Pizza senza impasto

Letto 8536 volte.

Ormai lo sapete, sia se mi seguite qui che sulla pagina di Facebook: a casa mia si mangia la pizza tutte le domeniche sere, difficile che si salti. Con l’arrivo della primavera, però, stranamente l’impasto non mi riusciva più granchè bene.Ricetta della pizza senza impasto

Qui sul blog ho sempre documentato i miei esperimenti di pizza: sono partita dalla pizza margherita, impasto che ho usato per molto tempo, variandolo con l’uso di farine diverse, semi-integrali, di farro, di kamut, fino a provare con soddisfazione la pizza con il metodo Bonci, sopratutto la pizza Bonci nella versione integrale.

Ma come scrivevo più sopra, ho avuto un momento di stanca, e verso maggio questo impasto mi lievitava proprio male. Mi sono allora messa alla ricerca di un’alternativa, per rinnovare un po’ questo rito domenicale, che è sempre molto piacevole ma che indubbiamente richiede organizzazione e lavoro. Sono approdata alla pizza senza impasto proposta da Anice&Cannella. Sono partita da lì ed ho affinato la mia versione.

Ingredienti per una leccarda: 450 gr di farina (300 gr. di farina semi-integrale e 150 gr. di farina di farro o di kamut), 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaino abbondante di sale fino integrale, 1/2 cucchiaino di zucchero di canna integrale, 300 gr. di acqua tiepida circa, 10 gr. di lievito di birra. Condimento per la pizza a piacere.

Il mio procedimento è per una pizza che si prepara la mattina e si mangia la sera. Si possono allungare i tempi di lievitazione facendo l’impasto la sera prima e mangiando la pizza la sera dopo: in questo caso dimezzerai la quantità di lievito.

La mattina, verso le 8-8.30, sbriciolo il lievito nell’acqua tiepida, girando con una forchetta per farlo sciogliere bene. In attesa che si formi un po’ di schiumetta in superficie, mischio in una grande ciotola le farine, aggiungo il sale e lo zucchero, messi in due lati opposti della ciotola, verso l’acqua con il lievito e poi l’olio. Con una forchetta amalgamo gli ingredienti, per far assorbire i liquidi alla farina. Se necessario aggiungo un altro po’ di acqua tiepida, dipende da quanto ne assorbe la farina che usate.

Alla fine finisco di creare l’impasto con le mani (massimo altri 2 minuti), formo una palla, che chiudo bene sotto, la metto nella ciotola schiacciandola un po’ sopra, copro con la pellicola e metto in frigo, nella parte più bassa e meno fredda (sopra il cassettone della verdure per intenderci) e lascio lievitare tutta la giornata, lentamente.

Nel tardo pomeriggio, verso le 17h30-18.00, tolgo l’impasto dal frigorifero. Infarino un ripiano di legno, ci poggio sopra l’impasto freddo, tenendolo sempre a forma di palla con i bordi verso il basso, ricopro con un canovaccio di cotone, e lascio lievitare ancora per altre 2 ore.

Verso le 20hoo, stendo l’impasto sulla leccarda, lo condisco e lo cuocio a forno caldo, a 200°, per circa 14 minuti.Ricetta della pizza senza impasto

Il risultato sarà una pizza ben lievitata, con una bella crosta e morbida dentro. La mia pizza preferita dell’estate 2012 🙂

Qualche idee di condimento, oltre a zucchine, cipolle e alici che vedete in foto:
Pizza ai funghi
Pizza con i peperoni
Pizza, fichi e prosciutoo crudo

E se siete amanti della pizza come me, non potete perdervi anche:

Pizza alta ripiena di acciughe
Pizza bianca romana

Tags: , ,

Commenti


  1. francesca, è da provare assolutamente! peccato che dovrò aspettare un po’, perché qui a Roma le temperature sono da fuoco e a casa mia raggiungono livelli ancora più inquietanti…speriamo in un’altra bella sgrullata di pioggia, come l’altro giorno in cui ne ho approfittato per riaccendere finalmente il forno dopo quasi un mese! baci cara, grazie tante! 🙂

    Commento by valentina

  2. ciao valentina, grazie a te per il tuo entusiamo. Sappi che da quassù invidio un po’ il tuo caldo romano (ah quanto mi manca andare sul lungotevere a prendermi una grattachecca!) 🙂 Baci a te!

    Commento by FrancescaV

  3. Domani si va in campagna al fresco! E’ la ricetta ideale.
    Sicuramente buona

    Commento by trinity

  4. bellissima! Proverò a farla con il lievito madre

    Commento by marta

  5. trinity, marta, se provate fate mi sapere!

    Commento by FrancescaV

  6. E’ in frigo. So gia’ che diventera’ anche la mia preferita!

    Commento by francesca

  7. bene francesca 🙂

    Commento by FrancescaV

  8. Franci che bella ricetta, ho voglia di pizza facile!!! ciao

    Commento by franci e vale

  9. franci e vale, hai colto in pieno l’esigenza che avevo di una pizza facile senza perdere in bontà 🙂

    Commento by FrancescaV

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2