Torta salata essenziale spinaci e mandorle

Letto 7655 volte.

Avevo preso degli spinaci freschi biodinamici fantastici, e volevo metterli in una torta salata. Però non volevo impastricciarli di uova, latticini o altri condimenti che gli avrebbero tolto la loro verde  personalità. Volevo una torta salata senza uova nè formaggi. Ho preparato ieri questa torta salata essenziale con gli spinaci e le mandorle.Torta salata di spinaci e mandorle

E poi stavolta non volevo neppure usare la pasta sfoglia comprata 🙂 Insomma, ne avevo di cose da far combaciare! Mi è venuta in aiuto la bravissima Stelladisale, che grazie alla sua torta salata alle erbe spontanee mi ha definitivamente ispirata.

Ho usato l’impasto che suggerisce lei con il riposo in frigorifero, e agli spinaci ho aggiunto mandorle tritate, mi sembrava potessero starci bene. In effetti l’intuito ci ha preso (come spesso capita): oltre ad abbinarsi perfettamente come gusto agli spinaci, le mandorle aggiungono un effetto crunch a mio parere indispensabile per assaporare a pieno l’essenzialità di questa torta. Sostituibile con tanti semi di sesamo tostati (ma l’effetto crunch è meno garantito), oppure dalle noci.

Ingredienti per una torta salata di circa 26 cm.: 200 gr. di farina semintegrale (io ho mischiato farina semintegrale con farina di kamut), 1 cucchiaio di aceto, 2 cucchiai d’olio, un pizzico di sale integrale, acqua tiepida q.b., 250/300 gr. di spinaci freschi, una bella manciata di mandorle con la pellicina, sale, olio e.v.o.

Per cucinare la torta salata la sera mi sono organizzata così.
La mattina: prima di uscire, ho preparato l’impasto. In una ciotola ho mischiato la farina con il sale, l’aceto e l’olio e aggiunto un cucchiaio per volta acqua tiepida fino a formare un impasto con la forchetta. Ho impastato con le mani pochi minuti, ho avvolto nella pellicola e messo a riposare in frigo, nella parte bassa meno fredda, tutta la giornata (l’impasto può riposare anche meno ore in frigorifero).

La sera: preriscaldare il forno a 180°. Ho tritato al mixer grossolanamente le mandorle. Ho sciacquato ripetutamente gli spinaci con acqua corrente. Ho tirato fuori l’impasto dal frigo, fatto tornare un po’ a temperatura ambiente e l’ho diviso a metà. Su una spianatoia infarinata ho tirato col mattarello una metà il più sottile possibile (importante per agevolare la cottura). Ho spennellato di olio una teglia tonda, e vi ho delicatamente appoggiato la sfoglia sopra. Ho condito con un po’ d’olio, versato un po’ di mandorle tritate e messe le sfoglie di spinaci sgocciolate ma ancora bagnate, abbassandole un po’ con la mano. Altro giro d’olio, sale, e ancora mandorle tritate. Ho steso l’altra metà dell’impasto sempre sottile, ho bucherellato con la forchetta e ho ricoperto la torta salata. L’impasto debordante l’ho ripreso su e l’ho sistemato per fare i bordi della torta. Ho infornato per circa 25 minuti. Quando si colora sopra la torta è pronta.Preparazione della torta salata con spinaci e mandorle

Tags: , ,

Commenti


  1. Buonissime queste torte salete.
    Io le preparo con le biotole ed i cavolfiori, ma l’accostamento con spinaci e mandorle è molto appetitoso.
    Ciao
    Rita.

    Commento by Rita

  2. bellissima!

    Commento by stelladisale

  3. Complimenti Francesca, sembra sana e ottima!!! voglio provarla!! un caro saluto!

    Commento by giusi

  4. come al solito devo ringraziare mio marito che mi ha detto: “ma non fai le foto?”, altrimenti nemmeno la mettevo O.o

    Grazie Stella per l’ottima ispirazione!

    Commento by FrancescaV

  5. Complimenti, la provero’ presto! saluti Fra

    Commento by francesca

  6. confermo, sei una donna cattiva
    🙂

    mi piace l’idea degli spinaci e delle mandorle quasi assoluti…magari da mangiare accompagnata a tocchetti di parmigiano…
    🙂

    gnam

    Commento by giulia

  7. francesca, bene!

    giulia ti stavo aspettando 🙂 Qui certo la leggerezza, l’essenzialità e l’assoluto come dici tu sono i protagonisti, anzi forse son solo questi spinaci meravigliosi ad esserlo. Prova, no? 😉

    Commento by FrancescaV

  8. Quest’anno abbiamo un orto (qui a Milano) e tra poco gli spinaci sono pronti. Cercavo un modo per preparare le foglie da cuocere e questa ricetta sembra fantastica. Mi spieghi la presenza dell’aceto nell’impasto? ciao

    Commento by trinity

  9. ciao trinity, bellissima l’iniziativa dell’orto a Milano, che belle tutte queste nuove attività che stanno nascendo sull’onda della consapevolezza alimentare e dell’autoproduzione. Sul mio minuscolo balcone ho messo 3 piante di pomodoro, in pieno centro città, mi mettono una gioia 🙂

    Vengo alla tua domanda: la presenza dell’aceto nell’impasto rende quest’ultimo più elastico da lavorare, come il passaggio in frigo.

