Pasta con spada, limone e zenzero

Letto 6246 volte.

Il pesce spada come il tonno sono dei pesci del Mediterraneo a rischio estinzione. Ci tengo a sottolinearlo subito, casomai ve lo stesse chiedendo. Io però non abito sul Mediterraneo, e mi devo accontentare di ciò che trovo al mercato (c’è un nuovo bancone gestito da dei bretoni che ha sempre dell’ottimo pesce, miracolo!). Sabato scorso c’erano delle belle trance di pesce spada, mi sono tappata un po’ la coscienza e ne ho presa una, per farci una pasta. Pasta con pesce spada, limone e zenzero

Quindi se voi, invece, abitate sul Mediterraneo, e il vostro pescivendolo vi propone tanto pesce fresco, magari azzurro, provate questa pasta con quello. Però provatela, è così semplice e così buona che non pensavo.

A volte basta poco per ritrovare un sapore, un’emozione, una nota che ci appartiene. Il tempo di cottura della pasta e il condimento di pesce spada, solleticato dal limone e dallo zenzero fresco, soffritto con l’aglio, era pronto per insaporire il piatto.

Ingredienti per 4: 350 gr. di pasta corta (io ho usato le penne rigate), un trancio di pesce spada fresco, un limone bio, un centimetro di radice di zenzero fresco, un grosso spicchio d’aglio, 3-4 cucchiai di olio al limone, una manciata di capperi dissalati, un mazzetto di prezzemolo, sale integrale.

Mettere su la pentola con l’acqua per la pasta. Lavare bene sotto l’acqua il trancio di pesce spada, asciugarlo bene e tagliarlo a cubetti. Spellare aglio e zenzero e tagliarli a dadini molto piccoli. In una padella dai bordi alti mettere l’olio, i dadini di aglio e zenzero e fate soffriggere dolcemente a fuoco bassissimo per circa 5 minuti.

Aggiungete in padella i capperi e il pesce spada, alzate un po’ il fuoco a media intensità, e fatelo insaporire nell’olio. Nel frattempo appena l’acqua della pasta bolle, salate, buttate la pasta e cuocetela al dente. Verso fine cottura del pesce spada, aggiungete il prezzemolo ben lavato e asciugato, e tagliato finemente a coltello.

Scolate la pasta, versate la pasta ben scolata nella padella, e fatela saltare a fuoco vivace per almeno 2 minuti, in modo che si insaporisca e leghi con il pesce.

Aggiungete la buccia di un limone grattata e servite subito.Pasta con pesce spada, limone e zenzero

Approfondiamo.

I capperi possono essere sostituiti dalle olive nere di Gaeta (che adoro!), oppure olive nere greche tipo Kalamata.

Se non avete l’olio extravergine al limone, potete mettere in infusione 4 cucchiai del vostro olio buono con la scorsa di un limone biologica fatta a striscioline per un paio d’ore. Poi userete le striscioline di limone per servire la pasta.

Tags: , ,

Commenti


  1. buonissima! Copierò

    Commento by isolina

  2. Lo zenzero!

    Sabato ho fatto una pasta con le alici: ricetta classica con aglio, peperoncino e prezzemolo ed i filetti delle alici cotti velocissimamente fino a farli quasi disfare.
    Cercavo qualcosa per conferirgli un sapore particolare… Lo zenzero! Perché non ci ho pensato?

    Grazie del suggerimento!

    —Alex

    Commento by Alex

  3. Molto sfiziosa la pasta con questo condimento, ottima idea per stupire gli ospiti, è pergetta per l’estate.

    Commento by Daniela

  4. Ottimi sia il pesce spada che il tonno con limone!
    Complimenti.

    Commento by pandizenzero

  5. isolina, bene 🙂

    Alex, lo zenzero ormai a casa mia si è aggiunta alla triade aglio-cipolla-limone ormai in pianta stabile. Sono spesso le basi per molti miei piatti. Mi fa piacere che ti abbia ispiarato 🙂

    Daniela, è molto sfiziosa in effetti. A dire il vero non credo stupirà gli ospiti, ma sicuro li farà mangiare con gusto.

    pandizenzero, grazie 🙂 Ma ricordiamoci di mangiare pesci meno sfruttati del tonno e dello spada, mi raccomando.

    Commento by FrancescaV

  6. La pasta al tonno è tra le mie preferite. Questa al pesce spada la proverò sicuramente perché mi pare appetitosa (qui ci devo venire poco, mi viene fame appena vedo l’intestazione del blog!)

    Commento by gattasorniona

  7. Ottimo mai provata questa ricetta, ma tu hai un ristorante?

    Commento by Giampaolo

  8. gattasorniona, bhè allora sorisce l’effetto desiderato 🙂

    Giampaolo, ma no che non ho un ristorante, ho una cucina e un marito da sfamare 😉

    Commento by FrancescaV

  9. oh, se non commento vuol mica dire che non leggo!
    🙂

    chiarito questo…ma se facessi proprio il pesce spada limone e zenzero?
    l’ho comrpato giusto ieri un bel poì di zenzero….

    Commento by giulia

  10. poi=po’

    Commento by giulia

  11. ahahah ma lo so che ci sei sempre giulia, ti sento sgusciare tra le pagine del blog 🙂

    Ottima idea, spesso quello che fai nei sughi puoi aumentarlo in dose e renderlo pietanza, omettendo ovviamente la pasta. E viceversa dominuendo.

    Poi ci fai sapere se t’è piaciuto?

    Commento by FrancescaV

  12. …che poi questo condimento ben si presterebbe anche per una pasta fredda, che dici?

    Commento by giulia

  13. diciamo tiepida, fredda la carne del pesce spada penso diverrebbe duretta.

    Commento by FrancescaV

  14. Molto mediterranea! Complimenti.

    Commento by Calogero

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2