Patè di alghe wakame

Letto 7240 volte.

Alghe wakame. Un’alga commestibile usata in Giappone in cucina da secoli, che si trova in Europa nel mare della Bretagna, in Francia. Era uno degli ingredienti della raccolta di settembre a Salutiamoci. Mi sono divertita per questo a fare un patè di alghe wakame.Patè di alghe wakame

L’alga wakame è apprezzata per la sua consistenza tenera e dolce. E’ formata da una nervatura centrale più resistente e da foglie fini. Le foglie possono essere usate crude in insalata. Il mix delle sue consisitenze la rende molto gradevole in bocca e un delizioso condimento per zuppe di verdure e legumi.L'alga wakame rinvenuta in cui si distingue bene la sua struttura

Non ho fatto in tempo per la raccolta, ma ve lo presento ugualmente: questo patè di alghe è buonissimo ed è stato una scoperta. E’ fatto con 3 ingredienti, si prepara in 30 minuti senza fatica e si mangia su una bella fetta di pane semintegrale. Divino.
A prova di scettici, me compresa.

Ingredienti:

3-4 alghe wakame secche
1 cucchiaio di salsa di soia (shoyu)
1 cucchaio di tahin-crema di sesamo

Sciacquare le alghe e farle rinvenire nell’acqua per circa 15 minuti. Tagliarle a pezzettoni e farle saltare in un padellino con la loro acqua per qualche minuto. Aggiungere la salsa di soia e farle cuocere coperte a fuoco basso per 5 minuti. Spegnere, aggiungere alle alghe la crema di sesamo e farla sciogliere con un cucchiaio di legno. Travasare tutto in un mixer e frullare a pulsione per dare la consistenza di un patè. Regolate la sua densità aggiungendo un po’ di crema di sesamo o di salsa di soia a vostro gusto. Il patè di alghe wakame si può conservare in frigo coperto per un paio di giorni.Alghe wakame secche

Plus

Se volete approfondire l’utilizzo delle alghe in cucina, leggete l’interessante articolo di Cobrizo sulle alghe.

La ricetta viene da questo articolo sulle alghe in cucina. Qui si usa la salsa di soia tamari, più salata e dal sapore più forte. Io ho usato la shoyu, la salsa di soia che normalmente si trova nel reparto asiatico dei supermercati.

Perchè usare le alghe in cucina? Dal sito Salutiamoci – le alghe:

“Le alghe sono ricche di sali minerali come iodio, ferro, potassio, fosforo, vitamina A e di alcune del gruppo B. Contengono proteine biodisponibili (dal 7 al 12%) e aminoacidi, clorofilla ed enzimi. Stimolano il metabolismo, abbassano la pressione arteriosa e il colesterolo, fluidificano il sangue, alleviano malesseri del tubo digerente e proteggono dai radicali liberi e dalle radiazioni e facilita l’eliminazione dei metalli pesanti dall’organismo. Rafforzano le difese immunitarie. Unoo studio di laboratorio ha anche dimostrato che sono in grado di ridurre un tumore in fase di crescita.”

In particolare “l’alga Wakame è ricca di calcio, vitamine del gruppo B, vitamina C, magnesio e ferro ed è un ottimo disintossicante. Contiene Fucoxantina, che stimola l’attività tiroidea e il metabolismo, e acido alginico, che stimola il senso di sazietà.”

Tags: , , ,

Commenti


  1. ma che peccato che non hai fatto in tempo! 🙂
    ti consiglio solo una cosa che sicuramente saprai già ma è utile a chi passa, di usare la salsa di soia bio (tamari o soyu non importa) prodotta col metodo artigianale se la trovi, perchè spesso quelle dei super sono prodotte in un modo poco salutare completamente diverso, lo spiega la villarini nel famoso libro,
    baci

    Commento by stelladisale

  2. eh infatti, mi spiace tanto non aver fatto in tempo Stella.
    Grazie del suggerimento sulla salsa di soia bio. Io ho dato l’indicazione del supermercato per far intendere che la shoyu era la salsa di soia che comunemente si trova in giro.

    Tu dove la trovi la salsa di soia bio prodotta col metodo artigianale? Come si fa ad evincere dalla confezione che è prodotta in questo modo?

    Commento by FrancescaV

  3. perchè c’è scritto, la trovo nei negozi bio, italiana: http://www.lafinestrasulcielo.it/italiano/product/2TAMA
    lo si dovrebbe capire anche dagli ingredienti, non ci deve essere sciroppo di mais aggiunto o altre cose strane http://www.slowfood.it/sloweb/4adaa87a5e27e5c6b6e3a90ac00df90e/sloweb
    ti linko anche questo: http://www.altroconsumo.it/alimentazione/prodotti-alimentari/news/salsa-di-soia-in-due-versioni-cosa-c-e-dentro

    Commento by stelladisale

  4. Ricetta particolare ma molto interessante…complimenti per il tuo blog…buona giornata

    Commento by Maristella

  5. grazie mille Maristella

    Commento by FrancescaV

  6. grazie mille stelladisale

    Commento by FrancescaV

  7. grazie Francesca comunque per il tuo prezioso contributo. E’ vero, le alghe davvero ci offrono nuovi orizzonti, se solo si ha un po’ di curiosità e di apertura 😉 ma soprattutto ci fanno bene!

    Commento by roberta cobrizo

  8. roberta, hai ragione, le alghe sono degli ingredienti semplici e preziosi.

    Commento by FrancescaV

  9. Ciao Francesca, sono giapponese.
    Noi giapponese si mangia wakame lo metto nel miso-zuppa 🙂

    Commento by Yas

  10. ciao Yas, adoro la zuppa di miso, in futuro mi cimenterò a farla in casa, sperando di non sbagliare troppo 🙂

    Commento by FrancescaV

  11. Ma sai che sembra proprio squisito, mi hai messo una voglia di provarlo 🙂
    peccato per la raccolta 🙁
    Un abbraccio

    Commento by Cami

  12. Ottima ricetta.
    Guardando al futuro dobbiamo prestare maggiore attenzione alle alghe come fonte alimentare e sono sicura che una buona ricetta possa autare.
    Sara

    Commento by Sara

  13. sono d’accordo Sara, imparare ad usare le alghe in cucina può solo che migliorare la nostra alimentazione migliorandone i benefici.

    Commento by FrancescaV

  14. Io sono wakame-dipendente!
    Ho provato questa ricetta e ne sono rimasta fantasticamente sorpresa, davvero squisita!!
    L’ho modificata un’pò e l’ho riproposta in versione ‘saporita’ con l’aggiunta di miso, se ti va vieni a trovarti e dimmi cosa ne pensi!
    Baci

    Commento by Shamira Gatta

Torna in cima | Torna alla home

Scrivi un commento




 

Newsletter

FrancescaV.com è il mio diario di ricette che puoi cucinare facilmente in casa. Per averle direttamente nella tua email iscriviti alla newsletter. Benvenuto!

Il TrovaRicette

Pochi ingredienti nel frigo e nessuna idea su come usarli?

Inserisci uno, due o tre ingredienti nel box a fianco e trova la ricetta che fa per te!

 
 
 
 
 
 

Ricette di Natale, clicca!

Ricette di Natale

 

Ricette di Natale Antipasti

 
  • Ricette di Natale Primi piatti

     

    Ricette di Natale Secondi piatti

     

    Ricette di Natale Contorni

     

    Ricette di Natale Dolci 1

     

    Ricette di Natale Dolci 2