    Mi fai sapere se questa torta salata essenziale agli spinaci ti è piaciuta, poi?

    Commento by FrancescaV

  10. Grazie dell’idea, Francesca, ottima per mio figlio che è vegetariano, una portata in più per la nostra tavola, anche perchè il resto della famiglia non disdegnano affatto. Ciao machiavellica!!

    Commento by Giampiero

  11. buonissima e facilissima.. gnam gnam…..

    Commento by terry

  12. mi vedo costretta a provarla

    😛

    Commento by giulia

  13. Ciao Francesca,
    volevo sapere se potevo mettere la farina 00 anzichè quella semiintegrale…che nn ho !!!
    Complimenti per il sito, ti seguo già da un pò…ho fatto il crumble di mele e il pollo al curry che però nn sto più trovando tra le tue ricette! hai forse cambiato qualcosa?

    Ciao

    Lea

    Commento by lea

  14. Giampero, spero che tu figlio (e anche voi) apprezzerà, fammi sapere.

    terry, molto essenziale, evidentemente qui la carta va giocata con gli ingredienti di altissima qualità 🙂

    giulia, ti tocca proprio 😉

    ciao lea, si puoi usare anche la 00, o la O. Sono contenta che provi con successo le ricette di FrancescaV 🙂
    Guarda, non ho cambiato nulla: basta usare il motore di ricerca in alto a destra o il motore TrovaRicetta nella colonna di destra. Fammi sapere se la trovi.

    Commento by FrancescaV

  15. Ciao ma lo sai che le indicazioni per la pasta mi hanno fatto pensare ad una ricetta che facevo anch’io non so più di quale provenienza… mi regolavo considerando 1 cucchiaio di olio d’oliva ogni 100 gr. Devo assolutamente provare la tua variante con l’aceto! A presto Laura

    Commento by ilgamberorusso

  16. Mi incuriosisce tutto, la pasta, gli spinaci con le mandorle…proprio bella, Francesca 🙂

    Commento by arabafelice

  17. l’accostamento mandorle e spinaci è uno di quelli che adoro!!! preparo delle lasagne con spinaci e mandorle e ogni volta non faccio in tempo a fotografarle….:-)
    la tua torta è veramente ottima!!!
    un caro saluto,
    e.

    Commento by buccia di limone

  18. per LEA: oppure vai su google e cerchi francescav e la ricetta che ti serviva
    io faccio così quando dimentico i dettagli della pasta e patate, la prima ricetta scoperta qui sopra e che da allora diffondo come un (piacevole) morbo…

    🙂

    Commento by giulia

  19. L’aceto nell’impasto mi incuriosisce parecchio…anche l’idea di non unire altri ingredienti agli spinaci, che io adoro cosi’ come sono….dovro’ provarla!! Un abbraccio, cara Francesca, a presto!

    Commento by roberta

  20. Grazie Giulia, seguirò il tuo consiglio!!! 😉

    Commento by Lea

  21. Cara Francesca
    le tue ricette sono sempre molto aprezzate e buone .Ti ringrazio

    Commento by Anna

  22. Fatta! Buonissima! In famiglia erano preoccupati che avesse poco sapore, quindi ho scaldato l’olio da aggiungere agli spinaci, con un po’ di aglio e poi vi ho saltate le mandorle!

    Secondo te si puo’ fare anche con il radicchio?

    Commento by trinity

  23. Bravissima…mi piacciono moltissimo le tue ricette …le farine che usi e gli accostamenti che fai… Complimenti!!!!

    Commento by chiara

  24. ilgamberorusso, a cercare ci sono tante belle soluzioni per fare una pasta leggera e sana per le proprie torte salate!

    grazie cara arabafelice, gli spinaci con le mandorle sono ottimi

    buccia di limone, che bella l’idea di farci una lasagna, te la copierò 🙂

    roberta, l’aceto serve a rendere l’impasto elastico e più facilmente lavorabile. Un abbraccio a te!

    Commento by FrancescaV

  25. mi fa molto piacere Anna

    che bello trinity che l’hai provata, sono proprio contenta che sia piaciuta a te e famiglia. Io proverei con il radicchio, sì, ma al posto delle mandorle ci metterei dei buoni pinoli tostati, che ne dici? Ci fai sapere se la provi?

    ti ringrazio tanto chiara, mi fa veramente piacere il tuo commento 🙂

    Commento by FrancescaV

  26. Si, hai ragione: con il radicchio aggiungo i pinoli. Appena la faccio vi avviso!

    Commento by trinity

  27. Ieri sera hi realizzato la madre di tutte le mie torte salate!
    Finalmente ho potuto raccogliere gli spinaci dell’orto.
    Mai mangiato una torta cosi’ buona.
    Il tuo impasto e’ superlativo e l’idea di mettere gli spinaci crudi…
    Fantastica

    Commento by trinity

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2