riso buono delle tue parti. E poi fave e pecorino son proprio di stagione ora 🙂

    Commento by FrancescaV

  7. mi piace l’idea dello zenzero nel brodo vegetale….
    i chiodi di garofano già li uso, anche in quello di carne…..ma lo zenzero in quello vegetale…mmmhhh….deve essere buono

    Commento by giulia

  8. buonissimo, come puoi immaginare. Mi raccomando però in questo brodo vegetale usa solo un chiodo di garofano, altrimenti risulta troppo forte e predominante. E il brodo va cotto poco per lasciarlo chiaro.

    Commento by FrancescaV

  9. si, in quello di carne invece ne metto a volontà, ma effettivamente è un’altra cosa…
    🙂
    dovrò resistere

    Commento by giulia

  10. deve essersi rotto qualche cosa… controllo

    Commento by Zenone

  11. Ho controllato, dovrebbe funzionare tutto, dimmi se chiede ancora la password

    Commento by Zenone

  12. purtroppo sì :-/

    Commento by FrancescaV

  13. Che fame…. da provare anche con il pecorino made in Sicily!!! Gusto sopraffino 😉

    Commento by terry

  14. Ciao Franci.Ieri ero sola soletta e mi sono fatta un bel piattone di risotto alle fave e pecorino
    (non romano perchè a mio gusto Ha sapore troppo forte ) Homesso un pecorino tipo marzolino,buonissimo
    veramente da provare.Cio bacioni

    Commento by lauretta1

  15. lauretta1, molto felice ti sia piaciuto il risotto con fave e pecorino 🙂

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2